Diventa editore d...
Follow
Find tag "post"
55.5K views | +3 today
Diventa editore di te stesso
Come scrivere, pubblicare, promuovere i tuoi libri e il tuo blog senza editore.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Scrivere bene un libro curando i dialoghi

Scrivere bene un libro curando i dialoghi | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/scrivere-bene-curando-i-dialoghi/

 

Dialoghi tra persone, dialoghi interiori, poco importa. Curare i dialoghi, in un libro (non solo di narrativa), o in un post che se ne serve, è fondamentale.

 

I dialoghi hanno una forte rilevanza, esprimono la voce dei protagonisti, i loro pensieri, mettono a nudo il loro animo e riescono persino a generare descrizioni di impatto.

 

Non ci credi? In questo post ho messo giù una panoramica sul mondo dei dialoghi, con degli esempi che ti permettono di comprenderne meglio l'utilità.

 

Buona lettura.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e blogging: 17 contenuti che faranno felice Google

Self publishing e blogging: 17 contenuti che faranno felice Google | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Ci si chiede sempre come accrescere la propri acomunità, come far felici i propri lettori sul Web, ma anche come render efelice Google e fargli prendere in buona considerazione il nostro blog.

 

Ecco, in questo ottimo post si parla proprio dei contenuti che, più degli altri, accresceranno la nostra fama e la nostra reputazione.

 

A questa lista aggiungi le regole base del blogging, ovvero: scrivere in un italiano corretto ed essere sempre originale.

 

Ecco la lista dei contenuti più apprezzati:

 

1. Le interviste2. Le liste3. Gli aggregatori di risorse4. I canali social5. I sondaggi6. Gli aggiornamenti7. Le recensioni8. I confronti9. Le novità10. Le case histories11. Le critiche12. Le storie13. Le previsioni14. “E se…”15. Le cose stupide e divertenti16. I contest17. I prezzi

 

 

Leggi tutto: http://www.ninjamarketing.it/2013/04/16/contenuti-google/

 
more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e blogging: 6 modi alternativi per utilizzare i commenti ai tuoi libri e post

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Qual è il patrimonio più importante del tuo blog? La risposta è scontata: i lettori, quel microcosmo che ogni giorno legge i tuoi contenuti, li condivide e li commenta.

 

Ecco, soffermiamoci su questo punto. I lettori esprimono opinioni attraverso i commenti, e anche tu li puoi sfruttare per rispondere alle domande che ti vengono rivolte. Ma non solo.

 

Ci sono altri modi per utilizzare i commenti, modi alternativi che ti permettono di sfruttare la versatilità di questo strumento. Io ne ho contati 6:

 

1. Discussione

Il primo modo per utilizzare i commenti: gestire la conversazione, frenare i bollenti spiriti e alimentare le interazioni tra i vari lettori.

 

2. Inserire una foto

Nei commenti puoi inserire una foto che hai dimenticato di postare nell’articolo o che serve a completare il tuo intervento.

 

3. Inserire un embedded

Continuiamo con le evoluzioni del codice HTML nei commenti. Hai inserito un’immagine? Bene, puoi incollare anche l’embedded di un video Youtube o di un Tweet.

 

4. Scrivere un post

Sì, nei commenti puoi scrivere un post. Un articolo nell’articolo. Hai tutto il necessario: immagini, embedded, codice per la formattazione e per inserire i link con anchor text.

 

5. Condividere opinioni

Hai lasciato un concetto fondamentale in un commento? Vuoi che qualcuno lo legga e magari lasci un’opinione? Prendi il permalink del commento e usarlo come una url qualsiasi su Twitter, Facebook e Google Plus.

 

6. Trovare un’idea

I commenti dei tuoi lettori possono essere utilizzati per creare un nuovo articolo: trovi un’idea utile, scrivi l’articolo e poi citi l’autore linkando il commento all’interno del testo.

 

 

Leggi tutto: http://www.mysocialweb.it/2013/05/20/commenti/

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e autopromozione: i 5 tipi di post che coinvolgono di più i tuoi fan

Self publishing e autopromozione: i 5 tipi di post che coinvolgono di più i tuoi fan | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Che tu preferisca Facebook, Twitter, Google+ oppure altri social network per autorpomuoverti, ha poco peso riguardo quello che sto per dirti. Sì, perché oggi parliamo dicoinvolgimento (o “engagement” come preferiscono chiamarlo gli addetti ai lavori).

 

Ma cos’è?

 

Per coinvolgimento si intende la propensione dei tuoi fan a interagire con ciò che pubblichi (tarmite i commenti, le condivisioni, i “mi piace” e così via).

 

Come sempre, mettiti nei panni di chi ti segue (che poi sono anche i tuoi panni, dato che qualcuno seguirai anche tu, o no?) e chiediti: quale potrebbe essere quella pubblicazione che mi farebbe interagire senza pensarci un attimo?

 

Le varie risposte che ti verranno in mente saranno le soluzioni al tuo problema, che poi è quello di chiunque lavori con i social network: rendere partecipe chi ci segue.

 

La maggior parte delle persone, sappilo, passa, legge, magari sorride o si stupisce, ma se ne va senza nemmeno salutarti. È così. Complice la fretta, o il sovraccarico di informazioni, fatto sta che la maggior parte delle persone si comporterà così. Quindi, non restarci male.

 

Se riuscissi a coinvolgere già solo un terzo delle persone che ti seguono su un determinato social network, avresti raggiunto un ottimo risultato. Per misurare l’interazione, usa le varie statistiche messe a disposizione da Facebook & co.

 

Bene, fatta questa doverosa premessa, passo a illustrarti quali sono, sulla base della mia esperienza personale, i 5 tipi di pubblicazione in grado di creare maggior coinvolgimento.

 

 

Leggi tutto: http://blogs.youcanprint.it/i-5-tipi-di-post-che-coinvolgono-di-piu-i-tuoi-fan

more...
No comment yet.