Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano
8.9K views | +3 today
Follow
 
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
onto Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano
Scoop.it!

La dipendenza da alcool o droga dei genitori aumenta le probabilità di disturbo depressivo dei figli

La dipendenza da alcool o droga dei genitori aumenta le probabilità di disturbo depressivo dei figli | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Uno studio pubblicato sulla rivista "Psychiatry Research" da alcuni ricercatori dell'Università di Toronto ha evidenziato come i figli di persone tossicodipendenti o dipendenti da alcool hanno maggiori probabilità di sviluppare da adulti il disturbo depressivo.


"I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 6300 adulti canadesi: 312 fra loro hanno dichiarato di aver sofferto di almeno un episodio di depressione maggiore nell'anno immediatamente passato. 


877 persone del campione iniziale hanno dichiarato che prima dei 18 anni, quando ancora vivevano in casa con i genitori, almeno uno dei loro genitori aveva problemi di dipendenza da alcol o droga. 


I ricercatori tenendo conto di tutti i possibili fattori di rischio che incidono sullo sviluppo di depressione come età, sesso, razza hanno potuto constatatre che i bambini che sperimentano nell'infanzia-adolescenza le dipendenze dei genitori hanno quasi il doppio delle probabilità, rispetto al resto della popolazione, di sviluppare depressione."


Vivere ogni giorno con persone dipendenti da una sostanza (alcool o droga) ridurrebbe la capacità di reazione in situazioni stressanti aumentando le probabilità di insorgenza del disturbo depressivo.


E' dunque importante supportare i bambini che vivono situazioni familiari di abuso di alcool o droga dal punto di vista psicologico per prevenire l'insorgere di tale disturbo.

more...
No comment yet.
Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano
News e aggiornamenti sui più importanti Disturbi dell'Umore. Psicologia e Psicoterapia della Depressione a Milano e Online. www.psicoterapeuta-a-milano.it
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Dott Federico Baranzini - Psichiatra e Psicoterapeuta per i Disturbi dell'Umore a Milano

Dott Federico Baranzini - Psichiatra e Psicoterapeuta per i Disturbi dell'Umore a Milano | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Psichiatra e Psicoterapeuta, si occupa da anni di Disturbi dell'Umore per le quali offre serivizi di diagnosi e terapia nel proprio studio di Milano.

 

In particolare tratta:

Depressione Reattiva Nevrotica

Depressione Maggiore con o senza psicosi

Episodi depressivi minori da stress

Disturbo Bipolare dell'Umore tipo 1 e 2

Distimia

Distimia Bipolare

Disturbo Maniacale

 

Per maggiori informazioni e consulti:

http://www.psicoterapeuta-a-milano.it

 

Per altre necessità o urgenze potete contattare il dott Baranzini al numero 388 1044 874.

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

La depressione, un parassita invisibile

La depressione, un parassita invisibile | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

La depressione rappresenta un disturbo spesso sottovalutato o minimizzato e alle volte la depressione clinica vera e propria viene confusa con una deflessione del tono dell'umore circostanziata e transitoria.

 

La depressione clinica è caratterizzata dalla perdita di interesse e di piacere verso quelle attività che prima risultavano gradevoli, da insonnia, perdita o aumento dell'appetito, difficoltà di concentrazione e attenzione, bassa autostima, alterazioni del funzionamento sociale, lavorativo e scolastico.

 

Per questo è importante intervenire. I trattamenti maggiormente fluenti riguardano la farmacoterapia , la psicoterapia e alle volte è indicato un trattamento combinato, che coniughi entrambe le modalità di intervento.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.psicoterapeuta-a-milano.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

La depressione nell’anziano anticipa la demenza? 

La depressione nell’anziano anticipa la demenza?  | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Una ricerca australiana ha ipotizzato che la depressione o comunque la deflessione del tono dell'umore sia un primo sintomo della demenza.

 

Per i ricercatori: "Si può pensare che la depressione che compare in giovinezza o nella mezza età possa contribuire a modulare il rischio di demenza più tardi nella vita, mentre la depressione che nasce in età avanzata sia più frequentemente una precoce manifestazione di un sottostante processo neurodegenerativo".

 

Pertanto ciò che può sembrare una "normale" depressione, può essere invece un primo segnale di altro, ipotesi che comunque andrà confermata da altri studi ed indagini.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: disfunzioni del microcircolo aumentano il rischio

Depressione: disfunzioni del microcircolo aumentano il rischio | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

La disfunzione a livello del microcircolo, sia periferico che cerebrale, sarebbe associata all’aumento del rischio di depressione tra le persone con 40 anni o più.

 

È quanto ipotizza una ricerca guidata da Miranda Schram del Maastricht University Medical Center, in Olanda. I risultati della ricerca, una meta-analisi, sono stati pubblicati da JAMA Psychiatry.

 

A cura del Dott Federico Baranzini - Psichiatra per la cura della Depressione Maggiore a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Adolescenza. Nelle realtà povere, i genitori “positivi” fanno la differenza

Adolescenza. Nelle realtà povere, i genitori “positivi” fanno la differenza | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it
Un atteggiamento affettuoso e motivante da parte dei genitori riduce notevolmente le difficoltà di  vivere in un ambiente socio-economicamente svantaggiato, che tuttavia determina modificazioni anche a livello cerebrale. E i risultati si vedono soprattutto nei successi scolastici.

 

Un atteggiamento positivo e affettuoso dei genitori può compensare i disagi che comporta vivere in uno stato di povertà. A questa conclusione è giunto uno studio australiano, appena pubblicato da Jama Psychiatry.

 

“Sappiamo dalle scienze sociali che crescere in un ambiente socio-economicamente svantaggiato è dannoso per lo sviluppo”, dice l’autore principale dello studio, Nick Allen, professore di psicologia presso l’Università di Eugene, Oregon,  affiliata all’Università di Melbourne, Australia.”Con il nostro studio abbiamo cercato di capire come i bambini vengano colpiti da questa condizione e quali risposte possiamo dare”.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra a Milano

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Prime linee guida per la depressione mista

Prime linee guida per la depressione mista | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Un terzo degli adulti che ricevono diagnosi di depressione maggiore presenta depressione con caratteristiche miste, e probabilmente trarrebbe maggiori benefici da un antipsicotico che da un antidepressivo.

 

Secondo Stephen Stahl dell’università della California, membro di un gruppo internazionale di esperti, nei pazienti con un episodio depressivo maggiore (MDE) con caratteristiche miste, gli antidepressivi tipicamente non funzionano o potrebbero anche far peggiorare il paziente, inducendo mania o tendenze suicide.

 

In questi pazienti andrebbe dunque considerato un antipsicotico atipico, come affermato nelle prime linee guida mai editate su diagnosi e gestione della depressione mista.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Cura della Depressione a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione. Disfunzioni del microcircolo aumentano il rischio

Sulla depressione e sulla sua eziologia sono state avanzate diverse ipotesi, una delle quali da una ricerca condotta in Olanda. I ricercatori in questione hanno ipotizzato ed analizzato la relazione tra la depressione e la disfunzione a livello del microcircolo. 

 

Analizzando il campione e valutando la disfunzione a livello del microcircolo, è emerso che il rischio di depressione aumentava fino al 58%.

 

Però, così come affermano altri studiosi, non è possibile definire il nesso di causalità tra le due patologie ovvero che la disfunzione a livello del microcircolo sia la causa della depressione.

Attraverso questo studio condotto in Olanda è  stata avanzata un'ipotesi che richiede ulteriori valutazioni.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione. Difficile interrompere l’assunzione di benzodiazepine

Depressione. Difficile interrompere l’assunzione di benzodiazepine | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Le benzodiazepine possono essere prescritte assieme agli antidepressivi per accelerare la riduzione di sintomi come ansia e insonnia.

 

Tuttavia, a causa del rischio di dipendenza, si consiglia di usare questi farmaci ansiolitici solo per breve tempo, ad esempio per non più di due settimane, come suggeriscono le linee guida inglesi.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la cura della Depressione 

 


 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione. Disfunzioni del microcircolo aumentano il rischio

Depressione. Disfunzioni del microcircolo aumentano il rischio | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

I danni micro-circolatori, a carico del cervello o a livello periferico, possono predisporre all’insorgenza della depressione in età adulta? Secondo una metanalisi degli studi, condotta da un team olandese, l’ipotesi è confortata dalle evidenze cliniche.

 

La disfunzione a livello del microcircolo, sia periferico che cerebrale, sarebbe associata all’aumento del rischio di depressione tra le persone con 40 anni o più. È quanto ipotizza una ricerca guidata da Miranda Schram del Maastricht University Medical Center, in Olanda. I risultati della ricerca, una meta-analisi, sono stati pubblicati da JAMA Psychiatry.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Cura della Depressione

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: i fattori di rischio cambiano con l’età

Depressione: i fattori di rischio cambiano con l’età | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Per capire quali fattori di rischio colpiscono le persone nelle varie fasi della vita e quanto effetto ha ciascun fattore, i ricercatori – coordinati da Roxanne Schaakxs dello University Medical Center di Amsterdam –  hanno analizzato i dati di oltre 2000 adulti partecipanti a due studi a lungo termine su depressione e ansia. I soggetti di uno studio avevano dai 18 ai 65 all’inizio della ricerca, mentre i partecipanti all’altro avevano dai 60 ai 93 anni quando hanno cominciato.

 

Al basale, 1431 persone presentavano un grave disturbo depressivo e 784 non avevano sintomi o una storia pregressa della condizione. Il team ha valutato 19 fattori di rischio per depressione in diverse fasce d’età, comparando le persone che non erano mai state depresse con quelle che si trovavano in questa condizione al momento dello studio.

 

Fattori di rischio come basso livello di istruzione, recenti eventi negativi, tratti della personalità, funzione sociale ridotta, stile di vita scorretto e cattiva salute. aumentavano la probabilità di essere depressi a qualsiasi età. Tuttavia, cinque fattori erano più fortemente correlati alla depressione in certe fasce d’età.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Cura della Depressione

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione e demenza. Un legame deciso dal tempo

Depressione e demenza. Un legame deciso dal tempo | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

I sintomi depressivi che compaiono in età avanzata sono associati alla demenza, mentre la depressione di mezza età non è collegata a questa patologia neurodegenerativa. È quanto emerge da uno studio condotto in Francia e pubblicato da JAMA Psychiatry.
 
Il messaggio fondamentale è che la depressione non provoca demenza – dice uno degli autori dello studio, Archana Singh-Manoux dell’INSERM Centre for Research in Epidemiology and Population Health di Parigi – Al contrario invece, i risultati suggeriscono che i sintomi depressivi siano una caratteristica prodromica della demenza o possano derivare dalla stessa causa

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Cura della Depressione

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Sindrome maniaco-depressiva è anche un problema di flora intestinale

Sindrome maniaco-depressiva è anche un problema di flora intestinale | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

La sindrome 'maniaco-depressiva' (o disturbo bipolare), caratterizzata da alti e bassi patologici dell'umore, potrebbe essere legata a ''questioni di pancia'', in particolare ad alterazioni della flora batterica intestinale.

 

Lo suggerisce uno studio pubblicato sul Journal of Psychiatric Research e condotto presso l'Università del Michigan. Diversi studi hanno in passato mostrato che la flora intestinale influenza nel neonato lo sviluppo del cervello e che negli adulti è intimamente collegata con la salute mentale.

 

Di qui l'idea di studiare la flora intestinale di pazienti con disturbo bipolare e confrontarla con quella di soggetti sani di controllo.

 

A cura del Dott Federico Baranzini - Psichiatra per la cura del Disturbo Bipolare

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Dipendenza da smartphone: le donne sono più a rischio

Dipendenza da smartphone: le donne sono più a rischio | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

E' stato condotto uno studio da un team di ricercatori americani e canadesi che ha fatto luce sulla tendenza attuale di utilizzare in maniera sempre più dipendente e ossessiva i dispositivi mobili tra cui lo smartphone. Dallo studio è emerso che in particolare sono le donne più inclini a diventare dipendenti e ossessionate dai propri dispositivi mobili.

 

Quest'impulso porta con sè dei risvolti negativi in quanto coloro che sono risultati dipendenti e fanatici di questi strumenti, hanno ammesso di avere sperimentato problemi lavorativi e nella vita privata a causa del bisogno compulsivo di controllare il telefono mostrando una maggiore incidenza di sintomi come depressione, isolamento, impulsività e bassa autostima.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

La depressione colpisce la 'sostanza bianca' e modifica il cervello

La depressione colpisce la 'sostanza bianca' e modifica il cervello | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Sono stati effettuati da una ricerca britannica alcuni passi in avanti nel comprendere i meccanismi legati alla componente biologica della depressione.

3.500 persone sono state sottoposte ad una tecnica di scansione cerebrale, con l'obiettivo di analizzare la struttura della sostanza bianca.

E' emerso che, le persone che soffrono di depressione, mostrano anomalie nella struttura cerebrale ed, in particolare, sono state rintracciate modifiche sensibili nella sostanza bianca.

 

Questa scoperta potrebbe rappresentare un passo in avanti nello sviluppo di trattamenti più efficaci.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Scoperto un difetto genetico che aumenta il rischio di depressione

Scoperto un difetto genetico che aumenta il rischio di depressione | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Il rischio di soffrire di depressione specie in là con gli anni potrebbe affondare le sue radici anche nel Dna: è stato scoperto un difetto genetico - peraltro molto diffuso nella popolazione, perché presente in circa una persona su 4 - che aumenta del 20% il rischio di soffrire di depressione nella prima età anziana. E' la scoperta di Rosanna Scott dell'Università della Florida, pubblicata su The Journal of Clinical Psychiatry. Scott presenterà il suo lavoro la prossima settimana in occasione della conferenza dell'International Association of Gerontology and Geriatrics a San Francisco.

 

Lo studio ha coinvolto 3.203 persone di 53-71 anni ed ha portato all'identificazione di una mutazione - ApoE4 - risultata legata a un rischio di comparsa di disturbi depressivi del 20% maggiore rispetto al rischio di chi non è portatore della mutazione nel proprio Dna.

 

La mutazione scoperta è molto diffusa, si ritiene che sia presente nel Dna del 25% della popolazione. Poiché in precedenti studi ApoE4 è stato collegato a cattiva salute cardiovascolare, a sua volta collegabile al rischio di depressione, il legame tra ApoE4 e disturbi depressivi potrebbe almeno in parte risiedere nell'effetto negativo di questo difetto genetico sulla salute dei vasi sanguigni.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Terapeuta per Depressione a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: difficile interrompere l’assunzione di benzodiazepine

Depressione: difficile interrompere l’assunzione di benzodiazepine | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Associare benzodiazepine agli antidepressivi non renderebbe più efficace l’effetto di questi ultimi sulla depressione, ma un certo numero di pazienti mostrerebbe dipendenza agli ansiolitici.

 

A ipotizzarlo è stato un ampio studio osservazionale pubblicato su JAMA Psychiatry e coordinato da Greta Bushnell, della Gillings School of Global Public Health dell’University of North Carolina a Chapel Hill

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Disintossicazione da Benzodiazepine a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Cuore. Stress e depressione accorciano la vita

Cuore. Stress e depressione accorciano la vita | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

I pazienti con malattia delle arterie coronarie dovrebbero essere trattati per ridurre livelli di stress. Infatti uno studio neozelandese ha fatto emergere come i cardiopatici più stressati siano a maggior rischio di coloro che non patiscono lo stress.

 

La depressione cronica e l’ansia espongono chi ha una patologia coronarica a un maggior rischio di morte prematura.

 

La conferma dell’effetto negativo dei disturbi dell’umore sulla patologia cardiaca arriva da uno studio condotto in Nuova Zelanda e pubblicato da Heart.

 

Circa il 4% dei 950 partecipanti con malattia delle arterie coronarie stabile hanno riferito di aver sofferto regolarmente di stress psicologico – di grado da moderato a severo – nei primi quattro anni dello studio. Inoltre, rispetto ai soggetti non stressati, presentavano circa il quadruplo delle probabilità di morire per cause cardiache e quasi il triplo per qualsiasi causa nei successivi 12 mesi di osservazione.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la cura della Depressione a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione e demenza, un legame deciso dal tempo

Depressione e demenza, un legame deciso dal tempo | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Per indagare il legame tra la depressione e la demenza, alcuni ricercatori francesi hanno analizzato i dati provenienti da uno studio che ha coinvolto più di 10.000 persone, studio che ha previsto una fase di follow up di 30 anni dalla quale sono stati diagnosticati 322 casi di demenza.

 

Dall'analisi dei risultati è emerso che i sintomi depressivi che compaiono in età avanzata sono associati alla demenza, mentre la depressione di mezza età non è collegata a questa patologia neurodegenerativa.

 

Per uno degli autori dello studio, Archana Singh- Manoux: "Il messaggio fondamentale è che la depressione non provoca demenza, al contrario, invece, i risultati suggeriscono che i sintomi depressivi siano una caratteristica prodromica della demenza o possano derivare dalla stessa causa".

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.psicoterapeuta-a-milano.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Apnee ostruttive del sonno. Con l'insonnia possono indurre depressione negli uomini che ne soffrono

Apnee ostruttive del sonno. Con l'insonnia possono indurre depressione negli uomini che ne soffrono | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Gli uomini che, oltre a soffrire d’insonnia, hanno anche un’apnea ostruttiva del sonno sono molto più propensi ad avere sintomi di depressione, rispetto a quelli che lamentano solo un sonno agitato e poco ristoratore.”

 

L’apnea ostruttiva del sonno e l’insonnia sono i due disturbi del sonno più comuni e possono verificarsi insieme nello stesso individuo”, dice Carol Lang, ricercatore presso l’Istituto Basil Hetzel dell’Università di Adelaide Queen Elizabeth Hospital Campus, principale autore dello studio.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Suicidio: creato algoritmo che lo prevede con il 90% di precisione

Suicidio: creato algoritmo che lo prevede con il 90% di precisione | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Prevedere il rischio di suicidio con un’accuratezza del 90% sarà presto possibile grazie ad un algoritmo creato dai ricercatori della Vanderbilt University e che si basa sulla raccolta di dati prima di un ricovero in ospedale. I risultati dei test sono stati pubblicati su Clinical Psychological Science.

 

L’algoritmo è stato poi testato su un gruppo di 13mila pazienti che non avevano storie documentate di tentato suicidio, e si è rivelato in grado di predire con un’accuratezza tra l’80 e il 90% il rischio nei due anni successivi.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: troppo sottovalutata da chi soffre anche di altre malattie

Depressione: troppo sottovalutata da chi soffre anche di altre malattie | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Che la depressione sia un problema talvolta sottovalutato è un dato ormai appurato, ma è un problema ancora più sottovalutato da coloro che sono caratterizzati anche da altre patologie.

 

Da un'indagine condotta da Onda Osservatorio nazionale sulla salute della donna in cui è stata valutata la relazione tra depressione e altre patologie, è emerso che, coloro che soffrono di altre patologie, si rivolgono al medico di base per la gestione della depressione, che solo 1 su 5 chiede aiuto ad uno specialista e che il 50% segue una cura specifica.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.psicoterapeuta-a-milano.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: l’attività fisica è un “farmaco” salvavita

Depressione: l’attività fisica è un “farmaco” salvavita | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

E' stato condotto uno studio dai ricercatori della University of South Carolina su persone che avevano dichiarato di aver avuto un disagio emotivo (es. ansia e depressione).

E' emerso che in questi soggetti con disagio emotivo erano prevalenti ridotte capacità cardio- respiratorie associate ad obesità, ipertensione, ipercolesterolemia e sedentarietà, mentre coloro che praticavano attività fisica e coloro che avevano una buona forma fisica, avevano una probabilità di morire per qualsiasi causa ridotta del 53%.

 

Questo studio rivela l'importanza dell'attività fisica, anche moderata, nella riduzione del rischio di decesso e nel fronteggiamento del disagio emotivo.

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: sottovalutata da molte persone con tumore e diabete

Depressione: sottovalutata da molte persone con tumore e diabete | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Per la cura quasi 1 su 2 è seguito dal medico di medicina generale e solo il 19% da uno psichiatra; solo 1 su 2 segue una terapia farmacologica adatta; paura della dipendenza da farmaci per oltre il 40% e rifiuto di assumere ulteriori medicinali (26%) i principali timori legati alla cura.

 

I dati rivelano che la depressione colpisce 1 persona su 4 con malattie reumatiche, quasi 1 malato di tumore su 6 e il 2% di coloro che hanno il diabete.

 

4 malati su 10 la considerano una conseguenza della malattia primaria soprattutto laddove la componente dolorosa è molto forte, e per questo tendono a sottovalutarla. A conferma di questo due fattori: la scelta della persona di riferimento per la cura della depressione e l’utilizzo di farmaci specifici. Se chi soffre “solo” di depressione è seguito nell’83% dei casi da uno psichiatra, è in trattamento con farmaci specifici (87%) e segue una terapia psicologica o psichiatrica (72%), coloro che soffrono di altre malattie si rivolgono quasi nella metà dei casi al medico di medicina generale anche per la gestione della depressione e solo 1 su 5 si rivolge allo psichiatra; solo 1 paziente su 2 inoltre segue una terapia farmacologica adatta e una terapia psicologica o psichiatrica. La paura di essere dipendente dai farmaci per oltre il 40% e il rifiuto di assumere ulteriori farmaci oltre a quelli che si prendono per la malattia primaria (26%) sono i principali timori legati alla cura della depressione.

 

Altro dato degno di nota è il fatto che nessuna delle persone con depressione e altre malattie è in cura presso un centro di salute mentale, cosa che si verifica per il 68% delle persone con “solo” depressione.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra a Milano per la Cura della Depressione

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Sonno migliore se ci si espone alla luce per 8-12 ore

Sonno migliore se ci si espone alla luce per 8-12 ore | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

E' stato condotto uno studio per indagare la relazione tra l'esposizione alla luce durante il giorno, in particolare l'illuminazione dell'ambiente di lavoro, e il ciclo sonno- veglia.

 

Al campione in questione è stato chiesto di rispondere ad alcuni questionari relativamente alla loro qualità dell'umore e del sonno.

Sono state rintracciate delle differenze nel sonno in coloro che, soprattutto di mattina, erano esposti a maggiore quantità di luce, rispetto a coloro che erano esposti a luci meno intense e più deboli. 

 

Coloro che hanno condotto lo studio hanno affermato: " Una maggiore esposizione alla luce durante il giorno e una riduzione della luce durante la notte sono fondamentali per un modello di sonno salutare, perchè aiutano a regolare l'orologio biologico circadiano".

 

A cura del Dott Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione: l’attività fisica è un “farmaco” salvavita

Depressione: l’attività fisica è un “farmaco” salvavita | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Una buona capacità cardio-respiratoria – ottenuta attraverso una moderata attività fisica di 30 minuti al giorno -  può ridurre del 50% la mortalità per tutte le cause la vita di chi soffre di depressione. A stabilirlo è uno studio pubblicato dalla rivista Mayo Clinic Proceedings.

 

Un team di ricercatori – coordinati da Mei Sui, della University of South Carolina in Columbia – ha analizzato i dati di 5240 pazienti visitati presso la Cooper Clinic di Dallas (texas)  tra il 1987 e il 2002, tutti con storia di disagio emotivo. Il 46% di questi ha dichiarato di aver sofferto di depressione, il 58% di ansia e il 51% ha ricevuto consultenze di natura psicologica.

 

A cura del dott Federico Baranzini - Psichiatra per la Cura della Depressione

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Donne e depressione: il rischio aumenta con i farmaci antimuscarinici

Donne e depressione: il rischio aumenta con i farmaci antimuscarinici | Disturbi dell'Umore, Distimia e Depressione a Milano | Scoop.it

Le donne che assumono regolarmente antimuscarinici, per il trattamento della sindrome della vescica iperattiva, mostrano un rischio elevato di soffrire di disturbi depressivi.

 

Gli  agenti antimuscarinici, come ossibutinina, tolterodina e trospio, sono comunemente usati per trattare la sindrome della vescica iperattiva, ma diversi effetti collaterali indesiderati accompagnano il loro uso. Inoltre l’associazione tra l’uso antimuscarinici e la comparsa di disturbi depressivi è ancora poco chiara.

 

Per approfondire la questione Herng-Ching Lin e colleghi, dal Taipei Medical University Hospital di Taiwan, hanno condotto uno studio retrospettivo di coorte su donne con sindrome della vescica iperattiva.

 

A cura del Dott Federico Baranzini - Terapia della Depressione

more...
No comment yet.