Dimensioni dell'Anima
1 view | +0 today
Follow
Dimensioni dell'Anima
La parola “anima” dal greco ànemos, il vento, una forza immane ma invisibile. Permette al corpo di vivere identificandosi con il concetto stesso di vivere. Il concetto di anima è visto in tutte le culture come parte essenziale del creato e della natura sempre identica a se stessa. Non è separabile dal corpo, ma legata ad esso. Questo concetto ha generato dubbi sull’immortalità dell’anima quando si libera dal corpo: una volta privata del suo involucro corporeo, l’anima secondo alcuni diventa un’ombra, priva dell’ individualità che la rendeva unica quando era unita con il corpo. Con Platone l’anima viene collocata in un luogo di scoperta e manifestazione dell’Assoluto, compresa tra realtà corporea e dimensione spirituale. Il vivere in questa terra è una via obbligata in cui aspira solo al liberarsi del vincolo corporeo. Dopo Platone, Plotino riafferma e accentua la componente mistica dell’anima in cui essa è in diretta connessione con l’Uno. Questa connessione con il divino si abbina alla visone orientale dello Zen, raffrontandosi con il concetto di Nirvana. Nella concezione cristiana ci sono delle sostanziali divergenze sul concetto dell’anima classico. Per il Cristianesimo l’anima è contraddistinta da un’ originaria individualità che deriva direttamente dalla sua creazione: essa è distinta dal corpo, anche esso creato in origine da Dio il cui suo destino è legato ad una precisa scelta umana. Con la Psicanalisi nel diciannovesimo secolo l’anima si arricchisce di altri importanti significati, con Carl Gustav Jung l’anima acquista connotati rilevanti, introducendo la dimensione Archetipica dell’essere umano. Si configura come un inconscio collettivo, Jung si immerge nel labirinto dei simboli (miti). Tutti i miti del mondo ellenico sono utilizzati da Jung come i principi delle innumerevoli potenzialità umane. Di conseguenza, i sogni, le fantasie, i miti, i racconti, le favole, le opere d’arte o i semplici disegni di ciascuno erano, per Jung, la via maestra per entrare nel mondo dell’inconscio collettivo. Un mondo che, normalmente, sarebbe precluso agli uomini, ma la cui conoscenza è fondamentale per meglio comprendersi e per raggiungere quell’equilibrio psichico e spirituale cui ogni essere umano aspira. Tratto da : Anemos - La vita è un soffio di Leonardo Lovari - Prossima Pubblicazione http://dimensionidellanima.wordpress.com email: dimensionedellanima@gmail.com
No scoops have been published yet. Suggest content to its curator!