Diario verde
3.0K views | +0 today
Follow
 
Diario verde
Curiosità e notizie utili su etica bio ed ecosostenibilità
Curated by Verde Cuore
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

VerdeCuore

VerdeCuore | Diario verde | Scoop.it

Informazione e sensibilizzazione dei temi del vivere secondo un'etica cruelty free, bio, ecosostenibile, sana e salutare.

Seguici anche su Facebook: https://www.facebook.com/VerdeCuore

 

more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

La botanique des Amours

This is "La botanique des Amours" by on Vimeo, the home for high quality videos and the people who love them.
more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from Orto, Giardino, Frutteto, Piante Innovative e Antiche Varietà
Scoop.it!

Il calendario lunare di ottobre 2016. Quali lavori fare nell'orto questo mese?

Il calendario lunare di ottobre 2016. Quali lavori fare nell'orto questo mese? | Diario verde | Scoop.it
Analizziamo il calendario lunare di ottobre 2016 e cerchiamo di capire quali sono i lavori che conviene svolgere nell'orto in questo mese così delicato.

Via Silvia Bertolucci
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Brasile: ucciso giaguaro utilizzato per evento delle Olimpiadi di Rio 2016 (video)

Brasile: ucciso giaguaro utilizzato per evento delle Olimpiadi di Rio 2016 (video) | Diario verde | Scoop.it
Un giaguaro è stato ucciso dopo essere stato esibito durante un evento collegato alle Olimpiadi di Rio 2016
more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from Rimedi Naturali
Scoop.it!

Equiseto: rimedi naturali per la salute e per l'orto

Equiseto: rimedi naturali per la salute e per l'orto | Diario verde | Scoop.it
Equiseto: proprietà, come usarlo per la salute dell'uomo e come per proteggere l'orto e controindicazioni. rimedi naturali da adoperare nell'orto.

Via Silvia Bertolucci
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Lavatrice a pedali, presentata la Bike Washing Machine

Lavatrice a pedali, presentata la Bike Washing Machine | Diario verde | Scoop.it
Dalla Cina arriva una singolare cyclette che permette di fare il bucato pedalando.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Animali nei locali pubblici - Non sprecare

Animali nei locali pubblici - Non sprecare | Diario verde | Scoop.it
Animali nei locali pubblici - Nuovo modo di vivere gli animali che possono entrare, sempre più a pieno diritto, nei locali pubblici insieme ai loro padroni.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Il 17 febbraio è la Giornata mondiale del gatto - LifeGate

Il 17 febbraio è la Giornata mondiale del gatto - LifeGate | Diario verde | Scoop.it
Oggi in Italia e nel resto d’Europa si celebrano gli animali più affascinanti e imprevedibili delle nostre case, i gatti.
Verde Cuore's insight:
Sono cacciatori straordinari e feroci, ma sono anche teneri e adorabili, possono scomparire per giorni ma basta che facciano due fusa e siamo pronti a riaccoglierli a braccia aperte, c’è solo una cosa certa a proposito dei gatti, osservatene uno e questo vi sorprenderà. gatto salta Il 17 febbraio in Europa si celebra una giornata tutta per loro, la Giornata mondiale del gatto, istituita proprio in Italia 25 anni fa, grazie alla giornalista Claudia Angeletti della rivista “Tuttogatto”. La data è stata scelta perché febbraio è il mese dell’acquario, il segno zodiacale che contraddistingue gli spiriti liberi ed indipendenti. Numerose sono le iniziative dedicate ai gatti, dalle presentazioni di libri a tema alle raccolte fondi per aiutare i gatti meno fortunati che vivono nei gattili. Il gatto possiede quel fascino magnetico che caratterizza i felini, capaci di muoversi con grazia innata, straordinaria agilità e di compiere le evoluzioni più ardite. “Il gatto è una creatura indipendente, che non si considera prigioniera dell’uomo e stabilisce con lui un rapporto alla pari”, ha scritto il padre dell’etologia moderna Konrad Lorenz. gatto È spesso inevitabile il parallelismo tra gatto e cane, i due animali da compagnia principali dell’uomo, la domesticazione del cane risale però a più di 14mila anni fa, mentre quella del gatto sembra essere iniziata in Cina 5mila anni fa. È quindi evidente che i cani hanno imparato a convivere con noi migliaia di anni prima dei gatti, che mantengono tutt’oggi intatto un lato selvaggio. Nel corso della storia i gatti hanno esercitato il loro fascino su intere culture e su grandi personalità dell’arte e dello spettacolo. Nell’antico Egitto il gatto era considerato una vera e propria divinità, la dea Bastet, figlia del dio del sole Ra, era raffigurata come un gatta e chi faceva del male ad un felino era passibile di pena di morte. gatti Edgar Allan Poe ha celebrato i gatti nel racconto Il gatto nero, il leggendario narratore americano Ernest Hemingway amava questi animali, indipendenti e selvatici come lui e lo scrittore Charles Bukowski ha dedicato ai gatti numerose poesie, una dall’esplicito titolo My cats, nelle sue ultime opere.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Giornata Mondiale della Terra 2014: trasformare le città per creare un futuro sostenibile

Giornata Mondiale della Terra 2014: trasformare le città per creare un futuro sostenibile | Diario verde | Scoop.it

Oggi, 22 aprile, si celebra la Giornata Mondiale della Terra (in inglese Earth Day), la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. Nata come movimento universitario, nel tempo la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo di primaria importanza nel sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del nostro pianeta. L’idea della creazione di una «Giornata per la Terra» fu discussa per la prima volta nel 1962, quando il senatore Gaylord Nelson decise di organizzare un “teach-in” sulle questioni ambientali, riuscendo a coinvolgere noti esponenti del mondo politico, come Robert Kennedy, che nel 1963 attraversò ben 11 Stati del Paese tenendo una serie di conferenze dedicate ai temi ambientali. L’Earth Day prese poi definitivamente forma nel 1969, a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil, al largo di Santa Barbara, in California, a seguito del quale il senatore Nelson decise fosse giunto il momento di portare le questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico. “Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile“. Il 22 aprile del 1970, ispirandosi a questo principio, furono ben 20 milioni i cittadini americani che risposero al suo appello partecipando alla storica manifestazione in difesa del pianeta: per la prima volta su vasta scala si parlò di ambiente, inquinamento e biodiversità. Una giornata oggi convenzionalmente considerata come data di nascita del primo, vero, movimento ambientalista e ricordata ogni anno con l’Earth Day. Un evento di risonanza tale da innescare iniziative ambientali in tutto il mondo e contribuire a spianare la strada al Vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro. Nel corso degli anni l’organizzazione dell’Earth Day si è dotato quindi di strumenti di comunicazione sempre più potenti, arrivando a celebrare il proprio XX anniversario con una storica scalata sul monte Everest, al termine della quale, un team formato da alpinisti statunitensi, sovietici e cinesi, trasportò a valle oltre 2 tonnellate di rifiuti lasciati sulla montagna nel corso di precedenti missioni. Dal 2000, grazie alla diffusione di internet, lo spirito fondante dell’Earth Day ed in generale la celebrazione dell’evento vennero promosse a livello globale, riuscendo a coinvolgere oltre 5.000 gruppi ambientalisti al di fuori degli Stati Uniti e raggiungendo centinaia di milioni di persone in 183 paesi. Nel corso degli ultimi anni la partecipazione internazionale all’Earth Day è cresciuta ulteriormente, superando oltre il miliardo di persone in tutto il mondo: è l’affermazione della “Green Generation”, che guarda ad un futuro libero dall’energia derivante da combustibili fossili, in favore di fonti rinnovabili, alla responsabilizzazione individuale verso un consumo sostenibile, allo sviluppo di una green economy e a un sistema educativo ispirato alle tematiche ambientali. Anche quest’anno quindi, come per le Giornate della Terra passate, l’Earth Day 2014 si concentrerà sulle importanti sulle sfide ambientali del nostro tempo e dato che il fenomeno mondiale della migrazione della popolazione verso le città si fa sempre più evidente, ci si concentrerà in particolare sulle Green Cities. Questo il tema globale scelto per l’edizione dell’Earth Day 2014. Con investimenti mirati nella tecnologia sostenibile, una lungimirante politica pubblica e un pubblico colto e attivo, possiamo trasformare le nostre città e creare un futuro sostenibile. Nulla è più potente dell’azione collettiva di un miliardo di persone! Naturalmente anche il nostro Paese scenderà in campo con Earth Day Italia, l’organizzazione italiana partner dell’Earth Day Network, nata con lo scopo di rafforzare e promuovere la Giornata della Terra e le sue finalità su tutto il territorio nazionale, favorendo lo sviluppo di progetti ed iniziative per il pianeta. Riconfermato anche quest’anno il consueto Concerto per la Terra, da sempre considerato strumento privilegiato per sensibilizzare le coscienze e stimolare il cambiamento sui temi green. Testimonial d’eccezione per le celebrazioni italiane della 44° Giornata della Terra sarà Arisa, vincitrice dell’ultima edizione di Sanremo. A lei dunque affidato il Concerto per la Terra 2014, ospitato quest’anno al teatro milanese dell’ Arcimboldi il 16 aprile. Da qui la chiamata di Arisa alla partecipazione collettiva che Earth Day Italia, insieme con Banca Mondiale Italia e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, lancia al grido di “Cambiamo Clima!”. Uno speciale dedicato alla Giornata, con alcuni brani del Concerto per la Terra di Arisa, sarà trasmesso oggi su LA7, intorno alle 12.30. Ma le celebrazioni per l’Earth Day Italia 2014 non si fermano al grande Concerto e continuano con tantissime iniziative sul territorio, come sul web. Earth Day Italia si impegna oggi nella promozione dei parchi e delle aree verdi urbane con importanti azioni di pulizia e ripristino su oltre 30 aree in tutta Italia, mentre L’Earth Day romano sarà inaugurato con una Maratona a chilometro zero, una giornata all’insegna della natura e dei parchi cittadini. L’appuntamento alle ore 9:30 nella Riserva Naturale del Parco dell’Aniene (zona Viale Kant). Prenderanno qui il via quattro competizioni alle quali potranno partecipare sia corridori professionisti che famiglie, bambini e animali.

Al sito www.earthdayitalia.org sarà inoltre possibile visionare l’intero programma della Giornata.

more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from Rimedi Naturali
Scoop.it!

Come mantenere la casa fresca d’estate senza condizionatore | Tecnologia e Ambiente

Come mantenere la casa fresca d’estate senza condizionatore | Tecnologia e Ambiente | Diario verde | Scoop.it

Via Silvia Bertolucci
more...
Silvia Bertolucci's curator insight, June 22, 2013 6:33 PM

Con alcuni semplici accorgimenti è possibile mantenere una casa fresca in estate anche senza condizionatore. 

Le Dolci Colline D'Abruzzo's curator insight, July 5, 2013 7:39 AM

Ecco un post con consigli utili per tutti, visto il periodo topico e visti anche i costi che, non tutti, possono sostenere condizionando la propria casa con apparecchiature ad hoc, comunque inquinanti e dilapidatori di energia elettrica!

Frescura trasversale per tutti!!!

E buon relax da "Le Dolci Colline D'Abruzzo"!!!

Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Verde Pistakio, negozio on line di abbigliamento biologico per bambini

Verde Pistakio, negozio on line di abbigliamento biologico per bambini | Diario verde | Scoop.it
Tutto quello che puoi fare, o sognare di fare, incomincialo adesso. Il coraggio ha in sé genio, potere e magia J.W.v. Goethe Con queste parole è iniziata il 1 ottobre 2013 l’attività di Verde Pistakio, negozio on line di abbigliamento biologico per bambini (www.verdepistakio.it). Verde Pistakio nasce dall’incontro di due mamme che avevano lo stesso piccolo sogno e hanno deciso di realizzarlo insieme: vestire i bambini, tutti i bambini, in modo fantasioso, allegro e spontaneo, pieno di colore e vivacità. E questa è una parte del sogno. Altrettanto importante era proporre una moda frutto di una decisione consapevole, rispettosa dell’ambiente e del lavoro altrui. Perché la piccola scelta di ciascuno, anche quella di acquistare un abito prodotto in base a criteri ecologici e equi, contribuisce a creare una tendenza e a dare una direzione. Le pagine di Verde Pistakio propongono abiti di aziende che hanno scelto di produrre in base al criterio della sostenibilità, lontano dalla “fast-fashion” del mordi e fuggi. La maggior parte degli abiti sono realizzati in cotone biologico, con la certificazione GOTS. Per alcuni marchi esiste la certificazione oeko-tex, il che sta a significare che i tessuti non sono biologici, ma l’intero processo di produzione, dall’individuazione delle materie prime a tutte le fasi di lavorazione, viene controllato per assicurare che il prodotto finale non contenga sostanze nocive per la salute. Frugi, Katvig, Green Cotton, Maxomora, Piccalilly sono solo alcuni dei marchi proposti. Tutte aziende nate dall’idea di mamme e papà spinti dalla fantasia e dal desiderio di creare qualcosa dibello e di nuovo. Pensare alla moda in maniera responsabile e sostenibile è un piccolo passo per costruire un futuro migliore per i nostri bambini. "http://www.verdepistakio.it"
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Multa di 40mila euro alla Rigoni di Asiago: ingannevole la dicitura “senza zuccheri aggiunti"

Multa di 40mila euro alla Rigoni di Asiago: ingannevole la dicitura “senza zuccheri aggiunti" | Diario verde | Scoop.it
Lo scorso 20 marzo, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust) ha sanzionato con una multa di 40mila euro l’azienda Rigoni di Asiago, leader nella commercializzazione di marmellate e confetture, per aver presentato ai consumatori la confettura Fiordifrutta e il dessert di frutta fresca Fruttòsa, con la dicitura “senza zuccheri aggiunti”. Questa espressione compariva sull’etichetta dei vasetti, nei testi promozionali del sito web aziendale, nello spot e nelle telepromozioni in onda sulle reti Mediaset. L’azienda vicentina ha violato il Regolamento Claim 1924/2006 CE secondo cui la frase “senza zuccheri aggiunti” «è ammessa solo se il prodotto non contiene mono o disaccaridi aggiunti o ogni altro prodotto alimentare utilizzato per le sue proprietà dolcificanti. Se l’alimento contiene naturalmente zuccheri deve figurare sull’etichetta l’indicazione “Contiene in natura zuccheri”». La confettura Fiordifrutta contiene frutta, succo di mela e pectina di agrumi, mentre Fruttòsa contiene frutta, purea di mele, pectina e farina di semi di carruba. Secondo l’Antitrust la presenza di ingredienti come il succo di mela e la purea di mela che hanno la chiara funzione di dolcificare il prodotto è incompatibile con le diciture “senza zuccheri aggiunti”, “a ridotto contenuto di zuccheri” e “a basso indice glicemico” utilizzate nelle etichette o nelle promozioni da parte di Rigoni. Il succo di mela concentrato utilizzato è un preparato composto da zuccheri al 69% per cui un vasetto di 100 grammi di Fiordifrutta alle pesche contiene 30,7 g di zuccheri derivanti da questo ingrediente, oltre ai 6,5 g di zucchero da pesche. Alla fine si arriva quindi a un totale di 37,2% di zuccheri aggiunti (quelli delle altre confetture oscillano dal 34,3% al 37%). Un discorso analogo si può fare per Fruttòsa dove lo zucchero della frutta si somma a quello della purea di mele. Secondo l’Antitrust il consumatore che ha prestato fede alla pubblicità e alle etichette dei prodotti Rigoni è stato indotto a credere di avere comprato alimenti a ridotto contenuto di zuccheri, meno calorici e quindi adatti a chi deve tenere sotto controllo il peso o il diabete. Così non è, ed ecco la condanna e la multa. A onor del vero, va detto che le diciture “incriminate” sono comparse per 3 anni, dal 2009 sino all’autunno del 2012. Dopo dal mese di ottobre 2012, l’azienda le ha sostituite con la frase indicazione “Contiene solo zuccheri della frutta”. Fonte: ilfattoalimentare - http://bit.ly/ZfdFQI
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

9 easy ways to use less plastic

9 easy ways to use less plastic | Diario verde | Scoop.it
.
Verde Cuore's insight:
(null)
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

21 Novembre La Festa dell'Albero

21 Novembre La Festa dell'Albero | Diario verde | Scoop.it
Ogni anno il 21 novembre celebriamo gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.
more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from Cucina sana e naturale
Scoop.it!

4 ottobre, buona festa degli alberi a tutti - LifeGate

4 ottobre, buona festa degli alberi a tutti - LifeGate | Diario verde | Scoop.it
Il 4 ottobre è di nuovo Festa degli alberi per le scuole. Ecco perché abbiamo ripristinato questa festa abbandonata durante l'ubriacatura industrialista.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

È in arrivo l'equinozio d'autunno

È in arrivo l'equinozio d'autunno | Diario verde | Scoop.it
Il 22 settembre alle 15.21 ora italiana cade l'equinozio d'autunno sulla Terra. Ma cosa c'entra con le stagioni? E cade anche su altri pianeti? Se il sole di mezzogiorno appare più basso e le notti si allungano può significare solo una cosa, e cioè che il regno
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Il viagra naturale - LifeGate

Il viagra naturale - LifeGate | Diario verde | Scoop.it
Uomini antichi e moderni sono sempre stai afflitti dagli stessi problemi: difficoltà di erezione, eiaculazione precoce. La risposta è il viagra naturale.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Ogm, vent'anni di fallimenti

Ogm, vent'anni di fallimenti | Diario verde | Scoop.it
Dall’avvio delle coltivazioni commerciali, nel 1996, ad oggi, gli ogm, come spiega il rapporto di Greenpeace, «hanno prodotto profitti miliardari per una manciata di multinazionali senza apportare benefici all’agricoltura. Anzi...».
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Animali nei locali pubblici - Non sprecare

Animali nei locali pubblici - Non sprecare | Diario verde | Scoop.it
Animali nei locali pubblici - Nuovo modo di vivere gli animali che possono entrare, sempre più a pieno diritto, nei locali pubblici insieme ai loro padroni.
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Mi invento il lavoro, faccio il bio agricoltore - Il Messaggero Veneto

Mi invento il lavoro, faccio il bio agricoltore - Il Messaggero Veneto | Diario verde | Scoop.it
Ritorno alla terra per combattere crisi e disoccupazione. Sempre più iscritti ai corsi dell’Aiab Fvg
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Appena 15 anni e inventa la torcia che si illumina col calore della mano

Appena 15 anni e inventa la torcia che si illumina col calore della mano | Diario verde | Scoop.it
Ci vuole davvero tutta la fantasia di una ragazza di appena 15 anni per sviluppare la più sorprendente torcia led portatile che si alimenta non a batteria, ma grazie al calore del corpo umano, per essere più precisi della mano stessa di chi la impugna. Lei si chiama Ann Makosinski e come dicevamo è poco più di una giovanissima teenager che ha avuto la geniale idea di rivestire una torcia portatile con piastrelle di Peltier che producono elettricità quando riscaldate su un lato e raffreddate sull'altro. Per migliorare la raccolta del calore, Ann ha letteralmente modellato la torcia in modo che, impugnandola come normalmente si farebbe, tutto l'energia termica dissipatasi dalla mano possa essere raccolta e sfruttata per alimentare i tre led. Per Ann si tratta di qualcosa di più di una torcia elettrica o di un bizzarro gadget: se migliorata e applicata su larga scala, la sua idea potrebbe non solo eliminare completamente l'uso delle batterie che, se abbandonate, rappresentano un'importante fonte di inquinamento, ma, se si riuscisse ad offrirla ad un prezzo ragionevole, davvero potrebbe portare un po' di luce in quelle aree del Pianeta in cui l'accesso alla rete elettrica è qualcosa ancora di estremamente complicato. Con la sua torcia Ann è stata recentemente selezionata come una dei quindici finalisti per la Google Science Fair che darà al vincitore del primo premio una borsa di studio di 50 mila dollari e un viaggio alle isole Galapagos. Fonte: improntaecologica - http://bit.ly/13NkUI6
more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from produzioni-ecosostenibili
Scoop.it!

A un italiano il«Nobel per l'ambiente»

A un italiano il«Nobel per l'ambiente» | Diario verde | Scoop.it
Il Goldman Prize a Rossano Ercolini, fondatore del movimento «Rifiuti Zero»: da 15 anni non vinceva un italiano

Via produzioni-ecosostenibili
more...
produzioni-ecosostenibili's curator insight, April 24, 2013 4:30 PM

Rossano Ercolini - Maestro Elementare - Comune di Capannori - "Rifiuti Zero".

TAG che non ci dovrebbero essere estranei...

Oliver Haag's comment, May 2, 2013 5:38 AM
Un premio che da forza alla strategia "Rifiuti Zero" in un momento cruciale per il paese, che si trova a scegliere tra politiche virtuose di gestione dei rifiuti-risorsa oppure dare ancora una volta una mano all'industria pesante che vuole "valorizzare" i rifiuti bruciandoli per alimentare inceneritori e cementifici.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Earth Day 2013: cambiamo strategia?

Earth Day 2013: cambiamo strategia? | Diario verde | Scoop.it
22 Aprile, 43esima Giornata Internazionale della Terra tanto è stato compiuto, ma molto resta ancora da fare. È il tempo, anche quest’anno, di celebrare il nostro Pianeta e forse mai come ora la Terra richiede l’attenzione di tutti. Si auto-affermano necessità che non possono ancora essere ignorate; dai più cinici specializzati in disfattismo ai pigri sostenitori di individualistiche teorie secondo cui tanto da solo non posso far nulla: tutti si è chiamati all’attivismo. Nell’antichità non sono certo mancati filosofi e pensatori che hanno percepito con forza la nostalgia di un rapporto meno presuntuoso, più libero e armonioso con la natura, cercando di recuperarne l'aspetto rasserenatore. Eppure quando la curiosità umana degenera intacca il mondo naturale fino al punto da produrre disastri. Fu proprio una catastrofe ambientale a far nascere l’Earth Day: quando nel 1969 la fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil inquinò le acque del Pacifico, in California, il senatore americano Nelson decise che era giunto il momento di coinvolgere a pieno titolo l’opinione pubblica e il mondo politico. La risposta collettiva non si fece attendere e, il 22 Aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani passarono alla storia con una straordinaria mobilitazione nelle strade per la tutela della Terra. Da quel momento, nel corso di ben 43 anni tanto è stato compiuto, ma molto resta ancora da fare. Se da una parte esistono teorie e buone pratiche che tentano di insegnare a ogni uomo rispetto e responsabilità nei confronti dell’ambiente, per esempio piantando almeno un albero nella propria vita (indipendentemente dal fatto di goderne poi i frutti), per restituire alla Terra parte di quello che ha ricevuto in dono; dall’altra c’è chi ha visto e continua a vedere nella Natura una riserva di beni da saccheggiare come fossero inesauribili, o, addirittura, un nemico da combattere e vincere. Cambiamento climatico, deforestazione ed effetto serra sono solo alcuni dei temi ampiamente discussi in ogni parte e in ogni lingua del mondo. Ma a volte tanto parlare echeggia come un rimbombo metallico: studi scientifici, monologhi e dialoghi istituzionali cadono nel vuoto se la società è soggiogata da un istinto aggressivo e distruttivo di qualsiasi cosa sia esterna ai paradigmi utilitaristici e omologanti di un sapere funzionale solo al profitto economico. Demolire un ecosistema che osa ostacolare la cementificazione o un modello politico-sociale che rifiuta logiche di disuguaglianze sociali è un modus operandi non più tollerabile: conduce solo a un sistema di credenze difettoso. A chi resta nella propria bolla di sapone o nel proprio ovattato mondo di azioni positive mancate per le più assurde e fumose ragioni, forse bisogna domandare: “Se continuare certi percorsi e inseguire sempre le stesse mete non ha portato la felicità sperata, è forse il caso di cambiare strategia?” Fonte: earthdayitalia - http://bit.ly/12BOXyH
more...
No comment yet.
Scooped by Verde Cuore
Scoop.it!

Falsi alimenti 'bio': maxi-sequestro in tutt'Italia e 23 persone indagate

Falsi alimenti 'bio': maxi-sequestro in tutt'Italia e 23 persone indagate | Diario verde | Scoop.it

Roma, 11 aprile 2013 - Vasta operazione in tutt'Italia: millecinquecento tonnellate di mais ucraino falsamente certificato come proveniente da agricoltura biologica e 30 tonnellate di soia indiana lavorata contenente in parte pesticidi, destinate all’industria dei mangimi, sono state sequestrate in diverse regioni italiane (Marche, Emilia Romagna, Sardegna, Molise e Abruzzo) dalla Guardia di finanza di Pesaro e dall’Ispettorato repressione frodi del ministero delle Politiche agricole impegnati nell’operazione “Green War”.


Ventitrè le persone indagate (associazione a delinquere per la frode in commercio), che in caso di condanna rischiano severe pene detentive: coinvolte anche una decina di società, tra cui quelle moldave e ucraine che curavano l’approvvigionamento delle granaglie, e gli enti di certificazione e analisi dei prodotti, con sede a Fano e Sassari, di cui dovranno essere accertati ruolo e responsabilità. 

Le indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Pesaro hanno portato a numerose perquisizioni a carico di operatori del settore che importavano da Paesi terzi limitrofi all’Unione europea granaglie destinate al comparto zootecnico e, in taluni casi, all’alimentazione umana (in particolare soia, mais, grano tenero e lino) falsamente certificate come “bio” ma in realtà non conformi alla normativa comunitaria e nazionale. In alcuni casi, le produzioni agricole certificate come biologiche erano di fatto ottenute con elevato contenuto di Organismi geneticamente modificati (Ogm) o contaminate da agenti chimici vietati nell’agricoltura biologica.

Secondo gli investigatori delle Fiamme gialle, l’illecito sistema si articolava su società nazionali che avevano la gestione finanziaria e il controllo di aziende operanti in Moldavia e Ucraina nonchè degli organismi preposti alla certificazione dei prodotti. In particolare, le società in questione, per sottrarsi alla rete dei controlli, provvedevano allo sdoganamento delle merci a Malta, presso una società gestita da personale italiano, per poi farle arrivare nel nostro Paese: in un’occasione, i prodotti agricoli hanno viaggiato su gomma e sono transitati presso la dogana di Trieste-Fernetti.

Fonte: quotidiano.net - http://bit.ly/1555UnM

more...
No comment yet.
Rescooped by Verde Cuore from Cucina sana e naturale
Scoop.it!

Olio di palma: il fondo sovrano norvegese mette al bando i colossi del Sud-Est asiatico

Olio di palma: il fondo sovrano norvegese mette al bando i colossi del Sud-Est asiatico | Diario verde | Scoop.it

Il fondo sovrano norvegese, GPCFG (Norwegian Government Pension Fund Global), con un patrimonio di oltre 710 miliardi di dollari, ha ritirato gli investimenti da 23 società del Sud-Est asiatico che producono olio di palma con metodi insostenibili per l’ambiente. Tra queste i più grandi operatori del settore a livello globale, con una sola grave svista. La Fondazione norvegese per la foresta pluviale (Rainforest Foundation Norway) denuncia da tempo il massiccio disboscamento di queste foreste in Indonesia e Malesia, ad opera dei colossi del palm oil (1). I disastri ambientali che generalmente si associano allo sviluppo delle coltivazioni di palma da olio (Elaeis guineensis) sono essenzialmente due: - la distruzione delle foreste tropicali che possiedono condizioni ambientali favorevoli alla coltivazione di palma (nel Borneo e in Africa occidentale), mediante incendi di intere aree boschive che inoltre contribuiscono in misura significativa all’aumento dell’effetto serra - la perdita di alcune specie viventi tipiche esclusivamente di tali habitat, quali ad esempio la tigre di Sumatra. Il fondo pensioni norvegese, preso atto delle denunce della Fondazione, ha ridotto del 40% (da 764 a 450 milioni di dollari) gli investimenti sulle produzioni di olio di palma, orientando le risorse verso i soli operatori che seguano i criteri previsti e certificati dal Roundtable for a Sustainable Palm Oil www.rspo.org. Un passo importante, a conferma della crescente attenzione degli istituti finanziari e fondi d’investimento europei verso i temi ambientali. La grave svista, evidenziata da Hermann Ranum della Fondazione norvegese per la foresta pluviale, risiede invece nell’aumento degli investimenti del GPCFG sul gruppo malese Sime Darby, accusato dalle ONG internazionali non solo per gli incendi illegali di foreste ma anche per la partecipazione a episodi di rapina delle terre (land grabbing) e violazione dei diritti fondamentali delle popolazioni di alcuni Paesi in via di sviluppo. Palma e agricoltura più in generale, in una visione complessiva di sviluppo sostenibile, non possono trascurare gli elementi sociale e umano. Fonte: IlFattoAlimentare - http://bit.ly/XrTj6k

more...
No comment yet.