Sidi Larbi Cherkaoui e l'equilibrio in pezzi del Giappone | DailyComics | Scoop.it

Come la ballerina rotta di un carillon, i piedi immobili e attaccati a un fumetto manga, un lettore nel vuoto nero del palco si contorce, cade, legge, si rialza; lo accompagna, o forse lo muove, una musica lieve, suonata in scena e che rimarrà raffinato sottofondo di tutta la rappresentazione.
Molto delicata l’immagine iniziale di "Tezuka" di Sidi Larbi Cherkaoui, spettacolo di apertura di Equilibrio. Festival della nuova danza, all’Auditorium di Roma fino al 27 febbraio....