Convegno a Roma “Riforma del condominio: insidie, prospettive, nuove opportunità”
Conosci FotoJet come risorsa grafica
visual
social media



INFORTUNI SUL LAVORO: IL DATORE NON E' RESPONSABILE SOLO SE IL COMPORTAMENTO DEL LAVORATORE E' AB...
Lavoratrice non rientra dalla maternità':illegittimo il licenziamento disciplinare se la lattera ...
Dialers: l'operatore commerciale è responsabile per violazione degli obblighi di protezione del c...

Gli operatori commerciali - anche nell'ipotesi di cessione a terzi delle numerazioni sovrapprezzo - sono responsabili per i danni subìti dai consumatori a causa dell'utilizzo dei dialers - dispositivi che consentono, mediante programmi specializzati, di alterare i parametri di connessione, sostituendo il numero di riferimento con un ulteriore numero a pagamento -. Si tratta di pratica commerciale scorretta, correttamente sanzionata dall'Antitrust 

Un anno di articoli di Cronaca Giudiziaria dal Mondo

Quest'anno anche noi di Cronaca Giudiziaria dal Mondo vogliamo concludere il 2012 pubblicando una carrellata degli articoli più letti nel corso dell'anno... Con i nostri migliori auguri per il 2013 e in attesa delle tante, sostanziose novità che riserveremo ai nostri lettori...

No al risarcimento danni se non era necessario abbandonare l'appartamento con infiltrazioni

Non può essere riconosciuto il risarcimento danni per forzato rilascio dell'immobile ad uso abitativo durante i lavori di riparazione dei danni da infiltrazioni , in mancanza di precisi e concreti elementi di prova in merito alla necessarietà dell'abbandono dell'immobile e alle condizioni di inabilità del medesimo

La Cassazione dice no all'assegno di mantenimento all'ex coniuge che lamenta di non poter più far...

Non può essere riconosciuto l'assegno di mantenimento all'ex coniuge che lamenta di non poter più condurre lo stesso tenore di vita che conduceva durante il matrimonio, in particolare di non poter più fare viaggi e indossare vestiti eleganti - soprattutto in mancanza di elementi di prova concreti -

BUON NATALE DA CRONACA GIUDIZIARIA DAL MONDO
Commette il reato di violazione di domicilio la suocera che non vuole andare via dalla casa abita...
La suocera si "piazza" nella casa abitata dalla ex nuora con la scusa di dover curare il figlio - che si è trasferito in un altro luogo -: se la nuora la "caccia" e non va via, è colpevole del reato di violazione di domicilio