Criminologia e Psiche
1.7K views | +0 today
Follow
Criminologia e Psiche
Aspetti di psicologia nello studio del crimine
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Delitto Udine,15enni usarono bancomat vittima. Sequestrate pagine Facebook delle ragazze - Repubblica.it

Delitto Udine,15enni usarono bancomat vittima. Sequestrate pagine Facebook delle ragazze - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Le adolescenti avrebbero effettuato un prelievo di denaro durante la fuga. Gli investigatori cercano nei diari online elementi utili alle indagini. Oggi l'autopsia e la convalida del fermo
Cristina Di Loreto's insight:

Nuove informazioni sul delitto di Udine che vede coinvolte due quindicenni nell'omicidio dell'uomo ritratto nella fotografia. Le giovani si sono costituite dicendo di aver subito un tentativo di stupro da parte della vittima e averlo strangolato per difesa.

L'anatomopatologo chiarirà le cause della morte e per il momento vengono sequestrate le pagine facebook delle due ragazze.

more...
No comment yet.
Rescooped by Cristina Di Loreto from Professione psicologo
Scoop.it!

Bando per la nomina o conferma dei giudici onorari minorili

Bando per la nomina o conferma dei giudici onorari minorili | Criminologia e Psiche | Scoop.it

Download del Bando: http://www.uspmc.sinp.net/NR/exeres/201503A9-CD07-4233-894D-0CE43356CBEF.htm

 

Possono presentare domanda per la nomina o la conferma a giudice onorario presso iltribunale per i minorenni o presso la sezione minorenni della corte d'appello per il biennio 2014-2016 gli aspiralti che, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana;

b) residenza in utr comune compreso nel distretto in cui ha sede l'ufficio giudiziario peril quale è proposta la domanda;

c) esercizio dei diritti civili e politici;

d) idoneità fisica e psichica;

e) inesislenza di cause di incompatibilità, tenendo presente che Don potranno essereproposti per la nomina o conferrna persone che non abbiano awto in passato laconferma per idoneità all'incarico da parte del Consiglio superiore della magistraturao siano state da esso

f) non abbia riportato condanne per delitti non colposi o a perur detentiva percontrawenzioni e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione o di sìanrezza;

g) abbia tenuto condotta incensurabile così come previsto d,ll'art. 35, comma 6, delD.Lgs 30 marzo 2001, n. 165 e succ. mcid e integrazioni.

 

Gli istanti devono, inoltre, essere "cittadini benemeriti dell'assistenza sociale" e 'tultori dibiologia psichiatria, antropologia criminale, pedagogia o psicologia"


Via Luca Mazzucchelli - www.psicologo-milano.it
Cristina Di Loreto's insight:

A tutti i colleghi interessati agli aspetti psicologico-forensi potrebbe interessare questo bando, ricordo che oltre ai requisiti che si leggono ce ne sono altri, in particolare il compimento del trentesimo anno di età.

 

more...
Luca Mazzucchelli - www.psicologo-milano.it's curator insight, March 28, 2013 5:47 AM

Se qualche collega avesse voglia di provare questo bando, immagino che l'esperienza sia molto arricchente...

Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Caso Meredith, pg Cassazione "Annullare assoluzione Sollecito-Knox" - Repubblica.it

Caso Meredith, pg Cassazione "Annullare assoluzione Sollecito-Knox" - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Ultimo grado per il delitto di Perugia e l'omicidio della studentessa inglese.
Cristina Di Loreto's insight:

Oggi la prima udienza dell'ultimo grado di giudizio del processo Merdith Kercher. Gli sviluppi del processo decideranno le sorti di Amanda Nox e Raffaele Sollecito, condannati in primo grado ed assolti in Appello. 

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Spara alla compagna, martedì l'interrogatorio

Spara alla compagna, martedì l'interrogatorio | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Lunedì pomeriggio l'autopsia sul corpo di Marilena Ciofalo, la 34enne uccisa dalla convivente
Cristina Di Loreto's insight:

Un delitto al femminile che certamente ha fatto pensare sui risvolti infausti che una coppia sia essa etero o omosessuale può avere.

Sembra che il movente sia di gelosia ma forse più complesso, per il momento si attende l'interrogatorio che dovrebbe avvenire oggi in mattinata.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Psiche & Legge #6 - La Mente Esplode. Parola alle Neuroscienze

Psiche & Legge #6 - La Mente Esplode. Parola alle Neuroscienze | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Psiche & Legge #6 - Neuroscienze: In precedenza, mi sono occupata di chiarire il metodo con cui taluno possa ritenersi capace di intendere e/o di volere, oggi andrò oltre fino a tracciare un sentiero particolare, sul quale appronteranno passi...
Cristina Di Loreto's insight:

Interessante articolo della rubrica "Psiche e Legge" che accende il focus sul tema delle Neuroscienze nel processo penale.

La perizia psichiatrica supportata da esami neuroscientifici è in Italia l'eccezione e vengono presentati in questo articolo i due casi che per ora l'hanno utilizzata: il caso di Trieste e quello di Como.

Il dibattito è acceso e aperto sul tema dell'approdo delle neuroscienze in tribunale, tema che appassiona molto gli appasionati di psichiatria e psicopatologia forense.

Voi cosa ne pensate?

more...
No comment yet.
Rescooped by Cristina Di Loreto from PsicoLogicaMente
Scoop.it!

Psicologia: frequentare stesso gruppo influenza anche in negativo

Psicologia: frequentare stesso gruppo influenza anche in negativo | Criminologia e Psiche | Scoop.it
(AGI) - Waco (Usa), 8 feb. - Frequentare uno stesso gruppo di persone livella le nostre idee ai valori di riferimento degli individui con i quali condividiamo la vita.
more...
Cristina Di Loreto's curator insight, February 9, 2013 9:11 PM

La psicologia del gruppo è affascinante e complessa e questa ricerca ricorda come le idee che spesso vengono sposate dal gruppo in nome di  quel rassicurante senso di appartenenza e identità che esso procura possano essere spesso anche quelle negative.

Forse poco di nuovo ma qualcosa che è sempre giusto ricordare e studiare. Interessante lo spunto di carattere criminologico rispetto alla rilevanza che queste dinamiche potrebbero avere nella criminogenesi di alcuni delitti.

 

Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

L'orrore dei serial killer "Ridevano dopo i delitti" - Bari - Repubblica.it

L'orrore dei serial killer "Ridevano dopo i delitti" - Bari - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Le intercettazioni choc della banda incastrata dopo aver commesso quattro omicidi tutti per futili motivi. Nel gruppo anche due minorenni
Cristina Di Loreto's insight:

Dal punto di vista criminologico il caso di questa banda fa pensare alla categorizzazione del serial killer per movemente e nello specifico all'edonista ovvero a colui il quale uccide per piacere che sia esso il "brivido" o un "tornaconto personale" specifica a questo proposito è la presenza di una ragazza di soli 17 anni.

Quattro omicidi in soli 6 mesi portati a termine spesso per futili motivi: gelosia, denaro, sostanze stupefacenti.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

20130121095137198.png (479x676 pixels)

20130121095137198.png (479x676 pixels) | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Cristina Di Loreto's insight:

Un bell'evento per gli appassionati della scena del crimine...

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Omicidio Rea: per GUP Parolisi unico responsabile del delitto - Cronaca nera Teramo - Abruzzo24ore.tv

Omicidio Rea: per GUP Parolisi unico responsabile del delitto - Cronaca nera Teramo - Abruzzo24ore.tv | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Cronaca nera Teramo - 03/01/2013 - Nelle motivazioni di condanna all'ergastolo, il gup di Teramo, Marina Tommolini, ritiene Salvatore Parolisi l'unico responsabile del delitto della...
Cristina Di Loreto's insight:

Le motivazioni dela sentenza ritengono Parolisi unico responsabile dell'omicidio di Melania, la moglie che non mostra all'esame autoptico segni di difesa conosceva il suo assassino.

I segni inferti sul cadavere volevano depistare le indagini e su altri articoli di stampa recente si legge che la motivazione sarebbe un presunto rifiuto di un rapporto sessuale.

Si attendono i commenti della difesa del militare che ancora resta in silenzio.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Gela, spara dal balcone sui passanti un disoccupato ucciso dalla polizia - Palermo - Repubblica.it

Gela, spara dal balcone sui passanti  un disoccupato ucciso dalla polizia - Palermo - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Tragedia della follia nel centro del Nisseno: Giuseppe Licata di 42 anni si è barricato in casa e dal balcone ha sparato all'impazzata sui passanti con un fucile da caccia, regolarmente detenuto.
Cristina Di Loreto's insight:

Ieri sera a Gela si stava per compiere una strage degna delle ultime cronache americane. Giuseppe Licata, 42 anni si è barricato in casa e si è messo a sparare sui passanti per ben 5 ore. Un ufficiale di polizia è rimasto ferito gravemente a un occhio e l'uomo di 42 anni è morto a causa dei colpi sparati dalla Polizia nel tentativo di fermarlo dopo ore di una negozazione non riuscita.

Pochi i dettagli sulla  vita dell'uomo, sembra che temesse che qualcuno ce l'avesse con lui, era disoccupato, viveva con il padre e la madre anziani.

Difficile senza conoscere quello che potrebbe essere definito criminologicamente il "punto di rottura" lasciarsi andare ad interpretazioni ciò che più che interpretato risulta lampante è che quest'uomo voleva essere fermato e il suo gesto acquista il ruolo dell'ultimo della sua vita, purtroppo si assiste anche in questo caso alla "profezia che si autoavvera" tipica della struttura paranoica.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Usa, lobby insistono: 'Armi nelle scuole' - Mondo - ANSA.it

Usa, lobby insistono: 'Armi nelle scuole' - Mondo - ANSA.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Usa, lobby insistono: 'Armi nelle scuole' , Obama: 'Faro di tutto contro armi assalto', Obama: 'Faro di tutto contro armi assalto'.
Cristina Di Loreto's insight:

Questa pagina Ansa letta tutta d'un fiato fa paura, l'America e il secondo emendamento che concede la detenzione di armi alla cittadinanza da sempre sono causa di dibattiti, film, documentari ma peggio di tutto: stragi.

Secondo il numero uno della National Rifle Association (NRA), la lobby delle armi americane, viatare la detenzione di armi a scuola renderebbe gli alunni vulnerabili... questa frase si commenta da sola come non si può certo dire che la possibilità di detenzione di armi produca di per sè un istinto omicida nei muss murder della storia americana, ma come qualcuno ha detto se Adam Lanza non avesse avuto quel fucile d'assalto tra le mani forse...

Certo dietro alla pianificazione di una strage e di un suicidio sono altri i "trigger" da valutare, forse i contesti scolastici, sociali e familiari in cui questi ragazzini vivono andrebbero meglio conosciuti e valutati prima di poter tentare soluzioni o condanne.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Strage scuola Usa, killer aveva problemi psichici Obama: "Dobbiamo evitare simili tragedie" - Repubblica.it

Adam Lanza era un solitario e non amava rapportarsi con gli altri. A scuola aveva portato tre armi, regolarmente acquistate dalla madre. L'allarme dato con il megafono dalla preside prima di morire.
Cristina Di Loreto's insight:

Cercare notizie in merito a fatti di cronaca nera e in qualche modo legati allo studio Criminologico non è semplice quando ci si imbatte in fatti come quelli di ieri. Questa strage ci colpisce tutti, come tutte le stragi, come tutti gli eccessi di violenza e in questa storia sono i più deboli ad essere stati colpiti, i bambini.

Non me la sento di commentare l'accaduto, ci sta già pensando la stampa, il mio pensiero va alle vittime, alle famiglie, alla comunità che porterà questo trauma sulle spalle per molti anni, agli agenti e ai vigili del fuoco che entrando in quella scuola impatteranno con una violenza psicologica che purtroppo può far parte del lavoro che hanno scelto ma che si spera sempre non debbano mai incontrare. 

Una cosa però e certa: l'America si sta trovando di fronte al dover fare i conti con l'ennesimo caso di "mass murdering".

 

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Delitti Ludwig, indagine sui complici a Venezia - CRONACA

Delitti Ludwig, indagine sui complici a Venezia - CRONACA | Criminologia e Psiche | Scoop.it

 

La mia opinione: nella foto Marco Furlan  e Wolfgang Abel, condannati per 10 di 15 omicidi avvenuti tra il 25 agosto 1977 e il 7 gennaio 1984, meglio ricordati con la sigla LUDWIG potrebbero non aver commesso tutti quegli omicidi da soli. Prendendo la notizia con le dovute riserve potrebbero esserci stati dei complici e sembra che si stia indagando oggi in questa direzione. Riserve e dubbi sull'autenticità della notizia, comunque un caso che fece molto scalpore e che all'oggi stimola ancora la curiosità di criminologi e scrittori.

 

 

"Delitti Ludwig, indagine sui complici a Venezia - Interrogatori del procuratore per far luce sugli omicidi irrisolti."

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Il ritorno di Pietro Maso: quel che resta del male - Repubblica.it

Il ritorno di Pietro Maso: quel che resta del male - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Il 17 aprile del 1991, a 19 anni, massacrò il padre e la madre insieme a tre complici. "L'ho fatto per i soldi", disse. E diventò famoso. Quasi il simbolo del diavolo.
Cristina Di Loreto's insight:

Il 15 aprile 2013 Pietro Maso torna in libertà. Scontata la pena di 30 anni che tra indulto e premi per buona condotta sono diventati 22, Maso torna uomo libero e si apre il dibattito sul cosa succeda dopo, dopo una pena scontata, dopo i riflettori spenti che si riaccendono d'improvviso...

In cantiere un libro, l'autore dell'articolo ricorda altri scarcerati "importanti".

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Brasile, anestesista sospettata per 300 morti. Lei nega, infermiere l'accusa: "Si sentiva Dio" - Repubblica.it

Brasile, anestesista sospettata per 300 morti. Lei nega, infermiere l'accusa: "Si sentiva Dio" - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
La donna, 56 anni, è stata arrestata a febbraio con l'accusa di aver provocato il decesso di sette pazienti dell'ospedale di Curitiba in cui lavorava.
Cristina Di Loreto's insight:

In criminologia vengono definiti "angeli della morte", tipologia di serial killer che operano spesso in campo medico sanitario ma nonostante giuramenti e vocazioni non tentano il tutto per tutto per salvare la vita dei loro pazienti, anzi procurano loro la morte. Sono diverse le tipologie: tra gli "angeli della morte" c'è infatti chi compie questi omicidi per poter poi salvare la vittima e acquistarne il merito, o chi procura la morte in una sorta di missione divina o di "pulizia" o per il semplice brivido di potere che provano nel decidere dell'esistenza umana.

Questa donna è imputata della morte di sette persone ma i casi sembrano aumentare, in Italia si ricorda il caso "Caleffi".

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Caso Claps, Restivo in Aula ma resta in silenzio - Cronache - iltempo

Caso Claps, Restivo in Aula ma resta in silenzio - Cronache - iltempo | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Cristina Di Loreto's insight:

Due giorni fa è iniziato il processo di Appello per l'omicidio di Elisa Claps, omicidio avvenuto nel 1993 quando la ragazza aveva solo 16 anni. Restivo, già condannato all'ergastolo in Inghilterra per l'omicidio di una vicina di casa (Heather Barnett, uccisa il 12 novembre 2002 a Charminster), fu condannato anche in Italia l'11 Novembre 2011 in primo grado  in primo grado a 30 anni di carcere, l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e la libertà vigilata per tre anni a fine pena, oltre al versamento di € 700.000 alla famiglia Claps a titolo di risarcimento.

In aula resta in silenzio sebbene abbia annunciato la volontà di lasciare dichiarazioni spontanee.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Strage Perugia, i genitori di Andrea Zampi: "Soldi solo a chi ha amici politici, è crollato" - Repubblica.it

Strage Perugia, i genitori di Andrea Zampi: "Soldi solo a chi ha amici politici, è crollato" - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Dal sogno della moda alla depressione. Il racconto della madre e del padre dell'uomo che ha ucciso due impiegate della Regione Umbria. Da cinquant'anni l'azienda di famiglia forma stilisti: lui voleva farla crescere.
Cristina Di Loreto's insight:

Un altro caso di muss murder italiano da ieri scrive le pagine di cronaca nera.

Questo imprenditore schiacciato dalla  crisi e da continue crisi depressive, ieri è entrato armato negli uffici della regione Umbria e ha fatto fuoco uccidendo due impiegate.

La crisi economica esiste, è un dato reale, concreto e colpisce tutti, ma manca ancora in questo paese una seria tutela e osservazione della salute mentale, ancora ritenuta "di serie B".

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

SOCIETÁ ITALIANA DI CRIMINOLOGIA - Sito ufficiale della Società Italiana di Criminologia

SOCIETÁ ITALIANA DI CRIMINOLOGIA - Sito ufficiale della Società Italiana di Criminologia | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Sito ufficiale della Società Italiana di Criminologia (SIC), associazione scientifica costituita in Roma il 18 febbraio 1957.
Cristina Di Loreto's insight:

Vorrei segnalare agli appassionati di criminologia un evento che si terrà a Milano dal 10 al 12 maggio e ospiterà interventi di esperti internazionali.

A chi fosse interessato consiglio di affrettarsi, l'iscrizione entro il 28 febbraio è di 140€ dopo diventa 190€. A questo link trovate il file pdf da scaricare in cui sono evidenziati gli interventi e gli argomenti trattati.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

USA, caccia all'ex poliziotto Christopher Dorner: ha già ucciso tre persone

USA, caccia all'ex poliziotto Christopher Dorner: ha già ucciso tre persone | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Lancerò una campagna di guerra.
Parole, e non solo, di Christopher Dorner, l’uomo al momento più ricercato negli Stati Uniti. Si tratta di un ex poliziotto che ha deciso di[...]
Cristina Di Loreto's insight:

E' ancora latitante l'ex poliziotto che nella missione di farsi giustizia da solo in merito al licenziamento subito nel 2008 ha già ucciso tre persone in California.

Dal punto di vista crimonologico la carriera militare e il passato di tiratore lo caratterizzano come un soggetto estremamente pericoloso, così come la dichiarazione di intenti  lasciata prima di iniziare la sua missione omicidiaria, queste alcune delle sue parole:

 

 

"La violenza dell’azione sarà altissima. Ora vivrete la vita di una preda. Le vostre abitazioni, quando sarete a lavoro, saranno il mio campo di battaglia. Utilizzerò tutti gli strumenti in mio possesso e tutto quello che ho appreso durante la mia esperienza in servizio. Avete giudicato male un gigante dormiente. […] Spero che voi analisti abbiate fatto i compiti. Siete consapevoli che sono sempre stato un tiratore provetto, il punteggio più alto, ed esperto di fucili in ogni unità a cui ho preso parte."

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Alabama, elicotteri e ambulanze al bunker. E Twitter si mobilita per il piccolo ostaggio - Repubblica.it

Alabama, elicotteri e ambulanze al bunker.  E Twitter si mobilita per il piccolo ostaggio - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Potrebbe essere ad un punto di svolta la trattativa con il veterano del Vietnam che ha sequestrato un bambino sullo scuolabus a Midland City. Nei pressi del rifugio sotterraneo dove è asserragliato squadre di pronto intervento.
Cristina Di Loreto's insight:

Questo caso sta tenendo il mondo con il fiato sospeso.

Jimmy Lee Dykes, 67 anni, è salito su uno ScuolaBus 4 giorni fa, ha sparato all'autista ferendolo a morte, ha sequestrato un bambino di 6 anni di nome Ethan e si è barricato con lui in un bunker sotterraneo che sembra abbia costruito negli utlimi due anni.

Alcuni elementi stanno arricchendo il caso di dettagli dalle sfumature inquietanti: sembra che l'uomo appartenga alla setta dei "survivalist" apparentemente di stampo paranoide e con la convinzione che gli USA stiano per essere attaccati e sull'orlo dell'apocalissi.

In questi casi ci si deve astenere da conclusioni affrettate o da notizie non confermate, certo è che la scelta di una potenziale vittima così debole e fragile in un momento in cui l'America piange ancora i bimbi scomparsi nella strage della Sand Hook Elementary School di Newtown lascia basiti e in attesa di una risoluzione positiva e veloce.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

PredPol: l'algoritmo della polizia che prevede i crimini

PredPol: l'algoritmo della polizia che prevede i crimini | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Mani in alto! Ci pensa PredPol. Prevedere i reati e prevenirli prima ancora che possano verificarsi è possibile. La lotta al crimine stile Minority Report però non ha nulla di paranormale.
Cristina Di Loreto's insight:

La "precrimine" di Minority Report sembra diventata realtà attraverso il software PredPol creato dopo uno studio durato sei anni di quattro ricercatori.

Certamente se si potesse prevedere il luogo dove sta per compiersi statisticamente un reato con un maggior controllo gli americani potrebbero dormire sonni tranquilli... Potrebbero?! Le dinamiche criminali sarebbero le stesse di ora? Voi cosa ne pensate?

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

scena%20del%20crimine.pdf

Cristina Di Loreto's insight:

Segnalo con piacere il seminario organizzato nell'ambito del Master di II livello in "Psichiatria, Psicopatologia forense e Criminologia" sulla Scena del Crimine.

Venerdi 25 gennaio, gratuito, Aula 7 Nuovo Inngresso di Careggi.

more...
No comment yet.
Rescooped by Cristina Di Loreto from PsicoLogicaMente
Scoop.it!

Comunicainsicurezza_opuscolo.pdf

Cristina Di Loreto's insight:

Attenti alla rete!! Ecco un opuscolo per difendersi dalle insidie del mondo virtuale creato dalla Polizia Postale e Corecom Puglia.

more...
Cristina Di Loreto's curator insight, December 22, 2012 12:48 PM

Ecco un'iniziativa molto importante per genitori e ragazzi organizzata dalla Polizia Postale e Corecom Puglia per utilizzare in modo sicuro le potenzialità della rete. Lo trovo un opuscolo molto ben fatto per genitori, ragazzi ma anche per i più grandi che troveranno spunti e notizie nuove rispetto alle insidie della rete.

Buona lettura.

Cristina Di Loreto's curator insight, December 22, 2012 12:51 PM

Ottima iniziativa della Polizia di Stato e di Corecom Puglia.

Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Violenza sulla compagna disabile, filma tutto e fa arrestare il padre - Bologna - Repubblica.it

Violenza sulla compagna disabile, filma tutto e fa arrestare il padre - Bologna - Repubblica.it | Criminologia e Psiche | Scoop.it
A Reggio Emilia un uomo picchiava violentemente la fidanzata, invalida. Il figlio, indignato, riprende le scene col cellulare e denuncia l'accaduto.
Cristina Di Loreto's insight:

Dopo tutti i femminicidi di questo 2012, è bello poter leggere anche di una donna che è stata messa in sicurezza. Il figlio del suo maltrattante l'ha salvata dalle continue percosse. Uscito dal carcere si è tornato  a far sentire con appostamenti e minacce ora è di nuovo in carcere. Spesso è difficile denunciare le violenze, per paura di ritorsioni, di maggiore sofferenza e in questo modo si entra in un circolo vizioso la cui via d'uscita è di difficile visione. In questo caso è stato un testimone, il figlio del maltrattante a non poter tollerare più la situazione ma si deve ricordare che esistono numerosi centri anti-violenza in Italia che aiutano le donne vittime di violenza e le sostengono in un percorso di crescita ed empowerment personale senza obbligarle a denunciare o a interrompere la relazione ma accompagnandole se questa esigenza si dovesse presentare, questi centri inoltre possono mettere in atto misure protettive nei confronti della donna che spesso si sente sola e abbandonata senza nessuno che la possa aiutare.

more...
No comment yet.
Scooped by Cristina Di Loreto
Scoop.it!

Scrivere di cronaca nera... ed essere vittima di stalking » La Gazzetta di Viareggio

Scrivere di cronaca nera... ed essere vittima di stalking » La Gazzetta di Viareggio | Criminologia e Psiche | Scoop.it
Cristina Di Loreto's insight:

La giornalista di cui si parla in questo articolo non ha più vita facile da quando qualcuno ha iniziato a "stalkerizzarla". I comportamenti messi in atto da questo soggetto sono da manuale anche se non lo è la categoria professionale presa di mira. Solitamente sono infatti i rappresentanti delle "helping professions" visto il loro continuo contatto con i bisogni e le emozioni più profonde delle persone di cui si occupano quelli più perseguitati, anche se quella dei giornalisti rimane comunque una categoria molto esposta e che si potrebbe considerare alla stregua dei personaggi televisivi o pubblici.

Il fenomeno stalking rimane molto delicato in quanto sebbene ben normato nel nostro paese (finalmente), la messa in sicurezza delle vittime di questa continua e gratuita persecuzione è spesso lenta o mal gestita.

Mi auguro che questa giovane donna esca presto dall'incubo e che le istituzioni non siano sorde al suo appello.

more...
No comment yet.