BAM, il jazz oggi a New York
83 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM, IL JAZZ OGGI A NEW YORK

BAM, IL JAZZ OGGI A NEW YORK | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it

«Nicola Gaeta è uno di quei rari inviati che ascoltano, osservano, chiedono, e riascoltano, prima di scrivere. Il suo libro è un’analisi brillante e accurata di New York City e della sua scena jazz, oggi: un’istantanea ad alta risoluzione, ricca di sfumature colorite, particolari divertenti e osservazioni che tutti gli amanti della musica – italiani, americani e d’ogni dove – apprezzeranno.
Consiglierei a chiunque suoni o faccia parte di questo mondo di leggerlo, fosse solo per condividere lo spirito dell’avventura che Gaeta trasmette. Infine, l’autore si mostra per quello che è: un vero amante del jazz, con occhi e orecchie ben aperte, anche quando annota le sue osservazioni. Nel campo del giornalismo musicale, non si può chiedere di meglio.»,Ashley Kahn.

 

Con interviste ai più importanti musicisti che operano a New York eschede dei maggiori jazz-club della Big Apple, questo libro guida il lettore fra le strade di una città in perenne mutamento, in un viaggio che è possibile intraprendere anche restando comodamente seduti, alla ricerca del significato del termine BAM (Black American Music) con cui molti artisti afroamericani stanno ridefinendo la loro musica, per distinguerla dal mainstream.

 

L’autore: Nicola Gaeta, medico, critico musicale, conduttore radiofonico, ha maturato una lunga esperienza da deejay nei club e nelle radio tra gli anni Settanta e i Novanta. Collaboratore di testate quotidiane e specializzate, tra le quali il «Corriere del Mezzogiorno», «Jazz Magazine» e «Musica Jazz», è stato inviato presso i più importanti festival nazionali e internazionali, da Roccella Jonica a Umbria Jazz, dal Montreux Jazz Festival al North Sea Jazz Festival. È autore di Una preghiera tra due bicchieri di gin – Il jazz italiano si racconta. Attualmente collabora con «Musica Jazz» dove scrive per una rubrica che si chiama Groove.

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM Festival su Repubblica

BAM Festival su Repubblica | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it
CARATTERI MOBILI's insight:

«Quaranta giorni a New York. Interviste la mattina, tre concerti ogni sera. Così, giorno dopo giorno, con un ritmo forsennato che ha portato Nicola Gaeta, medico e scrittorre musicale, a racchiudere quel mondo underground che aveva scoperto in un libro-reportage, BAM Il jazz oggi a New York.»

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM! E' IL JAZZ! - Recensione a BAM su Magazzino Jazz

BAM! E' IL JAZZ! - Recensione a BAM su Magazzino Jazz | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it

"Nicola Gaeta, medico e critico musicale, deejay e conduttore radiofonico si getta nell’affollato mondo del jazz newyorkese. Ne emerge con una mappa dei locali che può essere utilizzata come una guida turistica per jazzofili e nello stesso tempo con una radiografia della nuova musica che fermenta oltre oceano e che qualcuno, come il trombettista Nicholas Payton, vorrebbe etichettare con un nome nuovo: BAM, black american music, eliminando le vecchie distinzioni di genere tra le parrocchie della musica nera. L’indagine sul termine BAM di Gaeta procede nella grande mela a tappe serrate e il libro si trasforma in un racconto di viaggio, indugiando spesso sulle emozioni dell’osservatore, scrittore, viandante, che hanno altrettanto spazio dei commenti dei musicisti. Solo a titolo informativo va detto che il parterre dei jazzisti intervistati è davvero interessante: uno spaccato tra stili, approcci, paesi e linguaggi  di provenienza diversi tra loro: da Fabio Morgera a Matthew Shipp, da Greg Osbya Mark Turner, da Bobby Previte a Carl Allen, passando anche per qualche grande nume tutelare come Ron Carter. Un fiume di parole che non sarebbe entrato tutto in un libro e che infatti attende il lettore vorace con un sequel (o un volume compagno che dir si voglia) su ebook contente tutte le interviste realizzate da Gaeta. Spesso, ma è una delle doti del libro, il colore prende il sopravvento, come in questo bozzetto hopperiano  (ore piccole, tre figure dentro un diner, l’autore il trombettista Fabio Morgera e un terzo musicista), racconti frammentari e solitudini che si salutanto, sembra proprio un quadro)."


more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM nella selezione Libri jazz per il 2014 a cura di JAZZ CONVENTION

BAM nella selezione Libri jazz per il 2014 a cura di JAZZ CONVENTION | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it

"Si tratta del diario che l'autore tiene giorno per giorno, nell'aprile 2013 durante il soggiorno a New York, dove trascorre le serate ascoltando il jazz nei club e i pomeriggi a intervistare i musicisti, soprattutto della Black American Music (il BAM del titolo), con una scelta di campo assai significativa. Alla fine un elenco commentato dei migliori locali dove si suona jazz. "


more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

ALBERTO DEL GIUDICE su BAM, Il jazz oggi a New York, i musicisti e i club - GQItalia.it - 9 gennaio 2014

ALBERTO DEL GIUDICE su BAM, Il jazz oggi a New York, i musicisti e i club - GQItalia.it - 9 gennaio 2014 | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it

"Dopo il suo precedente pregevole libro sul jazz italiano, Una preghiera tra due bicchieri di gin,Nicola Gaeta è volato a New York per condurci alla scoperta della nuova scena musicale della Grande Mela e dei più prestigiosi locali dove si trascorrono le notti ad ascoltare la cosiddettaBlack American Music come qualche musicista oggi preferisce definire il jazz, con una punta di orgoglio etnico. Il risultato è un doppio volume, il primo cartaceo, il secondo in forma di ebook, intitolato Bam, il jazz oggi a New York. Il secondo integra il primo con lunghe interviste ai musicisti protagonisti del jazz maturato negli ultimi 20 anni, molto "compromesso" con l'hip hop e la musica elettronica dei Dj, ma insieme fortemente ancorato al jazz del passato e ai suoi grandi interpreti."

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

PAOLO CILFONE intervista NICOLA GAETA su «Puglia Eccellente» a proposito di BAM, il jazz oggi a New York - 10 gennaio 2014

PAOLO CILFONE intervista NICOLA GAETA su «Puglia Eccellente» a proposito di BAM, il jazz oggi a New York - 10 gennaio 2014 | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it
CARATTERI MOBILI's insight:

"Bari. Due caffe al bar, tavolo al sole e 20 minuti a disposizione per entrambi. 
Ecco descritto la location del mio incontro con Nicola Gaeta autore del libro BAM, il jazz oggi a New York. Un vero e proprio taccuino di viaggio nel quale Nicola annota spostamenti, racconti, locali e artisti del mondo jazz newyorkese. Il tutto scritto con un linguaggio adeguato alla città della grande mela. Frenetico. Ci pensa il bravo Gianni Cataldi, fotografo jazz pugliese che accompagna Nicola nel suo reportage, a far sostare il lettore nella sua lettura dandogli la possibile di “vedere” quello che Nicola descrive."

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

ENZO MANSUETO sul «Corriere del Mezzogiorno» - 15 dicembre 2013

ENZO MANSUETO sul «Corriere del Mezzogiorno» - 15 dicembre 2013 | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it
CARATTERI MOBILI's insight:

"Restando nella scia del reportage narrativo, ma con tema musicale, tra i libri dell'anno, certamente, la nuova investigazione nella musica afroamericana di Nicola Gaeta, BAM, il jazz oggi a New York, encomiabile anche per la confezione grafica ed editoriale, segno di un buon periodo per la piccola editoria pugliese"


more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM Festival sul Corriere del Mezzogiorno

BAM Festival sul Corriere del Mezzogiorno | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it
CARATTERI MOBILI's insight:

«Chi ha letto il recente libro di Nicola Gaeta (edito da CaratteriMobili) non si sentirà spaesato nel leggere il programma del BAM Festival, una manifestazione nuova di zecca, ideata e diretta dallo stesso Gaeta [...]. Una full immersion nel jazz di New York; un po' come esserci che è la stessa sensazione che il libro di Gaeta offre al lettore, raccontando la città del jazz dall'interno, con molti spunti narrativi e divagazioni gustose.»

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

Recensione su «il Muchio»

La spugna porosa e avida di BAM (un acronimo da scoprire) si abbevera di ogni attimo di attenzione della mente di chi legge - che si trova catapultato in una serie di immagini che diventano man mano vivide sempre più concrete davanti al nero delle parole -  e rende il percorso letterario ancora più cinematografico, vivo.

CARATTERI MOBILI's insight:

La spugna porosa e avida di BAM (un acronimo da scoprire) si abbevera di ogni attimo di attenzione della mente di chi legge - che si trova catapultato in una serie di immagini che diventano man mano vivide sempre più concrete davanti al nero delle parole -  e rende il percorso letterario ancora più cinematografico, vivo.

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

BAM IL JAZZ OGGI A NEW YORK - YouTube

Autore: Nicola Gaeta Titolo: BAM, Il jazz oggi a New York. Battiti Artisti Club. Prefazione di Ashley Kahn Dettagli: ISBN 978-88-96989-47-0, formato 13,5×21,...
more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

UGO SBISA' su bridgepugliausa.it Chiamiamolo Jazz o BAM ma “la capitale” è sempre New York - Jazz - Usa

UGO SBISA' su bridgepugliausa.it Chiamiamolo Jazz o BAM ma “la capitale” è sempre New York - Jazz - Usa | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it

"Il punto di partenza di Gaeta è che, se ormai il jazz è un fenomeno globale e vanta ovunque grandi interpreti delle nazionalità più svariate, New York continua a rimanere la “città del jazz”, ovvero il luogo dove tutto accade e dove la vivace scena dei club, il solido spirito di competizione dedicato dalla necessità di sopravvivere (“un jazzman di successo a New York è quello che riesce a pagare ogni mese il fitto di casa” ci ricorda l’autore) spinge i musicisti a dare il meglio di sé. Visto in questi termini, il libro è decisamente ricco di spunti interessanti, sia perché offre al lettore italiano la possibilità di conoscere nomi di giovani artisti che, in molti casi, hanno raggiunto la celebrità a Manhattan, ma non sono sufficientemente noti al di qua dell’Oceano, sia perché disegna una geografia sonora della città, illustrandone i luoghi della musica non solo con nomi e indirizzi, ma anche descrivendone suggestivamente l’ambiente. Il tutto con un linguaggio diretto e a tratti pittoresco che sa prendere le distanze tanto dalla verbosità della critica militante, quanto dal disincantato cinismo di chi ha fatto della scrittura la propria professione."

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

DANIELE CIANFRIGLIA scrive di BAM su «Rumore» di febbraio 2014

DANIELE CIANFRIGLIA scrive di BAM su «Rumore» di febbraio 2014 | BAM, il jazz oggi a New York | Scoop.it
CARATTERI MOBILI's insight:

"Si può parlare di musica in molti modi: attraverso gli artisti, i luoghi, il ruolo che svolge in una comunità, il rapporto con la tradizione, l'esperienza personale e soggettiva. Il progetto di Nicola Gaeta riesce a fondere gran parte di (se non tutti) questi aspetti in un unico libro. Anzi due, visto che BAM vive una doppia natura: testo cartaceo (con belle foto), diario dei due mesi circa trascorsi dall'autore sul campo nel tentativo un affresco della scena jazzistica della Grande Mela oggi; ebook (BAM. Le interviste. Formato epub, euro 3,99), irrinunciabile complemento all'operazione, in cui sono state raccolte le interviste di gaeta ai musicisti. Il taglio è veloce, appassionato e sanguigno. E competente. Al Fat Cat, allo Stone, allo Smalls e negli altri locali, descritti e commentati in tutto ciò che c'è da sapere, sembra di esserci veramente e la narrazione "in soggettiva" descrive in modo meticoloso topografia e società newyorkesi. Si incontrano "i grandi e i piccoli jazzisti contemporanei", italianissimi expats che hanno inseguito il sogno americano e locals che incarnano lo spirito mai sopito della maggiore espressione culturale degli African-Americans, nella sua capitale spirituale, di cui Gaeta restituisce il respiro. Filo conduttore l'indagine sul sentiment di chi della scena (o delle microscene, le pockets) fa parte rispetto alla definizione "Bam - Black American Music" coniata da Nicholas Payton, ma nella discussione emergono tutti i nodi della critica "jazz" di oggi: il rapporto con la tradizione, con l'istituzionalizzazione, con la promozione. Ottimo come introduzione alla scena e alle tematiche e consigliatissimo anche a chi non ne mastica".

more...
No comment yet.
Scooped by CARATTERI MOBILI
Scoop.it!

MICHELE CASELLA intervista NICOLA GAETA su «Pool Academy 005»

Pool Academy presenta il meglio del 2013 e propone la musica, il cinema, le letture e la tecnologia che hanno marchiato a fuoco l'anno che sta per terminare.

All'interno: intervista a I Cani, L'arte della felicità, Doris Lessing, il jazz oggi a New York, realtà aumentata e realtà virtuale, My Mad Fat Diary, la musica incontra il videoclip artistico, Silvia Giambrone, George Saunders, Walter Siti, Antonio Moresco e tanto altro!
more...
No comment yet.