AulaUeb Storia
Follow
Find
2.8K views | +3 today
 
Scooped by Gianfranco Marini
onto AulaUeb Storia
Scoop.it!

DANTE ALIGHIERI- DI LUIGI BONESCHI- 1^ PARTE

DOCUMENTARIO SU DANTE- LA SELVA DELLE LETTERE"

Gianfranco Marini's insight:

Dal programma "La Selva delle lettere", presentato da Pupi e Antonio Avati la prima parte del documentario su Dante. Regia, testi e voce narrante di  Luigi Boneschi.

 

seconda parte: http://youtu.be/ZS3Z5cmjmX4

terza parte: http://youtu.be/_-LdNVZillc ;

more...
No comment yet.

From around the web

AulaUeb Storia
articoli, approfondimenti, risorse per l'insegnamento e lo studio della storia
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Razzismo: la storia dimenticata degli Zoo Umani - Deep Racism: The Forgotten History Of Human Zoos

Razzismo: la storia dimenticata degli Zoo Umani - Deep Racism: The Forgotten History Of Human Zoos | AulaUeb Storia | Scoop.it
Racism is deeply embedded in our culture. Slavery of African people, ethnic cleansing of Native Americans and colonialist imperialism are seeds that intertwine to create racism that still has impa...
Gianfranco Marini's insight:

Lungo post ricco di documentazione fotografica che testimonia come il razzismo sia profondamente radicato nella cultura occidentale e nella sua storia.

 

Il post è stato pubblicato su https://www.popularresistance.org/ il 18/02/2014 dallo staff di Popular Resistance ed è formato da una lunga serie di fotografie, ne ho contato 65, tutte accompagnatye da didascalie che indicano evento, data, e breve descrizione del fatto illustrato dall'immagine. Le fotografie accompagnano e integrano un lungo testo che è formato dal montaggio di vari articoli. Le fotografie testimoniano la "normalità" del razzismo occidentale dal secolo XIX ad oggi.

 

Si tratta di un documento sconvolgente e necessario. Sconvolgente perché mostra la profondità della concezione e visione razzista del mondo che è incorporata da secoli nella nostra cultura, al punto che si può parlare di una "banalità del razzismo" nel senso che la sua presenza non viene nemmeno percepita come aberrazione. Necessario perché occorre portare alla luce quello che è stato, non tanto e non solo perché lo si debba "ricordare", ma perché soltanto riportando alla luce le radici presenti nell'inconscio storico dell'occidente si può evitare che ciò che è stato e non vogliamo che sia ancora, continui ad essere.

 

Questo gli articoli che sono proposti nel post:

 

1. "Fino agli '50 del XX secolo i nativi africani e americani venivano chiusi in appositi Zooo Umani ed esibiti", di M.B. David, 13/02/2013

 

2. Scoperte: l'inquietante zoo umano di Parigi, Messy Nessy Chic, 02/03/2012

 

3. La storia di Sara: un pezzo da esposizione coloniale

 

4. Di altre razze negli Zoo Umani e sulla fallacia della supremazia mentale del bianco caucasico, di Trip Down Memory Lane, 01/10/2012

 

5. Fondamentali da leggere, per comprendere che gli Zoo Umani esistono ancora i seguenti paragrafi del post che si trovano alla fine:

# Modern Human Zoo

# "Human Zoo" consentito ai turisti buttare banane agli isolani. I nativi danzano per i turisti ricevendo in cambio cibo

 

MIO GIUDIZIO

Indispensabile documentazione su cui si può intavolare una unità didattica, una discussione in classe, un lavoro di gruppo, ma qualcosa la si deve fare perché il mostro variopinto e multiforme, dalle tante teste, di cui parlala repubblica platonica è sempre in agguato.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Giorgio Scudeletti - Presentazioni di Storia su Slideshare Giorgio Scudeletti’s Presentations on SlideShare

Giorgio Scudeletti - Presentazioni di Storia su Slideshare Giorgio Scudeletti’s Presentations on SlideShare | AulaUeb Storia | Scoop.it
Read and download presentations by Giorgio Scudeletti
Gianfranco Marini's insight:

Giorgio Scudeletti è un docente di lettere che insegna presso l'ISIS "Romero" di Albino, provincia di Bergamo. Ha pubblicato su Slideshare 50 presentazione su tematiche relative alla stoira e alla storia della letteratura.

 

Si tratta di presentazioni ben costruite, ricche di informazioni, che possono essere utilizzate per spiegare un argomento in classe o per il ripasso da parte degli studenti.

 

Molto utili sia per i docenti che per gli studenti.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

AulaBlog: Paola Garelli: mamma e partigiana

AulaBlog: Paola Garelli: mamma e partigiana | AulaUeb Storia | Scoop.it

La lettera che Paola Garelli scrive alla figli prima di essere fucilata il primo novembre 1944 dai fascisti

Gianfranco Marini's insight:

Ripropongo oggi, giornata della donna, un vecchio post che ho pubblicato il 6/10/2011, per ricordare Paola Garelli, 28 anni, parrucchiera, mamma e partigiana, fucilata dai fascisti il primo novembre 1944.

 

Prima di morire scrive alla figlia una lettera e gli chiede una sola cosa "studia per capire"

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Giornata delle Donne: Franca Viola, da AulaBlog

Giornata delle Donne: Franca Viola, da AulaBlog | AulaUeb Storia | Scoop.it

Sequestrata e violentata rifiuta di sposare il proprio stupratore che sarebbe così stato assolto dai reati commessi come prevedeva la legge italiana nel 1965  (legge 544 del codice penale)

Gianfranco Marini's insight:

La "giornata delle donne non è una festa" ma ricordare la storia passata per fare in modo non accada che ciò che che è accaduto e non vorremmo accadesse ancora.

 

Ripropongo un vecchio post del 16/01/2011 dedicato a una donna che da sola è riuscita a fare tanto per dare avvio a quel processo, ancora in corso, che rivendica uguali diritti per le donne e ha fatto uscire l'Italia dal feudalesimo cattolico e perbenista che giustificava le più atroci pratiche (delitto d'onore, violenza e stupro, sequestro di persona) purché la forma della "sacra" famiglia fosse salva

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La migrazione degli italiani in America - RaiTre, La Grande Storia

Gianfranco Marini's insight:

la grande storia, pane amaro, l'emigrazione degli italiani in America, di Gianfranco Norelli, Raitre. Pubblicato sul canale Youtube di Vincenzo Pellegrino, il 12/7//2012, con la speranza che la Rai, la quale sul suo canale (ammesso che Silverligth funzioni) non lo rende disponibile, non lo faccia levare.

 

Si tratta della drammatica storia dell'emigrazione degli italiani Negli Usa e nell'America del Sud, milioni di nostri compatrioti, tra il 1875 e il 1915, abbandonarono, per la fame e la povertà, il nostro paese, subendo quello che oggi molti stranieri, spesso profughi, subiscono in Italia, ad opera di una parte degli italiani.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La Storia vittima del fanatismo

La Storia vittima del fanatismo | AulaUeb Storia | Scoop.it
Il fanatismo politico che si nasconde dietro la furia teologica I martelli dell’Is che si abbattono sulle statue di Mosul hanno radici in secoli lontani. Più profonde nel cristianesimo che nell’Isl...
Gianfranco Marini's insight:

"La storia vittima del fanatismo" è un intervento pubblicato su  https://illuminationschool.wordpress.com/ il 27/02/2015. 

 

Si tratta di due articoli sulle recenti vicende di distruzione di beni archeologici, artistici e storici della Mesopotamia:

 

# Silvia Ronchey, pubblicato su "La Repubblica" il 27/02/2015 in cui viene esaminata la storia dell'iconoclastica, le sue motivazioni filosofiche e religiose e viene fatto il confronto tra la tradizionale iconosclastia e l'operato attuale dell'Isis al museo di Mosul

 

# Domenico Quirico, La storia vittima del fanatismo,  "La Stampa", pubblicato il 27/02/2015. Tema il totalitarismo riscrive la storia, l'Isis scrive la storia nuova.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Lorenzo Filipaz: Foibe o Esodo? 24 FAQ per il Giorno del Ricordo

Lorenzo Filipaz: Foibe o Esodo? 24 FAQ per il Giorno del Ricordo | AulaUeb Storia | Scoop.it
Un importante testo di Lorenzo Filipaz. Figlio di un esule istriano, da anni Lorenzo ha avviato un percorso di ricerca e autoanalisi sul cosiddetto «Esodo».
Gianfranco Marini's insight:

Pubblicato su Wu Ming fundation l'8/2/2015 questo lungo testo di Lorenzo Filipaz è uno dei pochi che ho trovato in rete che affronti il tema delle "Foibe" presentandolo in tutta la sua complessità e mostrando la strumentalizzazione politica che di quei tragici eventi viene fatta. Tale strumentalizzazione nasce dal supino adeguarsi delle posizioni ufficiali del governo e dello stato italiano a una delle tante narrazioni che di quell'evento sono state fatte: quella dell'irredentismo giuliano - dalmata che si intreccia strettamente con quella di matrice fascista e neofascista.

 

La lettura di questo testo è importante non tanto perché la narrazione avanzata da Filipaz debba essere assunta come vulgata , verità ultima e definitiva sulle "Foibe", ma per il fatto che essa affronta, dal suo punto di vista, in modo problematico la vicenda senza ignorarne complessità, ambiguità e difficoltà.

 

La "storia senza se e senza ma", la storia che si ridotta a una "contrapposizione tra buoni e cattivi", la storia che rinuncia a capire per predicare e propagandare, è ideologia e non serve a capire le tragedie del passato ma a prepararne di nuove

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

MicroMega: Giorno del ricordo e speculazione antistorica

MicroMega: Giorno del ricordo e speculazione antistorica | AulaUeb Storia | Scoop.it
di Angelo d’OrsiEd eccoci, di nuovo, a pochi giorni dal “Giorno della memoria”, al “Giorno del ricordo”, istituito dal II Governo Berlusconi nel marzo 2004, e divenuto legge, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il 13
Gianfranco Marini's insight:

Articolo pubblicato su MicroMega il 10/02/2015 a firma di Angelo d'Orsi che polemizza con le strumentalizzazioni politiche, ma più ancora con l'ignoranza di una certa classe dirigente.

 

Lo spunto è la circolare con cui il ministro dell'istruzione Giannini invita le scuole a commemorare l'evento delle "Foibe". L'autore rileva come la circolare sia caratterizzata da ignoranza, banalità e luoghi comuni, aspetti che del resto, aggiungo io, sono propri di tutta la politica di questo ministro dell'istruzione.

 

Al di là delle battute sulla Giannini è necessario rilevare che la conoscenza storico di questo tragico evento non ha niente a che fare con la retorica politica e si innesta in una delle più complesse e problematiche questioni storiografiche, quella della della occupazione italiana di territori a maggioranza slava dopo la fine della prima guerra mondiale e la successiva politica fascista e antislava di italianizzazione forzata e "pulizia etnica" (parole pronunciate non da me ma da Mussolini) nel corso della guerra.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

InStoria - Or che innalzato è l'albero

InStoria - Or che innalzato è l'albero | AulaUeb Storia | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

"L'Origine del canto patriottico nell'Italia napoleonica" è il titolo dell'articolo pubblicato sul n° 82 dell'ottobre 2014 di InStoria, da Alessandro Crocco.

 

Gli inizi del canto politico in Italia sono individuati nella tradizione giacobina francese diffusa dalle armate napoleoniche in Italia a partire dal 1796.

 

Tradizione giacobina e sanfedista vengono adattate alla situazione italiana. Con la restaurazione e i moti patriottici  si avrà la nascita in Italia di un repertorio originale di canti patriottici. 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Il Tempo e la Storia: La Conferenza di Parigi

Il Tempo e la Storia: La Conferenza di Parigi | AulaUeb Storia | Scoop.it
 


 
Gianfranco Marini's insight:

Puntata de "Il Tempo e la Storia" andata in onda il 12/12/2014 e dedicata alla "Conferenza di Parigi" con cui si cerca di delineare un nuovo scenario internazionale  dopo la tragedia della prima guerra mondiale.

 

La conferenza di Parigi è uno snodo cruciale per comprendere la storia del novecento, In studio insieme al conduttore Bernardini, lo storico e giornalisti Enrico Galli della Loggia

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Museo virtuale delle intolleranze e degli stermini - Novecento.org

Museo virtuale delle intolleranze e degli stermini - Novecento.org | AulaUeb Storia | Scoop.it
Il Museo virtuale delle intolleranze e degli stermini presenta sette ricerche su sette diversi argomenti
Gianfranco Marini's insight:

Una recensione del Museo delle Intolleranze di Flavio Febbraro pubblicata su Novecento.org il dicembre del 2014 in cui viene descritto il sito in cui si possono trovare due percorsi:

# 5 Parole Chiave:  Normalità, Civiltà, Modernità, Identità, Sicurezza.

# 7 Ricerche:  Il colonialismo italiano, La Repubblica Democratica Tedesca, Il genocidio dei Rom, Gli omosessuali sotto il nazismo, Il genocidio degli Armeni, L’eugenetica, Gli spostamenti forzati di popolazione.

 

MIO GIUDIZIO

Nonostante questo Museo "Virtuale" dell'Intolleranza sia estremamente deludente, fornisce pur sempre un minimo di informazioni che possono essere utili nello studio della storia contemporanea.

Il motivo di tale giudizio è che tutto si riduce a qualche scheda, frutto di "copia e incolla" dalla letteratura storiografica su tali argomenti e qualche immagine di dimensioni estremamente ridotte, non sono riuscito a trovare neanche un video, diciamo che di virtuale non c'è proprio niente e probabilmente i miei studenti avrebbero fatto un lavoro migliore.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La storia delle religioni

La storia delle religioni | AulaUeb Storia | Scoop.it
Come si è trasformata la geografia delle religioni lungo i secoli? Scoprilo con la nostra mappa interattiva.
Gianfranco Marini's insight:

Un Video pubblicato su Focus che illustra l'evoluzione delle principali religioni nel corso della storia: induismo, giudaismo, buddismo, cristianesimo, islamismo.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Focus: La storia della tortura

Focus: La storia della tortura | AulaUeb Storia | Scoop.it
Tre millenni di torture: dagli Egizi all’Iraq. Con un denominatore comune: la crudeltà degli aguzzini è sempre giustificata con un interesse superiore: la sicurezza dello Stato, l’ortodossia religiosa, la lotta al crimine. Ma rimane orribile, inutile, spesso controproducente.
Gianfranco Marini's insight:

Un articolo pubblicato su Focus il 17 settembre 2014, che ripercorre sinteticamente la storia della tortura dagli  egizi ad oggi.

 

La tortura diviene strumento giudiziario per raccogliere prove e il suo uso diviene sempre più sistematico con l'affermazione dell'assolutismo statale.

 

Solo con l'illuminismo e il celebre atto d'accusa contenuto nel libro "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria, essa comincia ad essere messa in discussione e abolita.

 

Oggi, ritenuta illegale in tutti i paesi del mondo, viene praticati in quasi tutti i paesi del mondo.

 

L'articolo pone l'accento su diversi problemi:

# perché da tutti condannata la tortura viene oggi ancora praticata su vastissima scala?

# Come viene giustificato l'uso della tortura?

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Valeria Serraino: presentazioni storia - Valeria Serraino’s Presentations on SlideShare

Valeria Serraino: presentazioni storia - Valeria Serraino’s Presentations on SlideShare | AulaUeb Storia | Scoop.it
Read and download presentations by valeria serraino
Gianfranco Marini's insight:

Presentazioni pubblicate su Slideshare da Valeria Serraino. Si tratta di 30 presentazioni che affrontano tematiche di storia contemporanea, anche molto attuali, realizzate in modo da fornire un supporto alla spiegazione in aula.

 

Possono essere visualizzate e scaricate registrandosi (gratuitamente) su Slideshare. Utili sia per gli studenti che per i docenti.

 

Questo il blog di Valeria Serraino: http://www.valeriaserraino.blogspot.it/

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

I Discorsi di Benito Mussolini, dagli esordi alla caduta

I Discorsi di Benito Mussolini, dagli esordi alla caduta | AulaUeb Storia | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Dittatori.it sembra un sito amatoriale, ma contiene tutti i principali discorsi di Benito Mussolini, ne ho contatti circa 120, ordinati cronologicamente, con un link che rimanda al testo del discorso, in alcuni casi è presente anche l'audio.

 

Il primo dei discorsi riportati è del 1914, quello tenuto in occasione dell'espulsione dal partito socialista. L'ultimo è quello tenuto il 16 dicembre del 1944 al teatro lirico di Milano.

 

nella stessa pagina sono presenti diversi link. I più interessanti sono quelli ai video e audio di alcuni dei più significativi discorsi di Mussolini.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

AulaBlog: La storia di Italia Donati

AulaBlog: La storia di Italia Donati | AulaUeb Storia | Scoop.it

Italia Donati, maestra, morta suicida all'età di 20 anni per le maldicenze e i pregiudizi dell'Italia bigotta e perbenista

Gianfranco Marini's insight:

Italia Donati, maestra a Porciano, colpita dalla maldicenza popolare fatta di stereotipi e pregiudizi, si suicida il primo giugno del 1886. Ricordare nella giornata delle donne la sua morte significa tenere sempre a mente che quegli stereotipi e quei pregiudizi sono sempre vivi e presenti nel popolo italiano che sulla strada dei diritti civili è ancora pronto a giustificare qualsiasi vizio privato purché trionfi una pubblica e ipocrita virtù

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Gabriella Giudice: L'8 marzo non è una festa

Gabriella Giudice: L'8 marzo non è una festa | AulaUeb Storia | Scoop.it
Una breve storia della Giornata Internazionale delle Donne, per ricordare che l'8 marzo non è una festa, ma un giorno di riflessione sulla discriminazione femminile nelle case e nei luoghi di lavor...
Gianfranco Marini's insight:

Dal Blog di Gabriella Giudici, la storia documentata delle origini della Giornata Internazionale della Donna.

 

Oggi è stata banalizzata e ridotta a "festa" dal marketing e dal consumismo, occorre invece ricordarne le tragiche origini, perché le "condizioni di lavoro disumano" che procurarono tante tragedie, sembrano essere una delle risposte che oggi molti propongono per risollevare dalla crisi i paesi, facendo pagare la crisi, come sempre, non ai responsabili, ma ai più deboli, prime fra tutte le donne.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Speciale Rai Scuola: "Italia terra di emigranti"

Speciale Rai Scuola: "Italia terra di emigranti" | AulaUeb Storia | Scoop.it
Oggi il nostro paese si trova a fronteggiare le ondate migratorie di coloro che fuggono la guerra e la miseria dei loro paesi e cercano riparo e fortuna in Italia. Ma non dobbiamo dimenticare che anche la nostra è una storia di emigranti. L’emigrazione italiana ha avuto varie fasi, a seconda dell’evoluzione demografica, economica e sociale del paese. Da un lato la grande migrazione di fine Ottocento in prevalenza verso gli Stati Uniti, dall’altro quella del dopoguerra, in prevalenza interna, l
Gianfranco Marini's insight:

per circa un secolo della sua storia, dagli anni '60 del XIX a agli anni '60 del XX secolo,  l'Italia è stato un paese tra i più poveri, da dove la popolazione emigrava in massa. Tra il 1876 e il 1915 furono 15 milioni gli emigrati italiani su un a popolazione che contava alla data dell'unificazione 22 milioni di abitanti.

 

A questo esodo Rai Scuola  dedica uno Speciale dal titolo "Italia: terra di emigranti". Si tratta di 12 unità ciascuna formata  da un filmato e da una scheda informativa. La durata media dei video è di 5/10 minuti. 

 

I temi trattati dai filmati coprono l'intero arco dell'emigrazione italiana che fa dal 1875 agli anni sessanta del XX secolo, tra questi segnalo: 

# Immigrati in America: gli anni venti

# Emigrazione contadina: l'abbandono delle terre

# Il razzismo contro gli italo - americani

# La grande emigrazione italiana di fine ottocento

# Immigrati a Torino testimonianze

 

Lo Speciale proposto dalla Rai è uno strumento  molto utile per sia comprendere le dinamiche demografiche e il carattere migratorio della vita delle popolazioni, sia per creare gli anticorpi contro la xenofobia di cui per decenni furono vittime gli italiani, sia all'estero, sia, per quanto riguarda i meridionali che emigravano al nord, nel nord Italia. 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

ROM in numeri: dati, date e faq sui ROM in Europa e in Italia

ROM in numeri: dati, date e faq sui ROM in Europa e in Italia | AulaUeb Storia | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Una serie di informazioni essenziali ma fondamentali per cominciare a comprendere la situazione dei Rom, dei Sinti e dei Camminanti (RSC) in Italia ed Europa.

 

Nella pagina, pubblicata su Romaidentity nel 2013, sono ordinatamente raccolte numerose informazioni sulla presenza dei Rom in Italia, sul loro livello di integrazione, sulle loro condizioni di vita ed Europa e sono anche presenti alcune date sulla loro storia.

 

Scopo della scheda e rispondere alle più comuni domande sui Rom, come:

# in Italia quanti sono?

# Quanti sono nomadi o vivono nei campi

# Quanti gli italiani pensano che siano?

In Europa quanti sono?

 

Penso che sia necessario, per affrontare il discorso senza cadere in stereotipi e pregiudizi che nascondono i veri termini del problema, cominciare a farsi un'idea precisa su questo popolo, sulle sue condizioni, sulle possibili politiche di integrazione e/o convivenza.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Crimini di guerra

Gianfranco Marini's insight:

Un siti dedicato alla documentazione della storia dei crimini di guerra commessi dallo stato italiano e dagli italiani nel corso del colonialismo e specialmente nel periodo fascista.

 

Si tratta di una pagina "volutamente dimenticata" per decenni e messa in luce solo recentemente dalla storiografia che ha così posto fine alla tradizionale e stereotipata immagine degli "italiani brava gente".

 

Interessante in questi giorni di febbraio, in cui ha luogo la "giornata del ricordo" per commemorare la gli "eccidi delle foibe", nessuno ricorda e commemora quello che gli italiani fecero nella ex Jugoslavia e i campi di concentramento in cui trovarono la morte migliaia di civili.

 

LINK UTILI

1. gli autori del sito e della ricerca storica da cui esso è nato http://www.criminidiguerra.it/autori.shtml

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Rai.tv - Correva l'Anno - Speciale Foibe, il giorno del ricordo

Rai.tv - Correva l'Anno - Speciale Foibe, il giorno del ricordo | AulaUeb Storia | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Puntata di "Correva l'Anno" del 09/02/2014 con Paolo Mieli. Cosa accadde in Istria e Dalmazia? Perché 250.000 italiani dovettero abbandonarle? Perché tanti italiani furono assassinati? Cosa accadde veramente nelle Foibe nel 1943 e nel 1945?

 

Il video di 3:35 minuti con l'utilizzo di documenti e filmati d'epoca, cerca di ricostruire quanto accaduto, anche se, per la mancanza di dati ufficiali certi, per le polemiche storiografiche e politiche e per la oggettiva difficoltà di avere un quadro chiaro e completo della situazione, risulta difficile chiarire i vari problemi che questo tragico evento comporta.

 

Sempre in questa pagina è presente un ricco repertorio di filmati, inchieste, documentari, interviste su quanto avvenuto. 

 

MIO GIUDIZIO

Al di là delle posizioni politiche individuali, da un punto di vista storico la tragedia nelle foibe va inquadrata entro due differenti contesti:

1. la seconda guerra mondiale e li conflitto tra fascisti e nazisti da una parte e partigiani e popolo Jugoslavo dall'altra

2. il conflitto tra italiani e slavi per la Dalmazia, Istria e Fiume che cominciò almeno dal 198, ai tempi della "vittoria mutilata" e continuò ininterrottamente fino al 1945. 

L'infoibamento di tante persone, molte delle quali erano criminali di guerra, ma che colpì anche civili innocenti o, addirittura, nemici e partigiani antifascisti, è dunque il momento finale di uno scontro che durò circa 40 anni e in cui la pulizia etnica e la italianizzazione forzata portata avanti dal fascismo devono essere valutare, non per giustificare gli eccidi delle foibe, ma per comprendere come ciò possa essere avvenuto.

Libero poi ciascuno di sostenere la propria interpretazione, solo supportata dalla conoscenza di ciò che possiamo ricostruire e non dall'ignoranza della propaganda politica

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

AulaBlog: Le Avventure di Napoleone a Fumetti

Gianfranco Marini's insight:

Le Avventure di Napoleone a fumetti .... 7 Tavole di Antonio Mura

IV F, Liceo Scientifico "G. Brotzu", A.S: 2014/15

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Paolo Rumiz e la Guerra degli Altri

Paolo Rumiz e la Guerra degli Altri | AulaUeb Storia | Scoop.it

Un racconto per “dare aria alla memoria” e fare sì che l'onestà del ricordo possa unire più che dividere

Gianfranco Marini's insight:

Paolo Rumiz per il quarto appuntamento delle Rep@Conference tiene una lezione sulla Grande Guerra al Liceo Classico Francesco Petrarca di Trieste.

 

Titolo della lezione "La Guerra degli Altri". E' possibile vedere Il video, della lezione, della durata di 56:56, per intero sul sito di http://scuola.repubblica.it/

 

Nella stessa pagina si possono trovare i link alle altre tre videoconferenze finora tenutesi.

 

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Siamo sicuri che i lombardi sono i più razzisti d’Italia? - Wired

Siamo sicuri che i lombardi sono i più razzisti d’Italia? - Wired | AulaUeb Storia | Scoop.it
Secondo la ricerca di Vox sui tweet, la Lombardia sarebbe la regione con più omofobi e razzisti. Ecco i nostri dubbi
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato su Wired.it il 30/01/2015 che presenta i risultati di una ricerca condotta da Vox sui Tweet di un campione rappresentativo delle diverse regioni d'Italia e mirata a definire i livelli di intolleranza presenti nel nostro paese.

 

A parte i risultati, la ricerca è interessante perché mette in evidenza la problematicità dei Big Data nel fornire informazioni e il grado di arbitrarietà dovuto allo stabilire correlazioni tra dati che vengono estrapolati da un contesto complesso e a molte dimensioni. 

 

Uno spinto per riflettere sui limiti dei Big Data che, secondo alcuni, dovrebbero consentire di superare il problema dell'information overload

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Tortura nel Medioevo: le macchine del dolore

Tortura nel Medioevo: le macchine del dolore | AulaUeb Storia | Scoop.it
Brutto periodo il Medioevo: un sospetto di stregoneria, una scappatella extraconiugale o un debito non pagato potevano essere sufficienti per finire legati alle macchine più spaventose, nelle mani di feroci aguzzini specializzati nell'infliggere il maggior dolore possibile. Leggi anche la storia della tortura, dagli Egizi ai giorni nostri.
Gianfranco Marini's insight:

Servizio pubblicato su Focus. 13 immagini che illustrano varie tecniche di tortura.

more...
No comment yet.