AulaWeb Storia
6.3K views | +8 today
Follow
AulaWeb Storia
articoli, approfondimenti, risorse per l'insegnamento e lo studio della storia
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Marco Paolini - Aktion t4 (Ausmerzen): vite indegne di essere vissute

Estratto dallo spettacolo Ausmerzen di Marco Paolini. Il video, ridotto alla durata di 45 minuti e corredato da alcune didascalie, è pensato per una lezione ...
Gianfranco Marini's insight:
Video dello spettacolo di Marco Paolini Ausmerzen, vite indegne di essere vissute, che racconta lo sterminio dei bambini disabili voluto dal regime nazista e progettato e realizzato in segreto prima della guerra, a partire dal 1938, per dare attuazione all'eugenetica nazista e al progetto di rifondare la razza ariana eliminando dal suo interno le "impurità". eliminando coloro che "non erano degni di vivere".
Lo spettacolo dura circa 45 minuti ed è corredato da didascalie, pensato per offrire una "lezione" su cosa fosse il programma eugenetico nazista e l'ideologia che vi stava dietro. Il video è pubblicato sul canale YouTube di Barbara Gallesio
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Giovanni Gentile e Benito Mussolini: La dottrina del fascismo

Giovanni Gentile e Benito Mussolini: La dottrina del fascismo | AulaWeb Storia | Scoop.it

"La Dottrina del fascismo," by Giovanni Gentile and Benito Mussolini annotated by Giovanna Testa I. Idee fondamentali II. Dottrina politica e sociale Idee fondamentali 1.

Gianfranco Marini's insight:

Pubblicato nel 1932, volume XIV, Enciclopedia Italiana Treccani

Diviso in due parti:

1^ Parte: Idee Fondamentali

2^ Parte: Dottrina politica e sociale

Firmato dal solo Mussolini, in realtà contribuì alla stesura, spezie della prima parte, anche il filosofo Giovanni Gentile


Il testo che segnalo è pubblicato su Litgloss, raccolta di testi scritti in varie lingue e che hanno un interesse storico, culturale o letterario.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La Storia vittima del fanatismo

La Storia vittima del fanatismo | AulaWeb Storia | Scoop.it
Il fanatismo politico che si nasconde dietro la furia teologica I martelli dell’Is che si abbattono sulle statue di Mosul hanno radici in secoli lontani. Più profonde nel cristianesimo che nell’Isl...
Gianfranco Marini's insight:

"La storia vittima del fanatismo" è un intervento pubblicato su  https://illuminationschool.wordpress.com/ il 27/02/2015. 

 

Si tratta di due articoli sulle recenti vicende di distruzione di beni archeologici, artistici e storici della Mesopotamia:

 

# Silvia Ronchey, pubblicato su "La Repubblica" il 27/02/2015 in cui viene esaminata la storia dell'iconoclastica, le sue motivazioni filosofiche e religiose e viene fatto il confronto tra la tradizionale iconosclastia e l'operato attuale dell'Isis al museo di Mosul

 

# Domenico Quirico, La storia vittima del fanatismo,  "La Stampa", pubblicato il 27/02/2015. Tema il totalitarismo riscrive la storia, l'Isis scrive la storia nuova.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

InStoria - Juan Linz

InStoria - Juan Linz | AulaWeb Storia | Scoop.it

"Analisi concettuale dei regimi autoritari e totalitari", comparso sul N. 12 - Dicembre 2008 (XLIII). Articolo sull'opera di Juan Linz di Massimiliano Aloe

Gianfranco Marini's insight:


In "Analisi concettuale dei regimi autoritari e totalitari", comparso sul N. 12 - Dicembre 2008 (XLIII) di "InStoria" http://www.instoria.it/, Massimiliano Aloe si esamina l'opera complessiva di Juan Linz, con particolare riferimento a "Sistemi totalitari e regimi autoritari".

 

Oggetto dell'opera di Linz è descrivere e spiegare il funzionamento dei diversi sistemi politici e tentare,
attraverso una analisi storico-comparativa, di cogliere le peculiarità dei sistemi politici classificandoli in tipi e sottotipi.

 

L'analisi di Linz si sofferma sul concetto di totalitatarismo, regimi autoritari e democrazia a partire dal XX secolo e fino ai nostri giorni. Interessanti i risultati dell'esame del ruolo della religione e del suo rapporto con la politica (terrorismo, Al Qaeda, fondamentalismo religioso, ecc. ); gli sviluppi dei regimi politici nel paesi del post totalitatarismo (i paesi dell'area sovietica dopo la caduta dei regimi comunisti).

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Max Cignarelli, Aktion T4: lo sterminio dei bambini disabili nella Germania nazista

Max Cignarelli, Aktion T4: lo sterminio dei bambini disabili nella Germania nazista | AulaWeb Storia | Scoop.it
CIÒ CHE DI PIÙ BRUTTO PUÒ CAPITARCI È PERDERE LA MEMORIA. O RIFIUTARCI DI STUDIARE PER RINFRESCARCELA.
Gianfranco Marini's insight:
Un lungo articolo intitolato "Lo sterminio dei disabili" pubblicato su "Q Code Mag" da Max Cignarelli il 27/01/2016 e dedicato a un esame delle tragiche vicende di Aktion T4, il progetto di eliminazione di 70.000 bambini e adulti disabili portato avanti dal regime nazista.
Sottotitolo: "Ciò che di più brutto può capitarci è perdere la memoria o rifiutarci di studiare per rinfrescarcela"
STRUTTURA DELL'ARTICOLO
Il Dossier è diviso in tre parti:
1. La prima parte è introduttiva e racconta la nascita del progetto con l'affermarsi dell'ideologia razziale e delle teorie eugenetiche del nazismo e la presa del potere da parte di Hitler nel 1933. Il 14 luglio del 1933 viene emanata la prima legge che vieta matrimonio e procreazione tra persone disabili. Seguono aborto, sterilizzazione, etc. che riguardano anche casi di: cecità, ballo di san Vito, epilessia. E' nel 1938 che inizia lo sterminio dei bambini con un'operazione tenuta segreta, il progetto T4.
2. L'avvio del programma di sterminio dei bambini Aktion T4: il primo caso fu quello di un bambino che venne eaminato da un medico di Hitler Karl Brandt e riconosciuto affetto da malattia incurabile questi venne ucciso. Brandt, insieme al capo della cancelleria privata di Hitler (KdF), Philipp Bouhler mettono a punto un programma di eutanasia infantile. A tal fine viene creata un'organizzazione fittizzia a copertura delprogetto: il comitato per la registrazione scientifica dei gravi disturbi ereditari. L'articolo quindi descrive l'organizzazione amministrativa del progetto e le personalità coinvolte. Nel 1939 viene messa a punto la procedura di eliminazione.
Link alla seconda parte:
3. nella terza parte si spiega il funzionamento di Aktion T4 a partire da un decreto intitolato: "Obbligo di dichiarazione di neonati deformi ecc." che obbliga medici e ostetriche a denunciare la nascita di bambini affetti da idiotismo, mongolismo, microcefalia, deformità, etc. Devono anche essere denunciati tutti i bambini sotto i tre anni affetti da tali sindromi. Due funzionari supervisionano le segnalazioni e decidono, senza essere medici e senza neanche vedere i bambini, se questi andranno soppressi o meno. Viene quindi istituito un reparto infantile del Comitato del reich presso Brandeburg - Gorden che avrebbe dovuto fornire le terapie necessarie, in realtà procede all'eliminazione dei bambini. La complicità di medici, infermieri e burocrati copre le operazioni segrete, presto si passa ad eliminare anche i disabvili adulti. Il compitato istituirà fino a 22 reparti di eutanasia infantile, di molti non resta alcuna documentazione.
LINK UTILI
1. Edscuola, Il progetto T4, lo sterminio dei disabili, di Michele Pacciano,
Si tratta di un articolo molto lungo e documentato in cui viene raccontato nei dettagli nascita e sviluppo del progetto T4
2. Paolini, Ausmerzen, Aktion T4, vite indegne di essere vissute, video dello spettacolo di Marco Paolini
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Andrea Chimento: Da «Notte e nebbia» a «Il figlio di Saul», i migliori film sull'Olocausto

Andrea Chimento: Da «Notte e nebbia» a «Il figlio di Saul», i migliori film sull'Olocausto | AulaWeb Storia | Scoop.it
In occasione del Giorno della Memoria, ecco un elenco di dieci titoli che hanno trattato con forza e spessore il tema della Shoah.
Gianfranco Marini's insight:

Un breve articolo di Andrea Chimento pubblicato su ilsole24ore.com il 25/01/2016 che segnala alcuni film sull'Olocausto che, pur con diversi approcci narrativi e stilistici, hanno affrontato e rappresentato il dramma della Shoah.

 

Questi i film segnalati:

1. Notte e Nebbia di Alain Resnais: docufilm di 30 minuti del 1956

2. Kapò, di Gillo Pontecorvo, del 1959

3. Il diario di Anna Frank, di George Stevens, del 1959

4. Vincitori e vinti, di Stanley Kramer, del 1961

5. Shoah, di Claude Lanzmann, del 1985, docufilm di 9 ore frutto di 10 anni di ricerca

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Totalitarismo: la voce Treccani dall'Enciclopedia delle Scienze Sociali, Treccani.it

Totalitarismo: la voce Treccani dall'Enciclopedia delle Scienze Sociali, Treccani.it | AulaWeb Storia | Scoop.it
Totalitarismo

sommario: 1. La vicenda di un termine e di un concetto: a) origine di un neologismo; b) sovrapposizioni lessicali e semantiche: Stato totale, Stato autoritario e totalitarismo; c) tentativi di distinzione. 2. La costruzione di una categoria: a) il dibattito degli anni trenta; b) il dibattito degli anni quaranta; c) le prospettive aperte da Hannah Arendt. 3. Alla ricerca di una tipologia: le analisi della scienza politica. 4. Ideologia al potere e ideocrazia. 5. Dall'ideologia al
Gianfranco Marini's insight:

Segnalo la voce "Totalitarismo" dell'Enciclopedia Treccani delle Scienze Sociali, scritta da Simona Forti nel 1998 che costituisce un breve saggio sul concetto storiografico di totalitarismo, fondamentale  per comprendere la storia del novecento.

 

Questo l'indice in cui si articola la trattazione del tema:

1. La vicenda di un termine e di un concetto: 

  a) origine di un neologismo;
  b) sovrapposizioni lessicali e semantiche: Stato totale, Stato     autoritario e totalitarismo;
  c) tentativi di distinzione.
2. La costruzione di una categoria:
  a) il dibattito degli anni trenta;
  b) il dibattito degli anni quaranta;
  c) le prospettive aperte da Hannah Arendt.
3. Alla ricerca di una tipologia: le analisi della scienza politica.
4. Ideologia al potere e ideocrazia.
5. Dall'ideologia al post-totalitarismo.
Bibliografia.

 

L'esame del totalitarismo viene sviluppato in modo esaustivo e approfondito, con molta attenzione alle implicazioni politiche e alle polemiche storiografiche che su tale termine si sono sviluppate. Molto interessante il tentativo, svolto attraverso l'esame della letteratura critica sull'argomento, di cogliere la peculiarità dello stato totalitario.

more...
No comment yet.