AulaWeb Storia
6.0K views | +0 today
Follow
AulaWeb Storia
articoli, approfondimenti, risorse per l'insegnamento e lo studio della storia
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Propaganda e arti visuali nel Terzo Reich - Istruzione - Yad Vashem

Propaganda e arti visuali nel Terzo Reich - Istruzione - Yad Vashem | AulaWeb Storia | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:
Unità Didattica dedicata al tema della "Propaganda e delle arti visuali nel terzo Reich" proposta dalla "Scuola internazionale degli studi sull'Olocausto" del Yad Vashem, il centro mondiale per il ricordo dell'Olocausto - The World Holocaust Remebrance Center. 
Si tratta di una unità didattica rivolta agli studenti della scuola secondaria superiore i cui vengono indicati motivazioni, obiettivi didattici, piano di lezione e sfondo storico. Vengono proposte ed esaminate vignette, iniziative, mostre che rendono esplicita la strategia propagandistica del nazismo, la sua ideologia e la visione nazista dell'arte e della vita.
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

TimeRime.com - Il nazismo in Germania e la politica estera di Hitler timeline

TimeRime.com - Il nazismo in Germania e la politica estera di Hitler timeline | AulaWeb Storia | Scoop.it
l\'ascesa al potere di hitler e l\'affermazione in germania del
Gianfranco Marini's insight:
Timeline realizzata con Timerime e pubblicata nel 2012, che ripercorre, attraverso circa 30 eventi, l'ascesa del nazismo e di Hitler al potere in Germania e la politica interna ed estera del nazismo fino alla viglia della seconda guerra mondiale.

La timeline presenta più di 30 eventi, con ampi testi che per ogni evento presentano la descrizione del contesto politico, economico e ideologico entro il quale devono essere collocati per poterli comprendere a fondo e con l'accompagnamento di numerose immagini, video, documentari, link, che permettono di approfondire la storia dell'affermazione dello stato totalitario in Germania a partire dalla fine della prima guerra mondiale.
more...
Giovanna Bruno's curator insight, April 2, 1:29 AM
Timeline realizzata con Timerime e pubblicata nel 2012, che ripercorre, attraverso circa 30 eventi, l'ascesa del nazismo e di Hitler al potere in Germania e la politica interna ed estera del nazismo fino alla viglia della seconda guerra mondiale.

La timeline presenta più di 30 eventi, con ampi testi che per ogni evento presentano la descrizione del contesto politico, economico e ideologico entro il quale devono essere collocati per poterli comprendere a fondo e con l'accompagnamento di numerose immagini, video, documentari, link, che permettono di approfondire la storia dell'affermazione dello stato totalitario in Germania a partire dalla fine della prima guerra mondiale.
Jamin's curator insight, April 4, 8:46 AM
Timeline realizzata con Timerime e pubblicata nel 2012, che ripercorre, attraverso circa 30 eventi, l'ascesa del nazismo e di Hitler al potere in Germania e la politica interna ed estera del nazismo fino alla viglia della seconda guerra mondiale.

La timeline presenta più di 30 eventi, con ampi testi che per ogni evento presentano la descrizione del contesto politico, economico e ideologico entro il quale devono essere collocati per poterli comprendere a fondo e con l'accompagnamento di numerose immagini, video, documentari, link, che permettono di approfondire la storia dell'affermazione dello stato totalitario in Germania a partire dalla fine della prima guerra mondiale.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Max Cignarelli, Aktion T4: lo sterminio dei bambini disabili nella Germania nazista

Max Cignarelli, Aktion T4: lo sterminio dei bambini disabili nella Germania nazista | AulaWeb Storia | Scoop.it
CIÒ CHE DI PIÙ BRUTTO PUÒ CAPITARCI È PERDERE LA MEMORIA. O RIFIUTARCI DI STUDIARE PER RINFRESCARCELA.
Gianfranco Marini's insight:
Un lungo articolo intitolato "Lo sterminio dei disabili" pubblicato su "Q Code Mag" da Max Cignarelli il 27/01/2016 e dedicato a un esame delle tragiche vicende di Aktion T4, il progetto di eliminazione di 70.000 bambini e adulti disabili portato avanti dal regime nazista.
Sottotitolo: "Ciò che di più brutto può capitarci è perdere la memoria o rifiutarci di studiare per rinfrescarcela"
STRUTTURA DELL'ARTICOLO
Il Dossier è diviso in tre parti:
1. La prima parte è introduttiva e racconta la nascita del progetto con l'affermarsi dell'ideologia razziale e delle teorie eugenetiche del nazismo e la presa del potere da parte di Hitler nel 1933. Il 14 luglio del 1933 viene emanata la prima legge che vieta matrimonio e procreazione tra persone disabili. Seguono aborto, sterilizzazione, etc. che riguardano anche casi di: cecità, ballo di san Vito, epilessia. E' nel 1938 che inizia lo sterminio dei bambini con un'operazione tenuta segreta, il progetto T4.
2. L'avvio del programma di sterminio dei bambini Aktion T4: il primo caso fu quello di un bambino che venne eaminato da un medico di Hitler Karl Brandt e riconosciuto affetto da malattia incurabile questi venne ucciso. Brandt, insieme al capo della cancelleria privata di Hitler (KdF), Philipp Bouhler mettono a punto un programma di eutanasia infantile. A tal fine viene creata un'organizzazione fittizzia a copertura delprogetto: il comitato per la registrazione scientifica dei gravi disturbi ereditari. L'articolo quindi descrive l'organizzazione amministrativa del progetto e le personalità coinvolte. Nel 1939 viene messa a punto la procedura di eliminazione.
Link alla seconda parte:
3. nella terza parte si spiega il funzionamento di Aktion T4 a partire da un decreto intitolato: "Obbligo di dichiarazione di neonati deformi ecc." che obbliga medici e ostetriche a denunciare la nascita di bambini affetti da idiotismo, mongolismo, microcefalia, deformità, etc. Devono anche essere denunciati tutti i bambini sotto i tre anni affetti da tali sindromi. Due funzionari supervisionano le segnalazioni e decidono, senza essere medici e senza neanche vedere i bambini, se questi andranno soppressi o meno. Viene quindi istituito un reparto infantile del Comitato del reich presso Brandeburg - Gorden che avrebbe dovuto fornire le terapie necessarie, in realtà procede all'eliminazione dei bambini. La complicità di medici, infermieri e burocrati copre le operazioni segrete, presto si passa ad eliminare anche i disabvili adulti. Il compitato istituirà fino a 22 reparti di eutanasia infantile, di molti non resta alcuna documentazione.
LINK UTILI
1. Edscuola, Il progetto T4, lo sterminio dei disabili, di Michele Pacciano,
Si tratta di un articolo molto lungo e documentato in cui viene raccontato nei dettagli nascita e sviluppo del progetto T4
2. Paolini, Ausmerzen, Aktion T4, vite indegne di essere vissute, video dello spettacolo di Marco Paolini
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Il tempo e la storia: Repubbliche partigiane, con Giovanni De Luna

Il tempo e la storia: Repubbliche partigiane, con Giovanni De Luna | AulaWeb Storia | Scoop.it
La Repubblica di Montefiorino sull’appennino tosco emiliano e la Repubblica dell’Ossola, in Piemonte: due “esperimenti” di ritorno alla vita democratica quando ancora, in Italia, infuriava la guerra, ...
Gianfranco Marini's insight:

Una interessante puntata da "Il Tempo e la Storia" dedicata alla Repubbliche partigiane che nel 1944 furono fondate dai partigiani con la collaborazione della popolazione e che, pur avendo breve durata, ebbero un significato fondamentale come tentativo di sperimentare nuove forme di vita politica democratica dopo 20 anni di dittatura.

 

In studio lo storico Giovanni De Luna commenta una serie di filmati che documentano questa esperienza con particolare riferimento alle repubbliche dell'Ossola e di Montefiorino.

 

MIO GIUDIZIO

Si rimane favorevolmente colpiti dalla statura dei protagonisti di queste vicende specie se si considera l'attuale livello della nostra attuale classe dirigente, della politica che viene oggi attuata e della forma caricaturale che la democrazia ha oggi assunto.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La Resistenza in Europa

La Resistenza in Europa | AulaWeb Storia | Scoop.it
Il 7 Maggio del 1945 a Reims, in Francia, la Germania firma la resa senza condizioni davanti ai capi militari degli eserciti alleati: l’atto che pone fine alla Seconda guerra mondiale. Della guerra ...
Gianfranco Marini's insight:

Puntata de Il tempo e la storia dedicata ai movimenti di resistenza che sorsero in Europa per la lotta contro il nazifascismo.

 

In studio il professor Lucio Villari

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La Resistenza italiana e il 25 aprile

La Resistenza italiana e il 25 aprile | AulaWeb Storia | Scoop.it
La guerra di liberazione italiana dal fascismo e dall'occupante nazista nasce dopo l'armistizio dell'8 settembre 1944 e si conclude con le giornate dal 19 al 25 aprile 1945 nelle quali i partigiani...
Gianfranco Marini's insight:

Un post di Gabriella Giudici sulla Resistenza italiana che raccoglie insieme le informazioni essenziali sulla storia della resistenza, storie di partigiani, video e canzoni del movimento partigiano, link a pagine che esaminano aspetti particolari della lotta di liberazione e dei caduti della resistenza, lettere, testimonianze.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Giornata della Memoria 2015, Thinglink, by Cristina Galizia

Giornata della Memoria 2015, Thinglink, by Cristina Galizia | AulaWeb Storia | Scoop.it
TOUCH this image to discover its story. Image tagging powered by ThingLink
Gianfranco Marini's insight:

Una raccolta di risorse per documentare la Shoah proposta in occasione della "Giornata della Memoria" del 2015 dalla prof. Cristina Galizia e realizzata con il contributi degli studenti delle sue classi.

 

Sono state selezionate circa 40 risorse disponibili sul web (video, documenti, ecc.) e che consentono di farsi un'idea di cosa fu la Shoah. Ottimo lavoro da sottoporre agli studenti, complimenti alla prof Cristiana e ai suoi studenti

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Cracovia, Birkenau, Auschwitz

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Cracovia, Birkenau, Auschwitz | AulaWeb Storia | Scoop.it
Il programma nasce da un’ iniziativa del MIUR – Ministero Istruzione, Università  e Ricerca – che ha bandito un concorso nelle scuole per rappresentare con diverse forme artistiche la Shoah. A ques [...]
Gianfranco Marini's insight:

Programma realizzato da Rai Educational sulla base dell'esperienza condotta da 5 studenti italiani per ogni regione che hanno visitato i lager di Auschwitz e Birkenau.  

 

Il programma raccoglie testimonianze, impressioni, esperienze di questo viaggio.

 

Tre le tappe e tre i video pubblicati su http://www.scuola.rai.it/

prima tappa: Cracovia e ghetto ebraico

seconda tappa: Birkenau http://www.raiscuola.rai.it/articoli/memoria-di-un-viaggio-per-non-dimenticare-birkenau/13608/default.aspx

terza tappa: Auschwitz http://www.raiscuola.rai.it/articoli/memoria-di-un-viaggio-per-non-dimenticare-auschwitz/13609/default.aspx

 

interessante e fondamentale documento dalle notevoli valenze didattiche per, come dice il titolo della trasmissione, non dimenticare.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La memoria dei campi - Memory of the camps

La memoria dei campi - Memory of the camps | AulaWeb Storia | Scoop.it
Con non poco disagio mi appresto a indicare questo film per la didattica, in vista della imminente giornata della memoria. Desidero iniziare subito, prima del link al film on line (vedi sotto, scor...
Gianfranco Marini's insight:

Dal bellissimo e documentatissimo blog dedicato alle fonti documentarie della storia di Letizia Cortini segnalo questo post da cui è possibile visionare "Memory of camps". Letizia Cortini ricostruisce anche il complicato processo che di nascita delle pellicola, incollo qui la sua traduzione:  

"I primi di maggio 1945, il Ministero britannico delle Informazioni e l’Ufficio Americano of War Information hanno cominciato a collaborare confrontando il materiale cinematografico. In seguito, a un gruppo di registi, tra i quali Alfred Hitchcock, è stato chiesto di sviluppare uno script (sceneggiatura) per presentare con una sintesi filmica le riprese di questi orrori, e per diffondere tale documento con il fine di mantenere vivo il ricordo nella gente. [...] Quaranta anni dopo questo film è stato trovato negli archivi dell’Imperial War Museum, insieme ai singoli rulli del girato; non era mai stato mostrato fino alla prima messa in onda da parte di FRONTLINE, nel maggio 1985.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Il tempo e la Storia 25 aprile: storia di una giornata memorabile

Il tempo e la Storia 25 aprile: storia di una giornata memorabile | AulaWeb Storia | Scoop.it
Il tempo e la storia: puntata dedicata alla liberazione
Gianfranco Marini's insight:
Puntata de "Il Tempo e la Storia" dedicata al 25 aprile, giorno della liberazione.  Il programma è condotto da Massimo Bernardini che si avvale in studio della collaborazione dello storico Alberto Melloni. La puntata è andata in onda il 25/04/2014
Il tema affrontato è quello della resistenza, della liberazione e del dibattito sviluppatosi i torno a questi temi successivamente.
Il periodo storico preso in considerazione è quello che va dal 1943 destituzione di Mussolini e armistizio, al 25 aprile 1945.
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Marco Paolini - Aktion t4 (Ausmerzen): vite indegne di essere vissute

Estratto dallo spettacolo Ausmerzen di Marco Paolini. Il video, ridotto alla durata di 45 minuti e corredato da alcune didascalie, è pensato per una lezione ...
Gianfranco Marini's insight:
Video dello spettacolo di Marco Paolini Ausmerzen, vite indegne di essere vissute, che racconta lo sterminio dei bambini disabili voluto dal regime nazista e progettato e realizzato in segreto prima della guerra, a partire dal 1938, per dare attuazione all'eugenetica nazista e al progetto di rifondare la razza ariana eliminando dal suo interno le "impurità". eliminando coloro che "non erano degni di vivere".
Lo spettacolo dura circa 45 minuti ed è corredato da didascalie, pensato per offrire una "lezione" su cosa fosse il programma eugenetico nazista e l'ideologia che vi stava dietro. Il video è pubblicato sul canale YouTube di Barbara Gallesio
more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Andrea Chimento: Da «Notte e nebbia» a «Il figlio di Saul», i migliori film sull'Olocausto

Andrea Chimento: Da «Notte e nebbia» a «Il figlio di Saul», i migliori film sull'Olocausto | AulaWeb Storia | Scoop.it
In occasione del Giorno della Memoria, ecco un elenco di dieci titoli che hanno trattato con forza e spessore il tema della Shoah.
Gianfranco Marini's insight:

Un breve articolo di Andrea Chimento pubblicato su ilsole24ore.com il 25/01/2016 che segnala alcuni film sull'Olocausto che, pur con diversi approcci narrativi e stilistici, hanno affrontato e rappresentato il dramma della Shoah.

 

Questi i film segnalati:

1. Notte e Nebbia di Alain Resnais: docufilm di 30 minuti del 1956

2. Kapò, di Gillo Pontecorvo, del 1959

3. Il diario di Anna Frank, di George Stevens, del 1959

4. Vincitori e vinti, di Stanley Kramer, del 1961

5. Shoah, di Claude Lanzmann, del 1985, docufilm di 9 ore frutto di 10 anni di ricerca

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

History Channel: 25 Aprile LA RESISTENZA ITALIANA

Documentario sulla Resistenza in Italia e primo cinegiornale dell'Italia liberata. ANIBALDI.IT Documenti
Gianfranco Marini's insight:

Documentario di History Channel sulla Resistenza italiana preceduto dal primo cinegiornale dell'Italia libera. Durata 56:49.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Le donne della resistenza

Le donne della resistenza | AulaWeb Storia | Scoop.it
8 settembre 1943. Dopo l’annuncio dell’armistizio in ogni casa italiana le donne danno soccorso spontaneamente ai prigionieri e ai militari allo sbando. È il primo atto di resistenza femminile. Il 25 ...
Gianfranco Marini's insight:

Puntate de Il tempo e la storia del 29/10/2014 dedicata alla resistenza al Femminile con la professoressa Silvia Salvatici instudio. Il ruolo e la partecipazione delle donne alla lotta di resistenza contro il nazismo e il fascismo dopo l'8 settembre del 1943 e fino al 25 aprile del 1945.

 

Secondo i dati ufficiali dell’epoca le donne partigiane sono state 35mila e le stime successive parlano di almeno 2 milioni di donne coinvolte nella Resistenza. Nei cortei del ’45, però, se ne vedono poche. La resistenza delle donne non è stata uguale a quella degli uomini e per molto tempo è rimasta avvolta nel silenzio

 

 

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Sergio Bontempelli intervista Luca Bravi: Porrajmos, genocidio dimenticato - Corriere delle Migrazioni

Sergio Bontempelli intervista Luca Bravi: Porrajmos, genocidio dimenticato - Corriere delle Migrazioni | AulaWeb Storia | Scoop.it
Luca Bravi sullo sterminio dei rom: «gli scienziati hitleriani non furono processati, e nel dopoguerra diventarono “esperti di zingari”»
Gianfranco Marini's insight:

Una intervista di Sergio Bontempelli a Luca Bravi sul Porrajmos, il genocidio nazista dimenticato di "Rom" e "Sinti"". Il post è molto interessante, anche per li recente revival nella propaganda politica degli stereotipi e pregiudizi sugli "zingari".

 

Interessante anche il percorso storico - teorico che Bravi delinea:

# Genocidio degli "zingari nei lager per motivi razziali non riconosciuto

# sviluppo di una "pedagogia" e "psicologia" basata su stereotipi (zingari = primitivi, nomadi, arretrati, asociali, ecc.)

# strategie politico - sociali di integrazione degli "Zingari" che perpetuavano i comportamenti discriminatori e di emarginazione, di fatto impedendo una reale integrazione

# politica del "campo nomadi" di tipo segregazionista

 

Assolutamente da leggere !!!!!

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

La Germania di Hitler: la presa del potere

La Germania di Hitler: la presa del potere | AulaWeb Storia | Scoop.it
L’unità audiovisiva, servendosi di materiale d’archivio, ripercorre la storia della Germania dagli anni immediatamente successivi alla fine della prima guerra mondiale fino all’instaurazione della [...]
Gianfranco Marini's insight:

Video dal titolo "La Germania di Hitler e la presa del potere" di 9:16 che ripercorre brevemente la storia della Repubblica di Weimar dal primo dopoguerra fino alla nomina di Hitler come cancelliere avvenuta nel 1933.

 

Molto utile, meglio ancora se si trova il documentario in versione integrale su Youtube, per affrontare lo studio del nazismo.

 

nella pagina sono presenti anche i video correlati che trattano dei vari aspetti del nazismo

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

TimeRime.com - Il nazismo in Germania e la politica estera di Hitler timeline

TimeRime.com - Il nazismo in Germania e la politica estera di Hitler timeline | AulaWeb Storia | Scoop.it

Timeline con cui viene ricostruita l'ascesa del nazismo in Germania e la costruzione della dittatura compiuta da Hitler a aprtire dal 1933/34 fino alla vigilia dell aseconda guerra mondiale

Gianfranco Marini's insight:

La timeline è costituita da 32 che raccontato la vicenda della Germania nel primo dopoguerra e dell'ascesa del nazismo fino alla presa del potere di Hitler ed alla sua politica interna ed estera.

 

L'esame della storia terdesca giunge fino alla vigilia della seconda guerra mondiale e vengono apporfonditi i seguenti aspetti: ideologia nazista; strategia politica del nazionalsocialismo (allineamento); politica di espansione (Drang nac Osten); antisemitismo e razzismo; singoli avvenimenti o aspetti (millenarismo, Aktion T4, sterilizzazione forzata,  progetto Lebenborn, arte degenerata, ecc.)

 

Ogni evento e accompagnato da testi esplicativi, immagini, tabelle, quadri, filmati, che mirano a chiarirne il significato e inserirlo nel contesto storico, culturale e politico dell'epoca.

 

Questa linea del tempo sul nazionalsocialismo può essere uitilizzata come strumento per preentare e spiegare in aula il nazismo o da parte degli studenti per ripassare e/o approfondire  la loro conoscenza in materia

more...
No comment yet.