AulaMagazine Scuo...
Follow
Find
74.4K views | +42 today
 
Scooped by Gianfranco Marini
onto AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
Scoop.it!

Gibbon - Playlists for Learning

Gibbon - Playlists for Learning | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Almost all the knowledge is available on the web, all you need is someone to guide you to it.
Gianfranco Marini's insight:

Gibbon è un servizio free che consente di creare playlist dedicato a tematiche o argomenti specifici inserendo in un ambvviente graficamente gradevole ed elegante link a siti, articoli, video, ecc..

 

Traduco liberamente la presentazione del servizio fatta da Robin Good in http://curation.masternewmedia.org/

 

Con Gibbon è possibile catturare i contenuti che ci interessano dalel varie fonti presenti su internet e presentarli in una pagina sotto forma di elenco o plylist. La procedura è molto semplice e non occorre perdere tempo per problemi relativi al desgin della pagina o altro.

 

Una volta create le liste, che possono essere dedicate ad argomenti formatici e/o relativi allìapprendimento disciplinare e/o interdisciplinare, è anche possibile editarle, personalizzarle e condividerle.

 

Secondo l'opinione di Robin Good Gibbon presenta caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto per apprendere un argomento e quindi utilizzabile in un contesto di e-learning: 

- per ogni link della lista mostra il titolo completo, il tempo per la lettura del testo linkato, il numero di letture complete effettuate, questo in un ambiente che non distrae..

 

Sempre secondo i lparere di Robin Good, Gibbon, a differenza di altri strumenti dedicati alla curation, non è generico, manidirizzato a esigenze specifiche, è molto ben disegnato e semplie da utilizzare.

 

Personalmente ritengo che sia particolarmente adatto a:

- condurre ricerche su argomenti discipplinari e interdisciplinari;

- selezionare e organizzare le risorse presenti in rete per  un loro utilizzo formativo

- costituisce inoltre un utile esercizio di curation

more...
No comment yet.
AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
e-learning, blended learning, web learning, didattica, risorse web, webware, web app, applicazioni web per l'insegnamento e l'apprendimento scolastico
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Practical Ed Tech Tips - YouTube

Practical Ed Tech Tips - YouTube | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Directions, tips, and tricks for using popular ed tech apps and sites.
Gianfranco Marini's insight:

Richard Byrne cura uno dei più seguiti e famosi blog dedicati alle tecnologie Educative: Free Technology For Teachers, in cui ogni anno pubblica centinaia di post dedicati a questo argomento. Il 25 giugno 2015 ha pubblicato in post che presenta una playlist

di video pubblicata sul suo canale YouTube, in cui sono raccolti 118 video realizzati con la tecnica dello screencast in cui vengono presentate risorse e applicazioni educative per la didattiche di ogni genere.

Si tratta di video molto utili per chiunque intenda seguire approcci quali il blended learning o il flipped learning, la gestione delle classi, l'uso dei giochi nella didattica, lo storytelling, l'uso dei social media in ambito educativo, etc.

 

I video sono per la maggior parte di breve durata, 2 - 5 minuti, naturalmente in inglese, sono brevi video tutorial. Per chi avesse difficoltà a seguire l'inglese parlato consiglio di attivare i sottotitoli cliccando sulla corrispondente casella del video, si trova in basso a destra tra "guarda più tardi" e "impostazioni". I sottotitoli vengono generati automaticamente e sono sempre in inglese, ma facilitano la comprensione del parlato, qualora ciò non bastasse è possibile, cliccando su "impostazioni", regolare la velocità del video facendole scorrere, per esempio, a 0.5, ciò facilita ulteriormente la consultazione del video.

 

Impossibile elencare tutte le applicazioni e i consigli contenuti nella playlist, vi sono:

# applicazioni e componenti google e google drive

# Canva

# Remind

# Blogger

# SoundCloud

# ThngLink

# QR Codes

# TagBoard

# AudioPal

# FalsCards

# Versal

# Edmodo

etc etc etc

 

 

LINK UTILI

1. Free Technology For Teachers: 

http://www.freetech4teachers.com/

2. canale YouTube di Richard Byrne: 

https://www.youtube.com/user/rbyrnetech

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Paolo Scorzoni: La Rubrica di valutazione - lezione, YouTube

A cosa serve? Quanti tipi di rubrica ci sono?
Gianfranco Marini's insight:

un video di Paolo Scorzoni pubblicato su Scuola interattiva in cui si spiega cosa sia una rubrica di valutazione e a cosa serva. Il video dura 7:33 minuti ed e' stato pubblicato il 03/12/2012. Si tratta di una lezione in cui viene presentata la rubrica di valutazione, vengono definiti i suoi possibili usi, individuate le diverse tipologie (analitica e olistica) di rubrica e anche chiarito il suo utilizzo con esempi. Un ottimo punto per cominciare a familiarizzare con le rubriche di valutazione nella didattica. Consiglio inoltre a tutti l'iscrizione al canale YouTube di Paolo Scorzoni "Scuola Interattiva" disponibile al seguente indirizzo https://www.youtube.com/user/ScuolaInterattiva

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Quizalize: realizzare quizzes e somministrarli in tempo reale all'intera classe - Spot student learning gaps instantly

Quizalize: realizzare quizzes e somministrarli in tempo reale all'intera classe - Spot student learning gaps instantly | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Quizalize lets you engage your class and deliver instant assessments for personalised learning on any computer, tablet or smartphone. It helps you quickly identify the strengths, weaknesses and learning gaps of individual students and intervene in real-time to give one-on-one help in the classroom.
Gianfranco Marini's insight:

Ambiente per le verifiche online, consente di creare rapidamente quizzes e somministrarli in tempo reale all'intera classe che può risolverli in tempo reale utilizzando dispositivi mobili come tablet, smartphone, etc. Si tratta di una modalità molto coinvolgente e stimolante di realizzare verifiche e valutazioni formative facendo svolgere test e quizzes alla classe in tempo reale e con risposte immediate. La modalità è quella del gioco con una leaderboards che mostra in tempo reale i punteggi riportati dagli studenti nel corso dello svolgimento del quiz. Come impostazione generale ricorda Kahoot. L'applicazione è free ed è compatibile con ogni piattaforma.

 

Caratteristiche Generali

L'idea su cui si basa Quizalize è di trasformare una verifica in un gioco attraverso la visualizzazione dei risultati degli studenti proiettati in aula tramite una Lim o un videoproiettore. I quizzes possono essere creati in modo personalizzato dal docente o dagli studenti. I risultati degli studenti sono monitorati, archiviati. E' anche possibile fornire un aiuto in tempo reale ai singoli studenti 

Il seguente video tutorial mostra il funzionamento di Quizalize https://youtu.be/4ZmFuhSzr8s

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

20 abilità nell'uso delle tecnologie digitali che un docente dovrebbe possedere - The 20 Digital Skills Every 21st Century Teacher should Have

20 abilità nell'uso delle tecnologie digitali che un docente dovrebbe possedere - The 20 Digital Skills Every 21st Century Teacher should Have | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato su educational technology and mobile learning il 02/03/2015 riguardante le abilità del docente del XXI secolo. A differenza di molti altri interventi del genere non ci si occupa qui di competenze cognitive, metacognitive, di cittadinanza o di altre conoscenze, capacità, competenze al confine tra psicologia, didattica, pedagogia, sociologia, tecnologia, etc. che delineano i contorni più di un super eroe dotato di sovrumani poteri che di un docente. Molto più modestamente si tratta di una lista, senza pretese di tassonomica sistematicità e universale validità, di abilità relative alle tecnologie che possono essere integrate nella didattica, quindi abilità va inteso nel senso di "saper utilizzare determinati strumenti per fare qualcosa". La lista comprende 20 abilità ed è derivata da una precedente lista elaborata nel 2011 dal team del sito e ora revisionata.

 

Quello che un docente del XXI secolo dovrebbe essere saper fare con le tecnologie

La particolarità di questa lista, che ne fa uno strumento molto utile, è che per ogni abilità dell'elenco viene fornito un link in cui è possibile trovare applicazioni web o per dispositivi mobili, prevalentemente free o freemium, per esercitarle concretamente nella attività didattica. Quindi chi fosse interessato a una o più abilità tra quelle segnalate, potrà trovare nel link le applicazioni web corrispondenti.

1. creazione e editing audio digitale

2. utilizzo del social bookmarking

3. uso di blog e wikis per creare ambienti di apprendimento

4. utilizzo di immagini digitali da usare con la classe

5. Impiego di contenuti video

6. Impiego di infografiche per l'insegnamento e l'apprendimeno

7. Uso di social network per comunicare con i colleghi e aggiornarsi professionalmente

8. Creazione e condivisione di presentazioni asincrone e sessioni di apprendimento

9. Compilazione di e-portfolio

10. essere in grado di scoprire casi di plagio nei lavori degli studenti

11. realizzare video tutorial e video lezioni con la tecnica dello screencasting

12. curare contenuti web per l'apprendimento degli studenti

13. utilizzare applicazioni per la gestione del tempo e per organizzare il proprio lavoro e insegnare il loro utilizzo agli studenti per gestire il proprio percorso formativo

14. impiegare applicazioni per la realizzazione di sondaggi e questionari nella attività didattica

15. comprendere le questioni riguardanti il copyright e le licenze d'uso dei contenuti

16. utilizzare applicazioni per creare quizzes

17. trovare e valutare contenuti web validi

18. usare applicazioni per la gestione del tempo

19. impiegare applicazioni per annotare contenuti e condividerli

20. usare strumenti per realizzare note in modo da condividere contenuti e idee interessanti

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

ForAllRubrics: ambiente per la valutazione formativa e la comunicazione con gli studenti - The Rubric & Badging Platform

ForAllRubrics: ambiente per la valutazione formativa e la comunicazione con gli studenti - The Rubric & Badging Platform | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

ForAllRubrics è una piattaforma educativa di uso libero per i docenti che permette di gestire rubriche e badges per l'insegnamento e l'apprendimento è inoltre possibile scaricare anche le apps per iOS e Android in modo da utilizzarla su dispositivi mobili.

 

ForAllRubrics funziona come ambiente per la valutazione formativa e sommativa basata sulle competenze, è infatti possibile:

1. Valutare e assegnare punteggi:

# creando in modo semplice rubriche, registri, liste di controllo e badges conformi agli standards dell'apprendimento

# assegnando e visualizzando punteggi sui dispositivi mobili

# pubblicare e condividere i materiali valutativi su PDF o stamparli su carta

# assegnando badges digitali

 

Visualizzare le performances della classe e comunicare con gli studenti

# accesso ai risultati delle  proprie valutazioni in sicurezza sul sito di ForAllRubrics

# verificare le condizioni della propria classe con un colpo d'occhio

# stampare le valutazioni o condividerle in PDF

# oppure condividerle  attraverso l'e-mail con studenti e famiglie

 

Account per gli studenti e auto valutazione e valutazione tra pari

# Gli studenti possono visualizzare le proprie valutazioni sul sito

# Possibilità di utilizzare lo strumento per creare e gestire e-portfolios con cui "catturare" contenuti, risorse e riflessioni del proprio percorso formativo

# valutazione auto e tra pari con checklist, rubriche  e badges

# Possibilità di utilizzare ForAllRubrics con le classi di Edmodo

 

Resoconti sulle valutazioni della classe e degli studenti

# rapporti basati sugli standard di apprendimento

# rapporti in tempo reale sugli studenti e item analysis

# stampa o condivisione delle valutazioni

# possibilità di salvare su un foglio di calcolo e sul proprio pc le valutazioni

 

Per rendersi meglio conto di funzionalità, funzionamento e caratteristiche generali di questa applicazione consiglio la visione della seguente video dimostrazione in inglese: 

https://youtu.be/-UTLwJo9Duk

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Applicazioni e Risorse per il Flipped Learning da Edshelf - Flip Your Classroom with These Teacher-tested Tools

Applicazioni e Risorse per il Flipped Learning da Edshelf - Flip Your Classroom with These Teacher-tested Tools | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato su educatorstechnology il 16/07/2015 per presentare alcune raccolte di strumenti e applicazioni educative presenti su Edshelf.

 

Cos'è Edshelf

Edshelf è un archivio di utilità e applicazioni per la didattica organizzate tematicamete dagli utenti che possono creare svariate raccolte denominate shelves (scaffali). La peculiarità di Eshef è che si tratta di un ambiente per la cura e organizzazione dei contenuti espressamente dedicato ala didattica e i cui  utenti sono per la maggior parte docenti. Se si è alla ricerca di applicazioni e risorse per la propria attività didattica Edshelf è una delle risorse più attendibili e pertinenti presenti in rete.

 

Quali informazioni ci fornisce Edshelf

Ogni raccolta di Edshelf si presenta un un titolo che richiama il tema - argomento della raccolta ed è formato da un riquadro costituito dalle icone delle varie risorse collezionate. Cliccando su una icona si apre la pagina di Edshelf contenente le informazioni su quella risorsa, troveremo:

# sulla destra in alto un punteggio, fino a un massimo di 5 stelle, relativo a: efficacia pedagogica, curva di apprendimento e impegno studenti

# un pulsante che permette di ottenere il link per recarci sul sito web della applicazione o, se si tratta di una app, per scaricarla

# un pulsante per fornire il nostro voto sulla risorsa

# un pulsante per aggiungere la risorsa a una delle nostre raccolte

Di seguito poi abbiamo altre indicazioni:

# numero di recensioni dell'applicazioni

# numero di scaffali in cui essa compare

# persone che la usano

# strumenti / applicazioni collegate

Nella parte centrale della pagina abbiamo ancora:

# video di presentazione dell'applicazione (demo)

# Descrizione delle caratteristiche e funzionalità dell'applicazione o risorsa

# piattaforme (sistemi operativi o web) su cui l'applicazione gira

# età degli studenti cui è rivolta

# categorie / tags

Quindi:

# pricing o piani di acquisto se è a pagamento

# altrimenti indicazioni come "free" o "open source" se non è a pagamento

 

Il Post

Nel post sono presentate sia singole applicazioni corredate di tutte le informazioni necessarie a valutarle, sia diverse raccolte utili per supportare un approccio alle nuove tecnologie didattiche basato sul Flipped Learning e il Blended Learning.

 

Applicazioni / Risorse Singole

# Moodle: informazioni e recensioni del popolare ambiente di apprendimento

# TubeChop: applicazione che consente in modo molto semplice di tagliare una sezione di un video di youtube e condividerla

# Clarisketch: consente di caricare o selezionare un'immagine, registrare la propria voce, scrivere e disegnare, free

# LEGO Friends Story Maker: per creare storie usando a tecnica del drag and drop, registrando la propria voce, aggiungendo stickers, emoticons, immagini, etc.

 

Raccolte di Applicazioni

# Screencasting and Video Lesson Creation Tools

Si tratta di una raccolta di strumenti per la creazione di lezioni video con la tecnica dello screencasting o con altre tecniche, per un totale di 34 applicazioni, lo scaffale è curato da Tandra Ericson

# Flipping: 68 strumenti per il Flipped Learning, raccolta curata da Joyce Valenza

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

3 esempi di come si possa usare Vocaroo con gli studenti - Three Classroom Uses for the Vocaroo Audio Recorder

3 esempi di come si possa usare Vocaroo con gli studenti - Three Classroom Uses for the Vocaroo Audio Recorder | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Vocaroo è una applicazione web free che consente di registrare in modo rapido e semplice la propria voce

Gianfranco Marini's insight:

Cos'è Vocaroo

Vocaroo è una applicazione web free con cui è possibile effettuare registrazioni audio, i file saranno disponibili su Vocaroo e possono essere linkati, incorporati, scaricati in vari formati. Nonostante la semplicità è molto versatile e i suoi utilizzi possibili di Vocaroo nella didattica innumerevoli.

 

Il Post

In questo post pubblicato su Freetech4teachers il 15/07/2015, vengono illustrati 3 diversi modi di utilizzare Vocaroo con i propri studenti.

 

1° Caso: Feedback Formativo

Gli studenti registrano un file audio di 30 - 60 secondi su un nuovo concetto, problema, argomento, il docente raccoglie tutti i link ai vari files audio con Google Form o con un Wall realizzato su Padlet. In pochi minuti il docente è in grado di verificare il grado di comprensione degli studenti intorno ai concetti condivisi.

 

2° Caso: Tutoring

Gli studenti possono inserire in un documento google un file audio realizzato con Vocaroo per commentare i vari punti di un testo scritto da loro, tale operazione è utile particolarmente quando digitare il testo con la tastiera è un'operazione troppo lunga. Il docente può inserire nello stesso documento i propri commenti vocali per fornire un proprio giudizio, commento, avviso, raccomandazione, etc.

 

3° Caso: leggere a voce alta per trovare gli errori 

Prima di stendere e inviare la versione definitiva di un compito, saggio, relazione, etc. il docente può far leggere a voce alta e registrare con Vocaroo dagli studenti quanto hanno scritto per trovare errori e verificare il loro lavoro. In questo modo il  docente può osservare e /o intervenire nel processo di realizzazione dei contenuti operato dagli studenti. Il link alla registrazione del testo può anche essere incluso nella versione finale del documento.

 

Altri Utilizzi

Con Vocaroo è inoltre possibile:

# registrare una lezione,

# creare un archivio di riassunti vocalici realizzati dagli studenti e relativi a vari argomenti o parti del manuale

# registrare una verifica orale che lo studente può poi riascoltare per migliorare le proprie capacità espositive e argomentative imparando dai propri errori

# correggere con commenti vocali i compiti scritti degli studenti

# realizzare interviste

# registrare dialoghi

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

11 Web Tools to Help You Organize, Optimize, Distribute, and Create Your Content

11 Web Tools to Help You Organize, Optimize, Distribute, and Create Your Content | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Discover 11 web tools to help you organize, optimize, distribute, and create your content.
Gianfranco Marini's insight:

Un post del 08/06/2015 pubblicato su thejessew dal titolo "11 applicazioni web per aiutarti a organizzare, ottimizzare, distribuire e creare i tuoi contenuti", di Jesse Wisnewski.

 

Strumenti e artigianato formativo

Gli strumenti sono fondamentale per qualsiasi artigiano, anche per gli artigiani che lavorano con le parole e possono condizionare, in senso positivo o negativo, la sua attività. Occorre sapere quali siano gli strumenti giusti per il lavoro giusto, solo in questo modo è possibile rendere efficace la propria attività. A questo scopo la lista, parziale, di strumenti per ottimizzare la propria attività di produzione dei contenuti:

 

1. Evernote: spazio di lavoro accessibile da diversi dispositivi per prendere annotazioni, catturare idee, organizzare argomenti, documenti e pensieri e avere traccia di tutto il proprio lavoro.

 

2. Google Drive: archivio online dio contenuti di ogni formato per organizzare e pianificare le proprie attività e accedere ai propri documenti da qualsiasi luoghi e in qualsiasi momento con qualsiasi dispositivo.

 

# Task Management: gestione dei compiti e dei lavori, fondamentale per rendere efficace e organizzato il proprio operato, consigliati:

3. Asana, Wunderlist, Basecamp

 

# Strumenti per ottimizzare i propri contenuti allo scopo di diffondere i propri contenuti tra il maggior numero di persone e trovare le persone giuste a cui rendere reperibili e tra cui diffondere, i propri contenuti. Il consiglio. Il consiglio è in questo ambito di utilizzare uno strumento SEO (Search Engine Optimization - ottimizzazione per i motori di ricerca), come:

4. Yoast WordPres SEO Plugin: ottimizzazione per Wordpress

5. Google's Keyword Planner & Trends

 

# Strumenti per Distribuire i propri contenuti: creare i contenuti è importante, ma anche effettuarne una corretta ed efficace diffusione affinché siano visibili in rete è fondamentale, viceversa è come se tali contenuti non esistessero, nella rete "esistere è essere visti e letti":

6. Social Media Sharing Services: attività di diffusione dei propri contenuti tramite i social media:: Buffer, Hootsuite

 

7.  Condivisione Integrata tramite Social Media: per blog e siti web, la condivisione è automatica e avviene al momento della pubblicazione del post. Per i Tweet: Click to Tewwt e Warfare Plugins

Importante anche consentire a chi legge i nostri post di poterli facilmente condividere, a questo proposito utili strumenti come: AddThis, Share This, Shareholic

 

8. Email: strumento molto rapido ed efficace per la condivisione dei contenuti e le newsletter sono una buona strategia in modo da tenere informati i nostri lettori sulle novità. A tale scopo occorre utilizzare strategie efficaci in modo da incoraggiare chi legge i nostri contenuti ad abbonarsi alla nostra newsletter. Utile aggiungere alla fine del post l'opzione per registrarsi alla nostra newsletter con PopAlly. Per il service  provider di email consigliabili: GHoogle's Feedburner e  MailChimp

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Gamification: What? How? Why? - Gamification: Che cosa? Come? Perché?

Gamification: What? How? Why? - Gamification: Che cosa? Come? Perché? | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Gamification | Piktochart

Gianfranco Marini's insight:

Una infografica pubblicata da mfynan e realizzata da psycology of play, dedicata al tema della Gamification. Scopo dell'infografica è chiarire cosa sia la gamification, termine che è presente in tutte le ricerche e discussioni intorno alle attuali tendenze dell'apprendimento. Il fatto che si parli tanto di gamification e che tale concetto sia divenuta una delle principali tendenze in ambito educativo, costituisce di per sé un problema in quanto, a mio giudizio, una delle caratteristiche della comunicazione digitale che si sviluppa attraverso il web, è che tanto più rapida e la diffusione virale di una tendenza, tanto meno chiara e adeguata criticamente è l'informazione veicolata. Forse questa non sarà una vera e propria legge della comunicazione nel web, ma è certamente quello che capita a molte "mode" effimere o inconcludenti. Questa infografica aiuta a mettere alla prova la "Gamification" perché cerca realizzare un'operazione di chiarimento riconducendo il fenomeno a poche e semplici domande e fornendo poche e semplici risposte, il risultato è una mini guida alla gamification, articolata in alcuni punti essenziali che possono essere discussi e messi alla prova.

 

L'Infografica

La prima domanda è Cos'èla Gamification?

# utilizzo di elementi propri del "giocare a un video gioco" (o semplicemente a un "gioco") n contesti non ludici

# fornisce stimoli e incentivi che potenziano l'impegno e il coinvolgimento degli utenti

# aiutano le persone a completare attività noiose e/o quotidiane e/o accettare le sfide poste dai compiti della vita reale

Come funzionela Gamification?

# Punti e Riconoscimenti

# Badges

# Livelli di abilità / competenza

# Leader Boards (classifiche)

# Indicatori / barre di progresso

Perché funziona?

5 modi in cui la gamification sviluppa l'impegno

# feedback istantaneo

# divertente e interessante

# rende visibili i progressi

# pone obiettivi raggiungibili e stimolanti

# fornisce riconoscimenti e apprezzamenti nell'ambito di una comunità

Benefici della Gamification

# Incoraggia la partecipazione

# promuove la produttività

# è divertente

# i riconoscimenti promuovono la motivazione e la padronanza

# consente alle persone di poter fare errori (e imparare dagli errori)

# è stimolante e pone delle sfide

# incoraggia l'atteggiamento del gioco e i pensiero creativo

Dove viene usata?

# nell'educazione

# nel mondo degli affari

# nel marketing

# nei luoghi di lavoro

# a livello personale

Fatti curiosi sulla Gamification

# circa il 60% delle 2.000 più grandi aziende del mondo svilupperà un programma di gamification entro la fine del 2014

# l'insieme del mercato della gamification (servizi, applicazioni, strumenti) sarà di circa 5,5 miliardi di dollari entro il 2018

# i venditori dichiarano che la gamification comporta un aumento compreso tra il 100% e il 150% di visitatori, pagine visualizzate, tempo sul sito

# i 2/3 dei datori di lavoro considerano la gamification una strategia efficace per incoraggiare i propri dipendenti a migliorare la propria condizione

 

 

CONCLUSIONE

Certamente non si può ridurre la introduzione della gamification nell'apprendimento alla sola introduzione di punteggi e badges, come sembra suggerire l'infografica, tratta comunque di un punto di partenza chiaro e semplice da discutere e sperimentare

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

101 applicazioni web per l'insegnamento - 101 Web 2.0 Tools Every Teacher Should Know About

101 applicazioni web per l'insegnamento - 101 Web 2.0 Tools Every Teacher Should Know About | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
This list of 101 Web 2.0 Tools Every Teacher Should Know About is a resource for teachers who want to easily integrate technology into their classroom.
Gianfranco Marini's insight:

Raccolta di 101 applicazioni web free e freemium per docenti a cura di bestteacherblog. Pubblicato nel settembre del 2013, questo post contiene un lungo elenco di strumenti per l'apprendimento e l'insegnamento che sono ancora, per la maggio parte, funzionali e utili.

Ogni applicazione è accompagnata da una breve descrizione di quelle che sono le sue caratteristiche e funzionalità generali.

Utile per chi ha la necessitò di trovare strumenti per il Blended Learning e la Flipped Classroom.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Jessica Redeghieri: Video Tutorial su HistoryPin, applicazione web free per Mappe storiche, tour e collezioni

In questo video vi parlo di HistoryPin, uno strumento/progetto tra la storia, la geografia e il sociale, e vi mostro come utilizzarlo per esplorare le mappe,...
Gianfranco Marini's insight:

Un altro ottimo tutorial di Jessica Redeghieri che riesce a trovare ottime applicazioni web come è il caso di HistoryPin che utilizza Google Maps per creare mappe storiche, raccolte di immagini, tour e itinerari, presentazioni, collezioni. Si tratta di un servizio free e molto semplice da utilizzare che si presta a moltissimi utilizzi didattici

 

LINK UTILI

1. post sul blog di Jessica Redeghieri 

http://jessicaredeghieri.altervista.org/historypin/

2. Esempi di collezioni e tours utile da consultare per trarre spunti interessanti http://www.historypin.org/curated/

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

9 strumenti free per realizzare infografiche - 9 Powerful Free Infographic Tools To Create Your Own Infographics - DATA VISUALIZATION

9 strumenti free per realizzare infografiche - 9 Powerful Free Infographic Tools To Create Your Own Infographics - DATA VISUALIZATION | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Create infographics, free tools for data visualization and analysis including charts, data visualisation tools, icon archives and more infographics software to start creating your own infographics.
Gianfranco Marini's insight:

Una breve guida per realizzare da soli infografiche in questo post del 6 luglio 2015 pubblicato su infographicsarchive. Si tratta in realtà di nove applicazioni web free segnalate per il marketing, ma la capacità delle infografiche di rappresentare in modo piacevole, interessante e divertente, le informazioni, congiuntamente alla possibilità di organizzarle concettualmente con strumenti grafici, rendono questo strumento estremamente utile anche in campo educativo.

 

Le Applicazioni

Le applicazioni segnalate servono in realtà non solo per realizzare infografiche, ma anche grafici, diagrammi, etc.

# Piktochart: infografiche, presentazioni

# Visual.ly: infografiche

# infogr.am: diagrammi interattive e infografiche

# HohliCharts: grafrici e diagrammi

# Amcharts: grafici per siti web

# Google Chart: 

# Wordle: word cloud

# IconArchive: archivio di icone free utili per realizzare infografiche

# Pixlr: free editor di foto e immagini

 

Seguono due link che conducono a tutorials (in inglese) per realizzare infograriche

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

OneScreen of Apps for the Chromebook Classroom by Hollyclark

OneScreen of Apps for the Chromebook Classroom by Hollyclark | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
TOUCH this image to discover its story. Image tagging powered by ThingLink
Gianfranco Marini's insight:

Una immagine interattiva realizzata da Holly Clarck in cui sono raccolte 24 applicazioni per Chromebook, si tratta, in realtà, di applicazioni che possono essere utilizzate sia via web che attraverso dispositivi mobili anche iOS. Le applicazioni sono state linkate in una schermata con Thinglink.

 

Istruzioni per l'uso

Posizionando il puntatore del mouse sull'icona di una applicazione compaiono le informazioni essenziali sulla stessa e cliccando si può accedere alla pagina della applicazione. La maggior parte della applicazioni sono free o freemium. Tra le altre segnalo:

# Kaizena: comunicazione con gli studenti anche vacale

# EdPuzzle: creazione video interattivi

# Canca: realizzazione di vari contenuti grafici

# PicMonkey: editor grafico per immagini, collage, poster, etc.

# My Ebook Maker: creazione semplice di ebook

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

50 Applicazioni per presentare il lavoro degli studenti - 50 web tools and mobile apps for showcasing student work - Daily Genius

50 Applicazioni per presentare il lavoro degli studenti - 50 web tools and mobile apps for showcasing student work - Daily Genius | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Students create a wide variety of material on a regular basis. There are a lot of ways that they can showcase their work and what better opportunity is there than web tools and mobile apps?... Continue reading...
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato su DailyGenius il 25/07/2015. Il problema preso in esame e' l'esigenza di trovare le migliori modalità per presentare i lavori che gli studenti creano nel regolare svolgimento del loro percorso formativo. La quotidiana attività didattica si caratterizza per la continua  produzione di contenuti (content creation) e la loro presentazione secondo logiche comunicative e pedagogiche efficaci che mirino alla condivisione, collaborazione e valorizzazione del lavoro degli studenti. Le applicazioni web e mobile possono fornire un importante aiuto a questo riguardo. Come sempre cruciale e' la scelta della applicazione che meglio soddisfa le nostre esigenze e quelle dei nostri alunni, esigenze, preferisco ricordarlo, che sono principalmente e originariamente, di ordine didattico ed educativo e non tecnologico.

 

L'Infografica

Nel post viene mostrata l'infografica realizzata da Tony Vincent in cui sono 5 tra le migliori mobile apps e web tools che possono essere utilizzati per presentare i lavori dei nostri studenti, le applicazioni sono ordinate in basse alle modalità di presentazione:

- registrazioni audio

- collages

- fumetti

- poster

- slides

- e-book

- anmazioni

- presentazioni narrative

- filmati

- screen cast

- supporti allo studio

 

Le Applicazioni

Le applicazioni e gli strumenti segnalati nell'infografica sono solo la "punta dell'iceberg", esistono centinaia di applicazioni che possono essere utilizzate per supportare la creazione e presentazione di contenuti didattici. Nell'infografica le varie applicazioni sono classificate secondo due principali coordinate:

# tipologia: a seconda che si tratti di applicazioni web o per dispositivi mobili

# modalità' di presentazione: a secondo del codice o canale comunicativo che esse utilizzano (audio, video, etc.). Tra le applicazioni presentate segnalo:

# Audioboom

# Soundation

# Story Me

# Phoster

# Biteslides

# Narrable

# StoryKit

#  30 Hands

# Blabberize

# Educrations

# Classtools.net

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

11 strumenti e applicazioni per creare e gestire rubriche di valutazione - TIC para elaborar rúbricas para evaluar a los estudiantes

11 strumenti e applicazioni per creare e gestire rubriche di valutazione -  TIC para elaborar rúbricas para evaluar a los estudiantes | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato il 10/07/2015 su tics.blogspot in cui vengono presentate risorse per la creazione e gestione di e-porfolios e rubriche di valutazione da utilizzare con gli studenti delle proprie classi. Si tratta di archivi e/o applicazioni di semplici da utilizzare e prevalentemente free. Il post e' in spagnolo.

 

Cosa Servono?

Il portfolio digitale e' uno strumento che serve per documentare l'evolversi delle conoscenze e capacita' di uno studente, consente quindi di avere una traccia del suo percorso formativo e fornisce importanti informazioni su quelle che sono criticità e potenzialita' dello studente.

La rubrica di valutazione e' uno strumento per valutare la qualità di prestazioni complesse e la padronanza delle competenze, esistono differenti tipologie di rubriche di valutazione a seconda delle finalità e delle competenze che si vogliono valutare.

 

Risorse e Applicazioni

Nel post vengono segnalate alcune risorse presenti sul web che consentono di agevolare la creazione e l'uso delle rubriche di valutazione:

> archivio di link a rubriche di valutazione suddivise per discipline e tipologie

> RubricBuilder: ambiente per la creazione di rubriche di valutazione, avviabile sia su Windows che si iOS

> RubiStar: creazione di rubriche e consultazione di rubriche create da altri utenti

> Rubrics4Teachers: strumenti per la creazione di rubriche valutative e archivio di rubriche aperte alla cosultazione

> RCampus: ambiente per la gestione delle valutazioni che offre un sistema completo in grado di monitorare e valutare prestazioni e progressi degli studenti

> Teachnology: generatori di rubriche bassate sulle tematiche e gli aspetti da valutare

> RubricMaker: generatore rubriche in base all'argomento e ai livelli di istruzione

> Rubrix: permette di creare rubriche di valutazione complesse e articolate in modo abbastanza rapido

> Rubrics Engrade: gestione delle attività' giornaliere condotte in aula con gli studenti

> rubrics.kon.org: portale che include rubriche e altri strumenti di valutazione ordinati per categorie

> Roobrix: strumento che aiuto i docenti a impostare correttamente parametri e criteri delle proprie rubriche valutative

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

20 applicazioni web per insegnanti - Hidden Gems: 20 Awesome Web Tools for Teachers

20 applicazioni web per insegnanti - Hidden Gems: 20 Awesome Web Tools for Teachers | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Most teachers today use technology in the classroom. Many are eager to utilize more tools to enhance their lessons and give their students more opportunities to learn and create. Web tools can be u...
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato il 10/07/2015 su edutech4teachers in cui vengono presentate 20 applicazioni utili ad integrare il web nella didattica attraverso strumenti prevalentemente free o freemium. Docenti e studenti sono alla costante ricerca di sempre nuove applicazioni da utilizzare nelle loro attività formative e l'utilizzo di applicazioni web oltre a semplificare il lavoro di entrambi, costituisce una valida base per apprendere l'uso degli strumenti di comunicazione digitale che costituiscono ormai la principale modalità comunicativa anche nella vita quotidiana.

 

Il problema della scelta

Il principale problema riguardo all'uso delle tecnologie web nella didattica è costituito dal loro enorme numero e dalla necessitò di scegliere l'applicazione che meglio si adatta alle nostre esigenze educative. Alcune di queste applicazioni sono molto note, altre sono meno note ma non per questo meno valide, si tratta di avere molto pazienza e testare quelle che potrebbero interessarci fino a trovare la migliore.

 

Il problema dell'apprendimento

A mio giudizio il problema è anche dato dal fatto che occorre avere chiaro in mente cosa si intenda per apprendimento e per insegnamento  prima di scegliere le applicazioni web per procedere nell'attività didattica. In altri termini il vero problema non è prettamente tecnologico, ma educativo e pedagogico, solo se abbiamo consapevolezza di cosa significhi apprendere e che genere di progetto educativo vogliamo portare avanti, possiamo utilizzare proficuamente le nuove tecnologie e il web, viceversa sarà solo un gran polverone.

 

Le Applicazioni

Le applicazioni web segnalate sono varie e si prestano a molteplici usi. troviamo applicazioni molto note come Popplet, Prezi, Padlet, che consentono di creare: presentazioni, diari, rubriche di apprendimento e valutazione, wall, etc. Molto note anche:

# Socrative: creazione e somministrazione di quizzes

# Bubbl.us: realizzazione di mappe concettuali

# BlendSpace: ambiente di apprendimento per realizzare moduli e unità formative online

altre meno note come:

# Smore: creazione di poster, depliant etc.

# Snap.vu: generatore di QR code

# Testmoz: creazione di sondaggi, quizzes, tests,

# Wiggio: ambiente collaborativo per attività progettuali e di gruppo

# BookWidgets: consente di creare in modo molto semplice materiali per lezioni interattive come flashcards, quizzes, giochi di parole, puzzle, esercizi di matematica, etc.

# Chatzy: cosente la creazione di un canale o spazio di comunicazione immediata tra gli studenti che possono interagire anche nel corso della lezione e durante la lezione scambiandosi commenti in tempo reale su quanto accade in aula.

# Colalborize classroom: creazione di una classe virtuale e possibilità di creare blog, assegnare compiti, dare valutazioni, coordinare progetti e altre attività

# Looseleaves: creazione di documenti con possibilità di fornire consigli, commenti, valutazioni, istruzioni, etc. possibilità di condividere tramite link i propri lavori, molto facile da usare

# Mqlicker: trasforma lo smartphone degli studenti in uno strumento per la valutazione attraverso la somministrazione collettiva di quizzes in tempo reale

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Componenti aggiuntivi per Google Drive - Enhance Your Google Drive with These Wonderful Add-ons

Componenti aggiuntivi per Google Drive - Enhance Your Google Drive with These Wonderful Add-ons | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato su educatorstechnology il 12/03/2015 in cui vengono presentati alcuni componenti aggiuntivi per Google Drive, E' infatti possibile aggiungere funzionalità a Google Drive installando add-ons sviluppati da terze parti, si tratta di applicazioni grazie alle quali si possono potenziare le applicazioni di Google Drive  in modo da poter inserire nei nostri documenti contenuti di vario genere, come: mappe, commenti registrati, appunti e sottolineature, etc.

 

Installare componenti aggiuntivi

Per installare questi componenti aggiuntivi o add-ons è sufficiente aprire il documento google e selezionare "installa componenti aggiuntivi" dal menù "componenti aggiuntivi", quindi selezionare la applicazione che vogliamo installare. Nel seguente video viene mostrata l'intera procedura: https://youtu.be/lZqX6ocwHWU

 

I componenti Aggiuntivi presentati nel post

Nel post vengono segnalati i seguenti componenti aggiuntivi:

# Easy Bib: consente di creare una bibliografia in modo rapido ed efficace citando libri, giornali, siti web inserendo o il titolo o il link.. Terminata questa operazione viene automaticamente generata la bibliografia secondo vari formati e viene ordinata alfabeticamente.

# Kaizena: consente di aggiungere al testo annotazioni o commenti vocali registrati e indirizzarli a un determinato utente che può a sua volta rispondere, utilissimo per correggere testi o compiti degli studenti e assisterli nella composizione dei loro lavori.

# Texthelp study skills: strumento per selezionare e sottolineare parti del documento, le parti così individuate verranno inserite in un nuovo documento. Utile per studiare direttamente da un testo digitale.

# Lucid Chart Diagram: sviluppato in html5 questo strumento consente di realizzare diagramma in modo molto semplice, è possibile anche realizzare in collaborazione il diagramma lavorando insieme ad altre persone in tempo reale.

# Track Changes: utile per quando si realizza un documento in modalità collaborativa, permette di accettare o rifiutare i cambiamenti apportati al documento

e ancora:

# Twitter Curator, Hello Sign, e tanti altri

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

A Fabulous Visual Featuring The 6 Thinkers who Transformed Education and Pedagogy

A Fabulous Visual Featuring The 6 Thinkers who Transformed Education and Pedagogy | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Infografica sui 6 più influenti pedagogisti e sulle loro teorie relative all'insegnamento

Gianfranco Marini's insight:

Una infografica pubblicata nel febbraio del 2014 su educatorstechnology e creata da exit ticket, in cui vengono illustrati i principali contributi di 6 tra i più importanti pedagogisti alle escienze dell'educazione e alla pedagogia. Si tratta di:

1. Lev Vygotskij: psicologo e teorico della scuola "storico - culturale", noto per la teorizzazione della "zona di sviluppo prossimale"

2. Jean Piaget: psicologo e pedagogista strutturalista, noto per la sua concezione delle fasi di sviluppo cognitivo del bambino

3. Bruner: fondamentale per i suoi contributi alla comprensione delle abilità percettive nell'apprendimento e alla loro correlazione con la motivazione

4. Bloom: conosciuto per la sua Tassonomia che sviluppò insieme ad altri pedagogisti e che costituisce una delle più note e utilizzate tassonomie degli obiettivi educativi specie in ambito cognitivo

5. Gardner: ha proposto la teoria delle "intelligenze multiple" relativa alle differenti disposizioni mentali degli studenti e alla loro relazione con gli stili di apprendimento

6. Erickson: la sua teoria dello sviluppo psico - sociale costituisce un essenziale riferimento per una migliore comprensione dello sviluppo sociale degli individui

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Tutorial su Stormboard, SpiderScribe, Coggle - Slideshare, Luciana Cino

Tutorial su Stormboard, web app per creare mappe. Ideale per brainstorming.
Gianfranco Marini's insight:

Una presentazione realizzata da Luciana Cino e pubblicata sul suo account SlideShare il 16/07/2015. Si tratta di un tutorial in 13 slides su StormBoard, applicazione web per realizzare mappe. Sono presenti numerosi altri tutorial su applicazioni web e mobile per la creazione di mappe. Caratteristica comune a tutte queste presentazioni è quella di fornire una descrizione generale dell'applicazione e delle sue principali funzionalità e di illustrare i principali strumenti che esse mettono a disposizione, ciò rende possibile valutare potenzialità e vantaggi offerti da questi servizi per approfondirne la conoscenza ed, eventualmente, sperimentarli nella didattica.

 

Altri tutorial su applicazioni per la creazione di mappe

Segnali anche i seguenti tutorial pubblicati sul suo account da Luciana Cino e relativi ad applicazioni per la creazione di mappe:

# tutorial su SpiderScribe: pubblicato il 16/07/2015, 8 slides, SpiderScribe è una applicazione web e per iOS per la creazione di mappe http://www.slideshare.net/lucianacino/tutorial-su-spiderscribe

# Tutorial su Coggle, pubblicato il 15/97/2015, 11 slides, altra applicazione web per creare mappe

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Form@re: Instructional Design e game - based learning, Vol 14, N° 3

Form@re: Instructional Design e game - based learning, Vol 14, N° 3 | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
The journal deals with technological innovation in the school system, effective educational methods, theories and practices integration, research knowledge and good practices dissemination.
Gianfranco Marini's insight:

Segnalo questo numero di Form@re dedicato al rapporto tra progettazione educativa (instructional design) e apprendimento basato sul gioco (game - based learning) in quello che è un approccio oggi molto popolare al problema di individuare strategie che garantiscano maggiore coinvolgimento e partecipazione al dialogo educativo agendo sulla motivazione e che passa sotto il nome di "gamification" e, appunto, game -based learning. Forse non si tratterà della soluzione finale ai problemi dell'educazione, ma la prospettiva è molto interessante anche perché:

# da sempre il gioco ha una stretta e fondamentale connessione con l'apprendimento

# sin dagli anni '70 pedagogisti e studiosi di didattica si sono occupati del rapporto tra gioco e formazione (Abt, Serious Game, 1970)

 

Il numero di Form@re

1. Interessante l'introduzione - editoriale di Giovanni Buonaiuti e Filippo Bruni che fa il punto sullo stato della ricerca e su problemi e prospettive, da leggere

2. Articoli: La seconda parte del numero comprende diversi articoli che affrntano argomenti specifici:

#