AulaMagazine Scuo...
Follow
Find
64.9K views | +1.3K today
 
Scooped by Gianfranco Marini
onto AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
Scoop.it!

Alex Corlazzoli, Lettera ai miei allievi: oggi hanno bocciato il maestro

Alex Corlazzoli, Lettera ai miei allievi: oggi hanno bocciato il maestro | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Dal blog di Alex Corlazzoli il racconto dell’espulsione per demerito di un maestro italiano. In un articolo di qualche mese fa,  Roberto Ciccarelli spiega i meccanismi di esclusione e la R...
Gianfranco Marini's insight:

Sul cosidetto concorsone per selezionare i futuri docenti all'insegna del merito! All'insegna del merito? Il caso di Alex ....

more...
No comment yet.

From around the web

AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
e-learning, blended learning, web learning, didattica, risorse web, webware, web app, applicazioni web per l'insegnamento e l'apprendimento scolastico
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Practical Ed Tech Tips - YouTube

Practical Ed Tech Tips - YouTube | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Directions, tips, and tricks for using popular ed tech apps and sites.
Gianfranco Marini's insight:

Richard Byrne cura uno dei più seguiti e famosi blog dedicati alle tecnologie Educative: Free Technology For Teachers, in cui ogni anno pubblica centinaia di post dedicati a questo argomento. Il 25 giugno 2015 ha pubblicato in post che presenta una playlist

di video pubblicata sul suo canale YouTube, in cui sono raccolti 118 video realizzati con la tecnica dello screencast in cui vengono presentate risorse e applicazioni educative per la didattiche di ogni genere.

Si tratta di video molto utili per chiunque intenda seguire approcci quali il blended learning o il flipped learning, la gestione delle classi, l'uso dei giochi nella didattica, lo storytelling, l'uso dei social media in ambito educativo, etc.

 

I video sono per la maggior parte di breve durata, 2 - 5 minuti, naturalmente in inglese, sono brevi video tutorial. Per chi avesse difficoltà a seguire l'inglese parlato consiglio di attivare i sottotitoli cliccando sulla corrispondente casella del video, si trova in basso a destra tra "guarda più tardi" e "impostazioni". I sottotitoli vengono generati automaticamente e sono sempre in inglese, ma facilitano la comprensione del parlato, qualora ciò non bastasse è possibile, cliccando su "impostazioni", regolare la velocità del video facendole scorrere, per esempio, a 0.5, ciò facilita ulteriormente la consultazione del video.

 

Impossibile elencare tutte le applicazioni e i consigli contenuti nella playlist, vi sono:

# applicazioni e componenti google e google drive

# Canva

# Remind

# Blogger

# SoundCloud

# ThngLink

# QR Codes

# TagBoard

# AudioPal

# FalsCards

# Versal

# Edmodo

etc etc etc

 

 

LINK UTILI

1. Free Technology For Teachers: 

http://www.freetech4teachers.com/

2. canale YouTube di Richard Byrne: 

https://www.youtube.com/user/rbyrnetech

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

48 Free Education Apps Sorted By Grade Level - Edudemic

48 Free Education Apps Sorted By Grade Level - Edudemic | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Time to stop spending all afternoon hunting through the app store. These free education apps sorted by grade level should save you quite a few hours.
Gianfranco Marini's insight:

Post comparso su Edudemic il 19/02/2013 e scritto da Jeff Dunn, in cui viene segnalata una lista di 48 applicazioni web e/o per dispositivi mobili la cui caratteristica è di fornire una classificazione delle varie applicazioni educative in base alla classe in cui possono essere utilizzate. La lista è pubblicata su Slideshare.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Startup della scuola in Italia nel primo semestre 2015

Startup della scuola in Italia nel primo semestre 2015 | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Ci sono 2 acquisizioni da ricordare, 3 investimenti importanti e altre 2 novità da monitorare nel mondo delle startup della scuola
Gianfranco Marini's insight:

Un interessante articolo pubblicato su Startup Italia nella sezione Ischool in cui il "futuro della scuola" italiana viene rappresentato attraverso l'esame degli investimenti italiani in startup che forniscono servizi per l'eLearning. Il post è di Carlotta Balena e Giulia Lotti ed è stato pubblicato il 30 giugno del 2015. 

 

La situazione delle Startup italiane nell'eLearning

alcune cifre:

1. imprese iscritte nel registro delle startup di Infocamere: 4206, di queste operanti nel settore istruzione: 26

2. il 26% di queste risultano iscritte nel 2015

3. Gli investimenti maggiori sono stati fatti da Tutored, Oilproject e Redooc

4. Fidenia ha acquisito QuestBase

5. Mondadori ha acquisito Anobii, social network di lettura e lettori

 

MIO GIUDIZIO

La situazione delle startup che si collocano sul mercato educativo è in Italia ancora primitiva, ma vi è una accelerazione per quanto concerne il numero e le dimensioni delle startup che, tuttavia, non colma il divario tra l'Italia e i paesi leader in questo settore. L'utilizzo del web e del web learning nella scuola e nella formazione risulta in Italia ancora limitato, principalmente per i problemi infrastrutturali (banda larga nelle scuole) e le politiche di aggiornamento dei docenti e sviluppo delle tecnologie educative promosse dal ministero, sistematicamente errate.

 

Tuttavia l'iniziativa dal basso si sta sempre più sviluppando e sta per raggiungere la massa critica a partire dalla quale lo sviluppo delle tecnologie educative e, in particolare, delle applicazioni per una didattiche fondata sul blended learning, sarà virale. Tra qualche anno le startup che si saranno mosse per tempo potranno contendersi il mercato italiano, a condizione che sappiano fare buon uso dell'esperienza accumulata negli altri paesi e proporre servizi e soluzioni all'altezza di quelle offerte nel resto del mondo.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Seejay: social wall per lo storytelling e la content curation

Seejay: social wall per lo storytelling e la content curation | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Seejay turns social media content into Stories. Collect, organise and publish photos, video, and tweets to create Stories around any #hashtag or topic.
Gianfranco Marini's insight:

Seejay è una applicazione web freemium pensata per il Social Media Marketing ma che per la sua flessibilità può essere utilizzata proficuamente per la content curation e anche in ambito didattico.


Si tratta di una applicazione che consente di creare Social Wall in cui collezionare risorse dal web organizzate tematicamente e rinvenibili attraverso la ricerca per hashtag nei principali social network come: Google+, Twitter, YouTube, Facebook, Pinterest, etc. Possono essere inserite nel nostro Wall risorse di ogni genere: video, immagini, pagine web, testi, etc. Obiettivo è espandere la propria audience attraverso una strategia promozionale, ma la logica di funzionamento di SeeJay può facilmente essere indirizzata verso altri obiettivi quali:

# raccogliere risorse su temi disciplinari e interdisciplinari

# predisporre dossier per avviare ricerche e lavori di gruppo

# analizzare i contenuti dei social con gli studenti

# curare i contenuti presenti in rete e relativi ad argomenti sviluppati o da sviluppare nel corso del processo formativo.


Per comprenderne funzionamento e potenzialità consiglio di osservare il tutorial in italiano realizzato da Jessica Redeghieri a questo indirizzo: https://youtu.be/GjqcJxxDpuw


la versione free è più che sufficiente per quanto riguarda le esigenze didattiche, consente infatti la personalizzazione, l'uso di template, la ricerca tramite hashtag multipli, la disponibilità di un codice di incorporamento, etc. La versione a pagamento è molto costosa è offre strumenti analitici  e ulteriori possibilità di personalizzazione (logo aziendale), supporto, sentiment, etc. Si tratta di opzioni utili a monitorare le reazione della propria audience in funzione delle esigenze del content marketing e della content strategy aziendale e di cui a scuola si può fare a meno. I piani di pagamento sono visualizzabili a questo link: https://www.seejay.co/plans/

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Pocket: salva e organizza i contenuti che incontri durante la navigazione sul web

Pocket: salva e organizza i contenuti che incontri durante la navigazione sul web | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
When you find something you want to view later, put it in Pocket.
Gianfranco Marini's insight:

Pocket è una applicazione capace di funzionare su qualsiasi dispositivo con qualsiasi sistema operativo, è freemium e serve per "salvare, archiviare e consultare in un secondo momento quanto di interessante si trova nel corso della navigazione sul web". L'applicazione è molto semplice da utilizzare e la sua principale finalità è quella di consentire una lettura / rilettura dei contenuti che si incontrano sul web e sui quali spesso, per la mancanza di tempo e la sovrabbondanza di dati, non ci si sofferma.

 

Con Pocket è possibile creare delle liste in cui salvare: testi, pagine web e links, video, immagini, presentazioni e qualsiasi altro contenuto possiamo rinvenire sul web. La procedura di salvataggio è semplice e agevolata dall'uso di un bookmarklet che si può installare nel proprio browser. Pocket è integrato con circa 1.500 servizi web e social network, questo consente di salvare i contenuti direttamente su Pocket senza abbandonare le pagine in cui ci troviamo.

 

Pocket richiede una registrazione o vi si può accedere tramite Google+. La versione premium offre dei vantaggi quali:

# salvataggio permanente pagine 

# tagging più evoluto

# funzioni di ricerca più raffinate

I costi sono di circa 4,49 € al mese, 39,99 all'anno 

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Clarisketch: Tool for Creating Annotated Videos and Sketches - creare video lezioni con commento testuale e audio

Clarisketch: Tool for Creating Annotated Videos and Sketches - creare video lezioni con commento testuale e audio | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post del 30 giugno 2015 pubblicato su educatorstechnology  in cui viene presentata Clarisketch, una applicazione per tablet e smartphone che permette di registrare video con annotazioni testuali e audio allo scopo di:

# illustrare processi

# spiegare argomenti

# realizzare guide e tutorial

# presentare dimostrazioni

Il risultato è un video che può essere utilizzato nell'ambito di un approccio alla didattica basato sul Blended Learning.

 

Funzionamento di Clariscketch

Per realizzare una video lezione on Clarisketch è possibile seguire diverse strade:

# caricare una fotografia / immagine o scattarla

# partire da una superficie vuota

gli strumenti disponibili sono:

# commento audio registrato mentre si utilizzano gli altri strumenti

# linee, forme, etc.

# strumenti di testo di vari colori

# terminato il lavoro il risultato è un video realizzato con la tecnica dello screen recording che può essere condiviso nei principali social network (Facebook, Google+, Twitter)

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Free Technology for Teachers: Create Interactive Videos on Wideo - Wideo: creazione di video interattivi

Free Technology for Teachers: Create Interactive Videos on Wideo - Wideo: creazione di video interattivi | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Wideo è una applicazione freemium per creare animazioni video in modo semplice aggiungendo testi e clipart ai frames del video. E' possibile utilizzare imamgini e audio caricandoli dal proprio PC e animare oggetti e testi. nella versione free la principali limitazione è la durata del video che non può superare i 45 secondi.

Una caratteristica che facilita il lavoro di creazione del video con Wideo è la disponibilità di modelli (template) con cui risulta abbastanza semplice creare presentazioni, infografiche, tutorials, etc. E' quindi possibile utilizzare Wideo per creare lezioni animate e per comunicare con gli altri condividendo le proprie idee.

 

LINK UTILI

Pricing: https://www.wideo.co/payments/pricing/default-3

Template disponibili: http://wideo.co/video-templates

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Jessica Redeghieri: Content Curation con Seejay - video tutorial YouTube

In questo video vi mostro come utilizzare Seejay per creare i Social Wall, raccolte di contenuti che si trovano sui social a partire da hashtag e parole-chia...
Gianfranco Marini's insight:

SeeJay è una applicazione web nata per il Social Media Marketing ma molto utile per chiunque intenda esercitare forme di content curation anche in ambito didattico. Jessica Redeghieri ha realizzato questo videotutorial molto chiaro e che consente in pochi minuti di comprendere la logica di funzionamento di SeeJay e di apprenderne l'uso.

 

Il Videotutorial

Si tratta di un video di 8:40 minuti pubblicato il 29/giugno(2015 da Jessica Redeghieri sul suo canale Youtube, nel tutorial vengono mostrati tutti i passaggi e le principali funzionalità di Seejay. Nell'info box sotto il video si possono trovare informazioni ulteriori ed è anche possibile inserire i propri commenti.  Approfitto dell'occasione per invitare tutti a iscriversi al canale YouTube di Jessica dove si possono trovare molti altri utili tutorial dedicati al mondo educativo e ai docenti in cui viene spiegato il funzionamento di tante applicazioni web educative, questo il link: 

https://www.youtube.com/user/jessicaredeghieri

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

7 applicazioni free integrate con Edmodo - 7 Free Edmodo Apps to Try This Year - freetech4teachers

7 applicazioni free integrate con Edmodo - 7 Free Edmodo Apps to Try This Year - freetech4teachers | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Edomodo: applicazioni integrate ad Edmodo e loro utilizzo didattico

Gianfranco Marini's insight:

Segnalo questo post di Richard Byrne su Edmodo, comparso il 1 gennaio 2015, molto interessante perché considera alcuni vantaggi che l'uso di Edmodo comporta in relazione alla possibilità di utilizzare applicazioni sviluppate da terze parti e integrate con Edmodo.  La prima ed evidendete conseguenza e di rendere Edmodo molto flessibile arricchendone le funzionalità, ma altrettanto importante è la semplificazione che si ottiene nella gestione dei propri account, studenti e docente non devono gestire decine di account differenti, loggandosi ad Edmodo si possono direttamente utilizzare anche altre applicazioni secondo la logica "All in one", tutti i servizi che ci servono in un unico ambiente e accessibili con un unico account. Non si deve commettere l'errore di sottovalutare questo aspetto.

 

Le Applicazioni Integrate ad Edmodo

# EduCanon: permette di creare video lezioni a partire dai video disponibili su YouTube e Vimeo rendendoli interattivi con l'inserimento di quizzes, note, immagini, links, etc. e il monitoraggio dei progressi degli studenti

# ClassChart: permette di creare diagrammi e grafici di diverso tipo a supporto della didattica: dalla posizione degli studenti nell'aula, al loro comportamento e condividere queste informazioni con le famiglie.

Subtext: è un'applicazione la cui principale finalità è quella di rendere disponibile un ambiente per discutere di un libro. Oltre a questo offre numerosi strumenti come: leggere e-book, annotarli, creare quizzes e scrivere post 

# CodMonkey: applicazione molto amichevole per far apprendere agli studenti le basi dell'uso del coding

# CK-12 Science e Math: applicazioni per facilitare la ricerca di problemi di area scientifico - matematica che possono essere assegnati loro ed è anche possibili salvare i punteggi riportati dagli studenti nella loro soluzione

# EduClipper: portfolio per l'archiviazione di risorse digitali e/o contenuti realizzati dagli studenti, si tratta di un'applicazione per il bookmarking, la content curation e la creazione di portfolio digitali

more...
Daniela Rubagotti's curator insight, June 29, 10:19 AM
Incollo il post di Gianfranco Marini:

Segnalo questo post di Richard Byrne su Edmodo, comparso il 1 gennaio 2015, molto interessante perché considera alcuni vantaggi che l'uso di Edmodo comporta in relazione alla possibilità di utilizzare applicazioni sviluppate da terze parti e integrate con Edmodo.  La prima ed evidendete conseguenza e di rendere Edmodo molto flessibile arricchendone le funzionalità, ma altrettanto importante è la semplificazione che si ottiene nella gestione dei propri account, studenti e docente non devono gestire decine di account differenti, loggandosi ad Edmodo si possono direttamente utilizzare anche altre applicazioni secondo la logica "All in one", tutti i servizi che ci servono in un unico ambiente e accessibili con un unico account. Non si deve commettere l'errore di sottovalutare questo aspetto.

 

Le Applicazioni Integrate ad Edmodo

# EduCanon: permette di creare video lezioni a partire dai video disponibili su YouTube e Vimeo rendendoli interattivi con l'inserimento di quizzes, note, immagini, links, etc. e il monitoraggio dei progressi degli studenti

# ClassChart: permette di creare diagrammi e grafici di diverso tipo a supporto della didattica: dalla posizione degli studenti nell'aula, al loro comportamento e condividere queste informazioni con le famiglie.

Subtext: è un'applicazione la cui principale finalità è quella di rendere disponibile un ambiente per discutere di un libro. Oltre a questo offre numerosi strumenti come: leggere e-book, annotarli, creare quizzes e scrivere post 

# CodMonkey: applicazione molto amichevole per far apprendere agli studenti le basi dell'uso del coding

# CK-12 Science e Math: applicazioni per facilitare la ricerca di problemi di area scientifico - matematica che possono essere assegnati loro ed è anche possibili salvare i punteggi riportati dagli studenti nella loro soluzione

# EduClipper: portfolio per l'archiviazione di risorse digitali e/o contenuti realizzati dagli studenti, si tratta di un'applicazione per il bookmarking, la content curation e la creazione di portfolio digitali

Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

applicazioni web per l'apprendimento collaborativo - 6 Collaborative Social Tools for Student Writing & Collaboration Lessons, Assignments

applicazioni web per l'apprendimento collaborativo - 6 Collaborative Social Tools for Student Writing & Collaboration Lessons, Assignments | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Collaborative Software With Social Functionality can be a Powerful Asset in the Classroom Teachers who have taken the dive into education technology have infinite teaching and learning possibilities at their fingertips. One category of technology tools that is often purposefully

Gianfranco Marini's insight:

Post del 18 giugno 2015 pubblicato su Emerging Education Technologies in cui sono segnalati 6 applicazioni sociali per la collaborazione nella didattica con particolare riferimento alla scrittura collaborativa, alla realizzazione di lezioni e assegnazione di compiti. Si tratta di applicazioni web free e freemium che consentono di ottimizzare alcune attività pratiche di collaborazione nella realizzazione e creazione di contenuti e risorse.

 

Le Applicazioni

1. Comments4kids: piattaforma per la pubblicazione dei lavori degli studenti che consente di commentarli e aprire discussioni

2. Edublogs: piattaforma di blogging per studenti e docenti molto nota e versatile. I blog hanno un ampio utilizzo nella didattica e edublog facilita le operazioni di creazione e gestione di blog.

3. Diigo: strumento per annotare testi e contenuti anche in modalità collaborativa e realizzare raccolte di risorse su argomenti. Supporto attività di collaborazione e realizzazione di progetti.

4. Etherpad: editor open source che consente la collaborazione in tempo reale. nella scrittura. Utile perché si impara dagli altri e ci possono confrontare i diversi stili di scrittura migliorando il proprio.

5. Mindmeister: strumento per la realizzazione di mappe concettuali anche in modalità collaborativa, molto semplici da condividere anche in modalità presentazione.

6. Wikispace: popolare piattaforma per realizzare progetti collaborativi secondo l'impostazione di wiki. Permette ai docenti di monitorare il contributo di ogni studente in tempo reale in modo da poter loro fornire supporto e aiuto e guidare il processo di realizzazione del progetto.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

OtusPlus: ambiente di apprendimento free per la gestione delle classe e l'insegnamento online

OtusPlus: ambiente di apprendimento free per la gestione delle classe e l'insegnamento online | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Sistema di gestione dell'apprendimento e dell'insegnamento. Ambiente online per condurre corsi e governare il processo formative delle classi. Completamente free per docenti, famiglie e studenti

Gianfranco Marini's insight:

OtusPlus è una applicazione web che opera come sistema per la gestione dell’apprendimento e la pianificazione dell’insegnamento, molto facile da utilizzare e ricco di funzionalità. Si tratta di un ambiente di apprendimento per docenti e studenti free che è stato premiato come migliore strumento per l’apprendimento per il 2014. Nasce dal tentativo di realizzare un compromesso tra esigenze dei docenti e degli studenti e tecnologie educative per un apprendimento migliorato che offra un ambiente di facile utilizzo nella gestione quotidiana.

 

Una volta effettuato il login è possibile accedere a diverse funzionalità

Gestione classi:

1. assegnazione lezioni, differenziazione percorsi apprendimento, monitoraggio comportamento alunni, comunicazione con studenti e famiglie

2. Gestione comportamenti: definizione riconoscimenti per gli studenti, tracciamento punteggi studenti, assegnazione awards,

3. Sondaggi per feedback istantaneiLibreria risorse web e contenuti digitali e loro condivisione

4. Centro valutazione: commenti, giudizi, valutazioni, voti

5. Blog: possibilità di pubblicare post, commenti

6. Analytics: in una unica dashboard si hanno a disposizione numerosi dati per reports su comportamenti e risultati dei singoli studenti o di gruppi di studenti

7. Cercare, condividere, scoprire: lezioni, contenuti, risorse

8. Centro famiglie: comunicare con singole famiglie o gruppi di famiglie e consentire loro di visualizzare i progressi e le valutazioni degli studenti

9. Toolbox: possibilità di integrare applicazioni sviluppate da partners per arricchire le funzionalità di OtusPlus e semplificare il lavoro potendo accedere a molte apps con un unico account

10 Calendar: ottimizzazione nella gestione del tempo e delle attività, tutti gli eventi in un unico luogo

11. Edpen: strumenti di annotazione di file pdf

 

OtusPlus è free perché è il risultato dell’attività di un’azienda che opera in campo educativo con una missione sociale: garantire e facilitare a tutti l’accesso alle tecnologie. OtusPlus è completamente e totalmente libero  per docenti, studenti e famiglie, non vi sono versione premium o funzionalità avanzata a pagamento

 

Queste le idee che hanno condotto alla progettazione e realizzazione di OtusPlus:

# Poter disporre di tutte le risorse, strumenti e servizi in un unico

- ambiente virtuale

- Un unico account per tutto

# Sistema centrato sull'apprendimento e focalizzato sul docente
# apprendimento collaborativo e individualizzato

 

LINK UTILI
1. La compagnia e la sua mission di http://otusplus.com/company/

2. recensione aggiornamento Otus su freetech4teachers:

http://www.freetech4teachers.com/2015/06/otus-releases-update-online-learning.html#.VY4_VvntlHw

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

mindmaps: realizzare mappe semplici e in modo rapido

mindmaps: realizzare mappe semplici e in modo rapido | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
mindmaps is an HTML5 based mind mapping app. It lets you create neat looking mind maps in the browser.
Gianfranco Marini's insight:

mindmaps è un'applicazione web free, semplicissima da utilizzare, per la realizzazione di mappe cognitive, concettuali, etc. Realizzata con Html 5, Mindmaps non presenta funzionalità complesse e non è possibile inserire immagini, link, video, tuttavia risulta molto utile quando si vuole una mappa graficamente efficace e rapida da realizzare.

L'applicazione consente di salvare e condividere la mappa che abbiamo realizzato tramite dropbox, google drive ed altri sistemi di archiviazione e condivisione. E' anche possibile salvare il file sul proprio pc o salvare la mappa come imamgine

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Applicazioni web e mobile per la valutazione formativa - Formative Assessment & Technology

Applicazioni web e mobile per la valutazione formativa - Formative Assessment & Technology | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
What is Formative Assessment? Gives teachers information to drive instructionProvides ongoing feedbackHelps students identify their...
Gianfranco Marini's insight:

Post di Joan Gore e Janet Corder dedicato all'utilizzo delle tecnologie educative per la valutazione formativa. Nel post vengono proposte diverse applicazioni web e mobile per realizzare e somministrare quizzes e per produrre altre forme di conmtenuti valutabili

 

Valutazione formativa e tecnologie educative

Per valutazione formativa le autrici intendono attività che:

# forniscono ai docenti le informazioni necessarie per gestire e guidare la formazione

# consentono un feedback continuo

# aiutano gli studenti a individuare i loro punti di forza e le criticità nelle loro conoscenze e capacità

 

Applicazioni 

Le applicazioni individuate sono quasi tutte free e utilizzabili tramite apps per dispositivi mobili, quindi in modalità BYOD (Bring Your Own Device). In molti casi sono somministrabili all'intera classe in tempo reale e in forma di competizione gara tra gli studenti. Ogni applicazione è fornita di una scheda in cui sono illustrate le sue funzionalità e caratteristiche principali e viene anche fornito un link per visionare un videotutorial. Per chi volesse è possibile visualizzare molti videotutorial in italiano relativi a queste applicazioni su YouTube. Cliccando sul pulsante blu "handout" si accede a un file ospitato su Dropbox in cui sono fornite indicazioni più dettagliate sull'utilizzo di queste applicazioni. Questo un elenco delle applicazioni segnalate che sono per la maggior parte free, solo in alcuni casi a pagamento

# Kahoot

# Quizizz

# Socrative

# Nearpod

# That Quiz

# EdPuzzle

# TypeForm

# Poll Everywhere

# Edueto

# Padlet

# Stick Pick

# Plickers

# Flipquiz

# Flippity

# Tricider

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Strumenti online per realizzare e somministrare quizzes - 7 Online Quiz Tools Perfect For Classrooms - Edudemic

Strumenti online per realizzare e somministrare quizzes - 7 Online Quiz Tools Perfect For Classrooms - Edudemic | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Whether you want to have students turn in work via an online form or simply take a quiz or test, online quiz tools are critical for connected classrooms.
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato da Katie Lepi su Edudemic il 27/02/2013 in cui vengono presentate 7 applicazioni web per realizzare quizzes online, si tratta di strumenti prevalentemente free o freemium, in alcuni casi a pagamento. Quasi tutti consentono di comunicare con gli studenti e le famiglie per fornire informazioni sulle prestazioni degli studenti.

 

Le Applicazioni

Per ciascuna viene fornita una sintetica presentazione in inglese (tradotta da me in modo libero e ancora più sintetico) in cui sono indicate alcune delle caratteristiche e peculiarità dell'applicazione:

# Quizlet: free e molto popolare e semplice da utilizzare. Consente di realizzare quizzes di vario genere, flashcards, presenta anche giochi di parole interattivi

# Yacapaca: archivio di quizzes standars e per il curricolo, si possono anche costruire quizzes, creare corsi e assegnare compiti e gestire le proprie classi.

# Quia: anche in questo caso è possibile gestire le classi e assegnare compiti e incarichi. Quia è un archivio di quizzes, modelli di lezione, contenuti, attività creati da docenti e condivisi

# Google Forms: consente la realizzazione di sondaggi e questionari

# ProProf: consente di creare quizzes di varie tipologie (scelta multipla, vero e falso, riempimento, domande a risposta aperta, etc.) e assegna automaticamente un punteggio. Freemium

# Quiz Me Online: forse più impegnativo imparare ad utilizzarlo, consente di configurare come privato, pubblico o avviabile per un gruppo il quiz. Permette anche di settare il tempo, creare flashcards, guide.

# QuizStar: gestione di classi e quizzes con molte funzionalità quali: inserimento allegati, supporto multilingue, etc.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Applicazione Chrome per lo screencasting - A Very Good App for Creating Educational Screencasts

Applicazione Chrome per lo screencasting - A Very Good App for Creating Educational Screencasts | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Applicazione chrome per lo screencasting

Gianfranco Marini's insight:

Post del giugno 2015 pubblicato su educatorstechnology in cui viene presentata una interessante applicazione per lo screebcasting per Google Chrome, può infatti essere installata nel browser di Google sia che giri su tablet che su chromebook o desktop. Lo screencasting è la tecnica che consente di registrare quanto avviene sullo schermo e anche la voce che commenta quanto avviene.

 

Screencastify

L'interesse di questa applicazione è dato:

# dalla sua estrema semplicità di utilizzo che non richiede alcuna specifica competenza tecnica

# dalla sua versatilità, con screencastify è possibile registrare video lezioni, tutorial e guide, presentazioni, comunicazioni, etc.

La versione free non consente di registrare più di 10 minuti di video, la versione a pagamento a un costo di 20 € "one time fee", si può cioè usare per sempre con 20 €

 

Link Utili

1. pricing: https://www.screencastify.com/buy

2. Screencastify su google play 

https://chrome.google.com/webstore/detail/screencastify-screen-vide/mmeijimgabbpbgpdklnll ;

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Luciana Cino: video tutorial italiano lavagne interattive e strumenti comunicazione sincrona

Luciana Cino: video tutorial italiano lavagne interattive e strumenti comunicazione sincrona | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
View all of Luciana Cino’s Presentations.
Gianfranco Marini's insight:

Su Slideshare ho trovato alcune utili presentazioni realizzate da Luciana Cino che insegna al liceo Monti di Cesena. Le presentazioni sono dedicate all'utilizzo di Lavagne multimediali e strumenti di collaborazione sincrona. Si tratta di tutorial in italiano in cui si illustrano caratteristiche e funzionalità principali di alcune applicazioni web molto utili in ambito didattico.

 

Le Applicazioni

Questa la lista dei tutorial e il link per accedere a ciascuno di essi:

1. Strumenti di collaborazione sincrona: WiZiQ: pubblicato il 30/06/2015, 13 Slide. WiZiQ è una lavagna per realizzare lezioni / conferenze in sincrono, con un massimo di 10 utenti collegati e per una durata massima di 2 ore. Link: http://www.slideshare.net/lucianacino/strumenti-collab-sincronawiziq

2. Piattaforme di eLearning: Google Classroom, pubblicata il 29 giugno 2015, 6 slides. Ambiente per l'apprendimento e la gestione della classe e dell'attivitò didattica. Link: http://www.slideshare.net/lucianacino/piattaformagoogle-classroom

3. Explain Everything: lavagna multimediale. Tutorial pubblicato il 29/06/2015, 11 slides. Disponibile per Android a pagamento 2,65 €. Link http://www.slideshare.net/lucianacino/lavagnaexplain-everything-49962898

4. Lino.it: lavagna multimediale, tutorial pubblicato il 28/06/2015, 5 slides. Link: http://www.slideshare.net/lucianacino/lavagna-lino

5. Murally: lavagna multimediale, tutorial pubblicato il 28/06/2015, 10 slides. fremium, periodo di prova di 30 giorni. Link: http://www.slideshare.net/lucianacino/lavagnamurally

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

10 eLearning Trends For 2015

Presentation highlights the 10 eLearning Trends for 2015 that may act as the game changers in the field of Technology Enabled Learning.

Gianfranco Marini's insight:

Presentazione in 19 slides realizzata da Upside Learning e pubblicata su Slideshare il 17 giugno 2015 in cui vengono segnalate le principali tendenze in atto nel mondo delle tecnologie educative.


Tendenze 2015 nell' eLearning

1. Multi-device world: sempre più diffusi dispositivi mobili e Pc usati contemporaneamente dalle stesse persone: smartphone, tablet, Pc,  laptop.

2. HTML 5 sostituirà gradualmente Flash

3. Diffusione sempre più capillare della Gamification

4. crescita continua della realtà aumentata: 15% annuo

5. Entro il 2020 una dozzina di università forniranno la laurea con il 100% di corsi online: MOOC

6. il mercato dei sistemi per la gestione dell'apprendimento (LMS) crescerà costantemente da un valore di 2.55 miliardi nel 2013 a quello di 7.83 miliardi nel 2018. Negli Usa vi sarà una crescita del 23% annuo tra il 2014 e il 2019.

7. Apprendi al tuo ritmo personale

8. BYOD: Bring Your Own Device "Porta il tuo dispositivo" la maggior parte delle aziende e organizzazioni consentono ai propri dipendenti di utilizzare i loro dispositivi

9. Wearable Learning: le aziende pianificano sempre di più, entro il programma BYOD, l'utilizzo di dispositivi indossabili

10. Mobile Learning: la crescita del mobile learning sarà costante e riguarderà sia i dispositivi che i servizi e sofware come gli edugames

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Blended learning as a leading trend in education technology, The Hechinger Report - Blended Learning principale tendenza educativa

Blended learning as a leading trend in education technology, The Hechinger Report - Blended Learning principale tendenza educativa | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
PHILADELPHIA — The use of blended learning in schools has increased the adoption of educational technology as the public has grown fond of online learning, according to a new report. A closely-watched report that provides insight into digital learning trends – both in and out of school settings — named blended learning as a key …
Gianfranco Marini's insight:

Un post di Nichole Dobo comparso su hechingerreport il 29 giugno 2015 informa sui risultati del rapporto k-12 realizzato annualmente dal New Media Consortium Horizon, su quelle che sono le attuali tendenze in ambito educativo e presentato alla ISTE 2015 Conference.

 

Il Rapporto K-12

SI tratta di una ricerca annuale relativa a come si vada sviluppando l'utilizzo delle tecnologie digitali in ambito educativo in diversi paesi. Il rapporto è il risultato di una ricerca e discussione che ha coinvolto 56 esperti provenienti da 22 paesialle tendenze diffuse in diversi paesi

 

Blended Learning e Steam

La principale tendenza nel campo dell'integrazione delle nuove tecnologie nella didattica è risultato essere il Blended Learning o Hybrid Learning che consente di miscelare secondo differenti proporzioni l'insegnamento in presenza con quello online e combina l'utilizzo della tecnologia con l'istruzione condotta da insegnanti. Il rapporto, scaricabile liberamente, si sofferma anche sulle più importanti sfide dell'educazione e le principali tendenze emergenti nell'uso delle tecnologie nelle scuole. Altra tendenze che insieme al Blended Learning dominerà la scena dei prossimi anni in campo educational è quella di STEAM, un acronimo coniato per indicare la formazione scientifico - artistica (Scienza, tecnologia, progettazione, arte e matematica).

Il Blended Learning funzione distribuendo le varie attività formative tra l'apprendimento in presenza e quello online, ciò consente inoltre di supportare varie strategie didattiche e modelli pedagogici quali: apprendimento personalizzato, pensiero critico, apprendimento collaborativo, PBL, etc. Il cosiddetto Flipped Learning, molto popolare nelle discussioni sull'uso delle nuove tecnologie, è una delle tante forma possibili di Blended Learning.

 

LINK UTILI

Il rapporto si può scaricare a questo link:

http://www.nmc.org/publication/nmc-horizon-report-2015-k-12-edition/

A quest'altro link la conferenza ISTE 2015:

https://isteconference.org/2015/

 

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Riddle: polls, quizzes, lists, etc. - creazione contenuti interattivi: quizzes, sondaggi, liste, etc. free

Riddle: polls, quizzes, lists, etc. - creazione contenuti interattivi: quizzes, sondaggi, liste, etc. free | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Riddle makes creating awesome interactive content easy. Quickly make beautiful posts that grab your friends’ and fans’ attention - from quizzes and lists, to polls and more - then use our beautiful intuitive dashboard to learn what they loved most. Riddle = Create. Post. Learn. (Repeat)
Gianfranco Marini's insight:

Riddle nasce con l'intento di rendere possibile realizzare contenuti interattivi in modo semplice e senza le "solite seccature", si tratta di una applicazione free mirata a coinvolgere la propria utenza con l'uso di sondaggi, liste, quizzes, e molti altri contenuti di ogni genere.

 

Queste le 5 principali caratteristiche con cui Riddel viene presentato dai suoi autori:

1. strumento semplice che si spiega da solo

2. chiunque può lavorare su qualsiasi cosa è compatibile con tutti i dispositivi e sistemi operativi

3. con un solo account è possibile accedere a molti servizi secondo la logica: Tutto in un posto solo (All in one place)

4. E' studiato per generare coinvolgimento attraverso discussioni su quanto si trova sul web

5. La dashboard contiene tutte le informazioni essenziali per tenere sotto controllo le proprie attività

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

educatorstechnology: 7 nuove applicazioni educative - 7 New Educational Web Tools for Teachers

educatorstechnology: 7 nuove applicazioni educative - 7 New Educational Web Tools for Teachers | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post pubblicato il 30 giugno del 2015 su educatorstechnology in cui vengono raccolte le brevi recensioni di alcune nuove applicazioni educative comparse nelle precedenti settimane su Educators technology and Mobile Learning. Si tratta di 7 applicazioni web e per dispositivi mobili free o freemium che, opportunamente utilizzate, possono rivelarsi estremamente utili in approcci come il Blended Learning e Flipped Classroom.

 

Le Applicazioni

# Riddle: permette di realizzare quizzes, sondaggi, tests, in modo rapido e semplice. Obiettivo di Riddle è fornire uno strumento per realizzare contenuti interattivi in modo semplice

# EduSights Notes: https://edusight.co/note

applicazione molto interessante per documentare l'apprendimento degli studenti. Consente di "prendere nota" dell'apprenidmento degli studenti, dei loro comportamenti e dei progressi tramite immagini, annotazioni, che poi possono essere archiviate per studente e organizzate secondo una visualizzazione in modalità timeline. Il risultato è un portfolio digitale che testimonia il percorso di apprendimento degli studenti e costituisce una ottima base per comunicare con le famiglie.

# Car Quiz Math Game: http://www.carquizgame.com/ ;

consente di esercitarsi in matematica, si tratta di un gioco per bambini in cui il concorrente gareggia su una macchina da corsa risolvendo problemi matematici. Presenta differenti livelli di difficoltà.

# Classroom Authors: https://www.classroomauthors.com/

applicazione free per risolvere il problema del publishing a scuola, piattaforma per la pubblicazione di contenuti

# WriteReader: applicazione per iOS pensata per i bambini in cui essi possono costruire la loro biblioteca di libri, leggere, scrivere e sviluppare le proprie competenze linguistico - letterarie come in un gioco.

# StudyRoom: https://www.getstudyroom.com/

piattaforma educativa per la collaborazione e il peer tutoring. Gli studenti possono comunicare, aiutarsi, collaborare nelle realizzazione di progetti, etc.

# NowComment: trasforma documenti di vario formato (testi, immagini, video) in occasioni di discussione fornendo gli strumenti per gestire ampie discussioni tematiche

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Insights: applicazione per la gestione della classe - Create paperless fun interactive lessons get instant data on who played and how they performed

Insights: applicazione per la gestione della classe - Create paperless fun interactive lessons get instant data on who played and how they performed | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
TinyTap is the best way to create personalised learning activities and games for kids on the iPad iPhone and Android devices.
TinyTap allows parents and their kids to turn the moments they share together into personal
games. Free on the App Store and Google Play.
Gianfranco Marini's insight:

Insights è una applicazione web e per dispositivi mobili che è stata recentemente introdotta da TinyTap e la cui funzione è la gestione di dati relativi alle attività della classe come: 

# creazione lezioni itnerattive trasformando immagini e fotografie statiche in contenuti interattivi e personalizzati

# accesso ai dati analitici

# lezioni completate dagli studenti

# punteggi e avanzamento della classe

# informare le famiglie degli studenti

Lo scopo di Insights è quello di stimolare l'attività degli studenti e valutarla creando lezioni interattive, monitorando in tempo reale i dati relativi a chi segue e ai suoi progressi. Può quindi essere utilizzato per:

# valutazione formativa: creazione di tests, quizzes, esame delle lezioni

# Compiti digitali per casa: assegnare lezioni, tracciarne lo svolgimento

# Problem based learning: consentire agli studenti di creare i propri portfolio digitali e presentazioni interattive.

E' inoltre possibile:

# osservare le performance degli studenti e intervenire in caso di necessità

# utilizzare un archivio di migliaia di lezioni realizzate da altri docenti

 

Rispetto alla versione free, quella a pagamento offre la possibilità di:

# visualizzare i punteggi degli studenti

# visualizzarne i progressi e le percentuali

# avere un accesso illimitato agli strumenti di creazione di contenuti

# disporre di un proprio spazio personale di archiviazione

 

Questo il link in cui sono consultabili i vari piani di acquisto: famiglia, classe, organizzazione

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Swoodle: applicazione per la collaborazione e l'editing di contenuti con possibilità di comunicare con gli altri co autori via audio, chat, video

Swoodle: applicazione per la collaborazione e l'editing di contenuti con possibilità di comunicare con gli altri co autori via audio, chat, video | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Swoodle è una applicazione per la collaborazione che consente di visualizzare e creare inseme ad altri un documento, una presentazione, una immagine, etc. Si tratta di una applicazione fee, nata originariamente per dispositivi mobili con sistema operativo iOS (Apple) che sarà presto disponibile anche come applicazione web e per dispositivi Android.

 

Obiettivo di Swoodle

Principale finalità di questa applicazione è quella di offrire la possibilità a gruppi di lavoro, team, classi di studenti, etc. di collaborare efficacemente a distanza in tempo reale (real time) nella creazione e editing di vari contenuti tra i quali: presentazioni, documenti, Pdf, immagini. Per avere un'idea del suo funzionamento è possibile guardare questa animazione http://goswoodle.com/#swoodle-in-action ;

Interessante la possibilità di comunicare nel corso della stesura del documento con gli altri collaboratori attraverso vari strumenti quali: video, chat, voce.  Infatti uno dei principali problemi della collaborazione online nell'editing di contenuti è la possibilità di comunicare in modo immediato con gli altri co-autori

 

Salvare e Condividere

Al termine della sessione è possibile salvare il lavoro nel formato originale del file e decidere se salvarlo per tutti o solo per se stessi.

 

MIO GIUDIZIO

Sembra uno strumento che viene incontro alle esigenze di chi intende sperimentare la collaborazione online senza rinunciare ai vantaggi offerti dall'immediatezza della comunicazione immediata resa possibile dalla collaborazione in presenza.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Infografica: il design dell'aula e l'apprendimento - How Classroom Design Impacts Learning and Engagement Infographic

Infografica: il design dell'aula e l'apprendimento - How Classroom Design Impacts Learning and Engagement Infographic | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
The How Classroom Design Impacts Learning and Engagement Infographic presents the key areas in which the built environment can influence student progress.
Gianfranco Marini's insight:

Da elearninginfographics un post del 12 giugno 2015 in cui viene presentata una infografica nella quale viene illustrato l'impatto del design dell'aula sull'apprendimento e l'impegno degli studenti. La premessa è che l'ambiente di apprendimento e il suo design siano un elemento decisivo e niente affatto irrilevante per la didattica e i risultati conseguiibili in essa. Secondo gli studi della Salford University l'apprendimento può migliorare anche del 25%  in un ambiente favorevole. Altri fattori ambientali sono: luce, colori, qualità dell'aria, etc

 

Nell'infografica, con un inglese piuttosto semplice da comprendere, vengono esaminate le seguenti variabili d'ambiente:

# illuminazione: luce naturale e ampie finestre ma non diretta irradiazione della luce solare. Nei punti dove non arrivi la luce naturale ricrearla artificialmente.

# l'organizzazione spaziale dell'aula deve favorire i buoni comportamenti, la collaborazione, la concentrazione. Vi devono essere ampie superfici da utilizzare e un arredamento che consente di riporre ordinatamente attrezzature e materiali. Importante anche la modularità, gli elementi come sedie, banchi, dispositivi digitli, etc. devono poter essere ricollocabili secondo diverse combinazioni e strutture a seconda del tipo di attività che si intraprende.

# personalizzazione

# colore

more...
No comment yet.
Scooped by