AulaMagazine Scuo...
Follow
Find tag "valutazione"
6.9K views | +1 today
AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
web learning: didattica, risorse web, webware, web app, per l'insegnamento e l'apprendimento scolastico
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Giorgio Israel: “Invalsi istituto fuori controllo. Prof state in guardia: potreste diventare semplici passacarte.

Giorgio Israel: “Invalsi istituto fuori controllo. Prof state in guardia: potreste diventare semplici passacarte. | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Impossibile stabilire l’unità di misura per competenze e abilità” | Orizzonte Scuola

GIANFRANCO MARINI's insight:

Una lunga intervista a Giorgio Israel pubblicata su orizzontescuola il 20 giugno 2014 in cui si discute dalla presunta oggettività dei test Invalsi

 

Il pericolo maggiore per il sistema scolastico italiano viene dal graduale affermarsi dell'INVALSI come principale centro di valutazione scolastica e, in prospettiva, di valutazione dei docenti, del loro operato, del loro stipendio in funzione dei risultati ottenuti nei test dai loro studenti.

 

L'intervista affronta il problema sia da punto di vista scientifico che di politica della formazione.

 

Dal punto di vista scientifico non ha senso parlare di "misurazione" di concetti altamente astratti, complessi, multidimensionali come le competenze di ordine cognitivo e metacognitivo.

 

Dal punto di vista politico il pericolo è che in Italia si affermi il "teaching to test", si insegni e apprenda come andare bene ai test Invalsi. Inoltre tale organismo presenta aspetti molto discutibili nella sua organizzazione, nella selezione del personale, nel fatto che il suo operato non sia controllato e non sia trasparente

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

E-Portfolio e Scuola - Che cos'è un e-Portfolio

GIANFRANCO MARINI's insight:

Una sintetica trattazione dell'argomento e-portfolio e didattica ricca di spunti.

 

Purtroppo l'intervento è ospitato ospitata nella sezione ospiti di indire web è quindi sono garantite una grafica pessima, la totale mancanza di indicazioni (data, autore, ecc.) e, chissà in nome di quale idiota concezione del sapere condiviso, è inibita la funziona che consente di sottolineare il testo e, quindi, di utilizzare diigo o evernote per prendere appunti(a quando la ghigliottina per questi cretini del web?)

 

nonostante questo interessanti i concetti segnalati nell'intervento.

 

Funzioni e-portfolio:

- programmazione del proprio sviluppo personale (PDP Personal Development Planning)

- gestione dello sviluppo professionale permanente (CPD Continuing Professional Development)

 

definizione e-portfolio

 

riconoscimento informale e collettivo delle competenze tramite social network

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Anna Angelucci, La valutazione negli Stati Uniti: storia di un fallimento

Anna Angelucci, La valutazione negli Stati Uniti: storia di un fallimento | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
L'intervento di Anna Angelucci al Convegno “Educare alla critica: quale valutazione?”. Liceo Classico Mamiani, Roma, 26 novembre 2013. Economisti che sui problemi della scuola si costruiscono carri...
GIANFRANCO MARINI's insight:

Gabriella Giudici pubblica nel suo blog l'intervento tenuto da Anna Angelucci il 26 novembre del 2013 presso il Liceo Mamiani di Roma nel corso del convegno "Educare alla critica: quale valutazione?

 

Angelucci esamina il sistema di valutazione nel sistema scolastico Usa ricostruendone la storia e individuando la strategia ha orientato la politica governativa in tale ambito.

 

In sintesi si è imposto un governo tecnocratico alla scuola fondato su individualismo e competizione sfrenata che hanno ridotto l'istruzione a prodotto del mercato.

 

A partire dal 1982 e dal lavoro della commissione sull'eccellenza nell'educazione istituita da Ronald Reagan si è affermata la "cultura della valutazione" con cui all'istruzione è stato applicato il modello neo-liberista incentrato sull'analisi costi - benefici.

 

Il profitto è stato ridotto a entità misurabile e lo strumento della misurazione è stato identificato nel test a risposta multipla (bubble test)

 

Nel suo intervento Angelucci esamina la posizioni critica che recentemente molti autori hanno espresso nei confronti della "cultura della valutazione" denunciandone limiti ed effetti perversi.

 

Tra questi autori vengono analizzate le posizioni di Diane Ravitch Autrice di The death and the life of the great americana school system (2010) e di Andy Hargraves e Henry Braun autori di un documento dal titolo Data - Driven Improvement and Accountabily.

 

La conclusione che si intravede è semplice la distruzione del sistema scolastico come lo conosciamo e l'omologazione ad un pensiero unico (obbedire, consumare, ) delle persone. SI vedano le dichiarazioni folli di Michel Barber, responsabile della Pearson, "voglio che ogni bambino in ogni parte del mondo impari le stesse cose nello stesso momento".

 

Da leggere assolutamente, l'articolo propone il punto di vista di coloro che si oppongono al sistema del testing e offre una lettura politica molto interessante del problema della valutazione e del tentativo di imporre la cultura della valutazione oggettiva.

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

5 Excellent Tools for Creating Academic Portfolios - 5 strumenti per la creazione di portfolio digitali da utilizzare in ambito didattico e valutativo

5 Excellent Tools for Creating Academic Portfolios - 5 strumenti per la creazione di portfolio digitali da utilizzare in ambito didattico e valutativo | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
GIANFRANCO MARINI's insight:

Dal portfolio cartaceo alla migrazione sul web dei portfolio. Dal blog http://www.educatorstechnology.com/ 5 strumenti online per la realizzazione di portfolio digitali.

 

Weebly, Portfolio Gen, Dropr, Pathbrite, Google sites.

 

 

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Invalsi, la difficile successione al vertice e la grande occasione

Invalsi, la difficile successione al vertice e la grande occasione | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Incredibile, ma vero. Le cose sono andate realmente così. Andrea Ichino è tra coloro che più hanno fatto il bello e il cattivo tempo sulla scuola negli ul
GIANFRANCO MARINI's insight:

Articolo di Marina Boscarino comparso su http://www.ilfattoquotidiano.it il 16/12/2013 in risposta a un'articolo di Andrea Ichino comparso su http://www.corriere.it/ il 6 dicembre del 2013 e reperibile a questo indirizzo http://www.corriere.it/scuola/13_dicembre_06/invalsi-ichino-0573a040-5e68-11e3-aee7-1683485977a2.shtml

 

Il tema è la nomina del comitato di esperti che dovranno individuare la rosa dei nomi candidati alla nomina di direttore dell'Invalsi.

 

Il problema sono i test dell'Invalsi, la loro scientificità e l'esigenza di costruire su di essi un sistema di valutazione. 

 

Secondo La Boascarino (concordo in pieno), Ichino vederebbe nei test Invalsi:

1. una sacra verità assumibile come comandamento divino

2. una panacea per i mali della scuola

3. la base per una politica di deregolamentazione e liberalizzazione della scuola secondo i dettami di un neoliberismo economicista esasperato

Per cui si sarebbe scaglaito cnotro i nomi individuati dal ministero (De Mauro, Israel, Vertecchi, Pontecorvo, Lavinio) che non condividono il sacr dogma del tst protato avanti da Ichino e la sua visine di una scuola neoliberista

 

Ai posteri l'ardua sentenza

 

LINK UTILI

1. intervista a Andrea Ichino pubblcato su sussidiario.net 

http://www.apefassociazione.it/News2008/Art.%20ICHINO.pdf

2. professori fannulloni, articolo di Pietro Ichino apparso sul corriere http://archiviostorico.corriere.it/2006/ottobre/16/Fannulloni_caso_del_professor_co_9_061016035.shtml

 

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

LA VALUTAZIONE TRA AUTONOMIA DELLE SCUOLE E STANDARD NAZIONALI

GIANFRANCO MARINI's insight:

Un intervento di Giancarlo Cerini pubblicato su http://www.edscuola.it/ che riguarda la valutazione di sistema così come viene promossa dall'Invalsi.

 

Cerini si sofferma su alcune questioni interessanti: perchè l'enfasi sulla valutazione? Cosa si intende con valutazione di sistema e valutazione come sistema? Quali gli approcci alla cultura della qualità e della valutazione?

 

Affronta inoltre alcuni problemi centrali: quali gli indicatori, i vincoli e le risorse dell'autonomia, la difficile definizione e della qualità degli standard, i limiti del modello Invalsi, la questione della certificazione.

 

Critico nei confronti non della valutazione ma di quella attuata dall'Invalsi, Cerini parla in conclusione del suo articolo di una valutazione sostenibile sostanzialmente differente da quella da "grande fratello docimologico"

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Invalsi o formula segreta dell’impossibile felicità?

Invalsi o formula segreta dell’impossibile felicità? | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
GIANFRANCO MARINI's insight:

Concordo in linea generale con quanto sostenuto da Aluisi Tosolini in questo breve intervento critico sulle prove dell'Invalsi ispirato alla famosa definizione di illuminismo data da Immanuel Kant.

 

Aggiungerei quanto segue per chiarire i timori espressi dall'autore: il pericolo è che in Italia possa trionfare il "teaching to test", che, cioè, il processo di insegnamento e apprendimento sia finalizzato prevalentemente al "saper fare bene i test" rinunciando di fatto a quelle che sono le finalità cognitive e metacognitive più elevate (metodologia di studio, capacità di gestire autonomamente il proprio percorso formativo, capacità critiche e dialogiche, ecc. ecc).

 

Tale pericolo nasce non tanto dalle prove Invalsi in quanto tali, ma dal loro uso "politico": introdurle come prove di esame nella secondaria inferiore (cosa che è già stata fatta) e superiore (cosa che sta per essere attuata), utilizzare i risultati della prova Invalsi come criterio per finanziare le scuole (cosa che è stata fatta), utilizzarli come criterio per determinare il compenso economico dei docenti (cosa che sarà fatta se la competizione elettorale vedrà vincitori quei gruppi politici nemici della scuola pubblica, insomma il PDL).

E' chiaro che questi provvedimenti orientaranno l'attività formativa verso il "teaching to test"

 

Ricordo che nononostante l'Italia sia al penultimo posto come investimento nell'istruzione nell'Unione europea, si trova a metà classifica nell'indagine ocse - pisa per quanto riguarda i risultati del suo sistema di istruzione. Insomma i risultati sono molto migliori rispetto a quanto ci si potrebbe aspettare in base agli investimenti in istruzione. Per quanto mi riguarda interpreto questo come frutto dell'impegno di studenti e docenti che, pur lavorando in condizioni disagiate e pur essendo ostacolati da tagli e riforme idiote, sfornate a ritmo continuo, riescono con il loro sacrificio a resistere 

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

rapporto mondiale sull'educazione: "The learning curve"

The Economist Intellingence Unit e la casa editrice Pearson hanno realizzato un rapporto globale sull'educazione prendendo in considerazione 40 paesi e confrontando il loro sistema educativo in base a 60 parametri, utilizzando i dati di OCSE-Pisa e TIMSS e ottenendo un indice globale. Nel sito http://thelearningcurve.pearson.com si possono consultare i risultati del rapporto. L'Italia risulta 24^, ai primi posti Finalndia e Corea del Sud

Il rapporto è in inglese

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Carmilla on line: La relazione valutativa dell'Invalsi, di Matteo vescovi

Carmilla on line: La relazione valutativa dell'Invalsi, di Matteo vescovi | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Un bellissimo intervento di Matteo Vescovi sui test Invalsi, sulla loro attendibilità sul piano della valutazione e sulla riduzione dell'interazione educativa a banalità, conformismo e autoritarismo. Insomma i test Invalsi sono una merda

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

I test INVALSI sono scientificamente solidi? I limiti del modello di Rasch

I test INVALSI sono scientificamente solidi? I limiti del modello di Rasch | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
I test INVALSI poggiano su una solida base scientifica? In questo articolo, Enrico Rogora descrive e spiega i limiti del modello di Rasch, il quale, scientificamene parlando, costituisce la pietra ...
GIANFRANCO MARINI's insight:

Un interessante e lungo articolo, pubblicato da Giuseppe Nicolao e Enrico Rogora su Roars il 31 luglio 2014 che affronta il problema dei testi Invalsi non tanto da un punto di vista di pedagogico o di politica scolastica, ma dal punto di vista della validità scientifica dei test.

 

Sia i test OCSE-PISA che quelli INVALSI sono basati su metodi di elaborazione e calibrazione, sia nella formulazione delle domande che nell'analisi dei risultati, fondati sul modello di Rash. 

 

In termini intuitivi il problema consiste nel fatto che le domande non sono tutte uguali ma presentano gradi di difficoltà differenti, il punteggio è diversificato, ma per stabilire la difficoltà delle domande ci si basa sulle risposte degli esaminati, venendosi a trovare nella situazione del cane che si morde la coda.

 

A seguito di numerosi studi apparsi in questi ultimi anni a firma di matematici ed esperti del settore, molti hanno concluso che il modello di Rash sia "inadeguato", risulti respinto in base all'analisi dei dati,  che i suoi risultati siano "inutili".

 

 Segue un articolo di Rogora dedicato all'esame tecnico del modello di Rash più specialistico.

 

Il risultato è che il modello di Rash non da luogo a conclusioni oggettive

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

How Do Digital Portfolios Help Students Learn?

How Do Digital Portfolios Help Students Learn? | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Principal Matt Renwick explains what his school is learning about using Digital Student Portfolios to boost student achievement and connected education.
GIANFRANCO MARINI's insight:

Un lungo articolo sul portfolio digitale o E-portfolio dal blog http://plpnetwork.com/ in inglese. L'articolo è di Matt Renwick ed è stato pubblicato nell'agosto del 2014.

 

tema: e-portfolio, le sue tipologie e il suo utilizzo nella valutazione di prodotto e di processo

 

diostinzione tra

performance portfolio: (risultato finale di un processo di apprendimento, prodotto finale realizzato, obiettivo finale dal raggiungere) che contiene i lavori o prodotti definitivi risultanti dall'attività formativa dello studente e relativi alla valutazione sommativa, e

progress portfolio: connesso alla valutazione formativa o in itinere e comprendete i momenti del processo di creazione, produzione elaborazione del risultato finale

 

Possono essere contenuti in un solo portfolio (che può essere realizzato con evernote) e servire non solo per la valutazione ma anche per la pubblicazione e la premiazione del lavoro dello studente (famiglie, amici e compagni)

 

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Chi fa i quiz danneggia anche te, digli di smettere

Chi fa i quiz danneggia anche te, digli di smettere | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Ho letto di recente su La Letteratura e noi che quando il filosofo e matematico Henri Poincaré fu chiamato dalla Corte di Cassazione francese a dare un parere sulle perizie calligrafiche che doveva...
GIANFRANCO MARINI's insight:

Un bel post dio Gabriella Giudici sui test Invalsi che potrebbe essere intitolato, parodiando Fruttero e Lucentini "Test Invalsi o di quando il cretino vuole misurare l'apprendimento"

 

Una interessante intervista a Guido Armellini che mostra la complessità del valutare all'opera nella quotidianità dell'azione formativa scolastica e quanto sia ridicolo pretendere di quantificarne il valore per valutare lo studente, il docente e la scuola.

 

mentre dagli anni novanta il paradigma epistemologico della complessità invita a un'atteggiamento critico e a una filosofia del limite, gli istituti nazionali e internazionali, spinti da smania classificatoria e tassonomica che si fonda su una implicita e antistorica applicazione del modello seriale meccanicista del fordismo alla formazione della personalità e dell'individuo e alla formazione scolastica

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Sulle nuove tecnologie la scuola è da bocciare?

Sulle nuove tecnologie la scuola è da bocciare? | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

iMille - Analisi Ocse sul digital Reading e nuove tecnologie nella scuola

GIANFRANCO MARINI's insight:

Articolo di Marco Campione comparso sulal rivista digitale "Mille" il 5 agosto del 2011. L'autore fornisce una itneressante lettura dei risultati forniti dall'OCSE che approfondiscono le competenze digitali partendo dai dati di PISA 2009, a tal indagine l'Italia non ha partecipato.

 

SI tratta di una valutazione delle competenze in digital reading, 7 i livelli di competenza individuati, il 7°, il più alto, è così definito: "valutare l'informazione proveniente da diverse risorse web e valutare attendibilità e utilità di ciò che si legge e navigare tra le pagine di testo digitale in modo efficiente e autonomo"

 

Più che soffermarsi sui dati e sulle graduatorie dei paesi Campione commenta i risultati dell'indagine e avanza delle indicazioni per una politica di innovazione delle tecnologie didattiche e digitali per il nostro paese.

 

Questi irisultati della ricerca:

1. Le differenze tra print e digital reading sono poco significative

2. Le differenze di genere sono confermate

3. La correlazione tra background socio-economico e livello di competenze evidenziato per il print reading, si riscontra anche per il digital reading

4. Le performance sono correlate con l’uso del PC a casa, ma non con l’uso a scuola


Queste le linee di intervento proposte per l'Italia

1. Aiutare gli studenti a sviluppar ecmpetnze efficaci di lettura di testi digitali;

2. Favorire un uso efficace delle nuove tcnologie nella scuola


A tale fine il problema principale è intervenire :

1. nell'aggiornamento dei docenti: diffusione di buone pratiche e tutoraggio tra pari

2. formazione iniziale dei docenti e revisione politiche di reclutamento dei docenti

more...
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Ocse, italiani "analfabeti" del millennio. Carrozza: serve una inversione di marcia

Ocse, italiani "analfabeti" del millennio. Carrozza: serve una inversione di marcia | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Secondo l'organizzazione internazionale, gli adulti del Belpaese sono in fondo alla classifica europea che stima la capacità e preparazione letteraria e matematica di 24 paesi europei.
GIANFRANCO MARINI's insight:

Dati diffusi oggi dall'Isfol relativi alle competenze e ai saperi essenziali per vivere e lavorare nel terzo millennio. Italiani ultimi in graduatoria.

 

LINK UTILI

- Gli italiani non sanno leggere e contare, di Tito Boeri  http://www.repubblica.it/scuola/2013/10/08/news/boeri-68188448/

- rapporto integrle http://skills.oecd.org/OECD_Skills_Outlook_2013.pdf

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Renato Foschi, Costruire il cittadino desiderabile: le prove INVALSI e la psicopedagogia

Renato Foschi, Costruire il cittadino desiderabile: le prove INVALSI e la psicopedagogia | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Nonostante il dissenso e la resistenza di tanta parte della scuola, i test INVALSI sono stati somministrati. Nella fretta di conformarsi, molti si sono accontentati delle sommarie spiegazioni dei P...
GIANFRANCO MARINI's insight:

Dal blog di Gabriella Giudici http://gabriellagiudici.it/ un intervento di Renato Foschi, docente di psicologia alla Sapienza, sulle prove Invalsi e sul meccanismo della accountability (rendicontabilità), in base al quale i risultati delle prove saranno decisivi nell'attribuire i fondi alle scuole.

 

Foschi si sofferma sulla strategia biopolitica che viene attuata attraverso le prove Invalsi, standardizzazione e costruzione dei cittadini con certe abilità anziché altre.

 

Segue quindi un breve esame del dibattito sulla validità delle prove di misurazione, sui loro possibili usi e sulla possibilità, in base ad essi, di perseguire il loro obiettivo istituzionale: mugliorare il sistema educativo. Foschi sostiene che le valutazioni invansi nulla dicono dal punto di vista didattico e pedagogico.

 

Segue un'intervista a Foschi sui test e su quello che sarà il loro uso

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Social Learning: l’organizzazione che impara ad apprendere - Social Learning Blog

Social Learning: l’organizzazione che impara ad apprendere - Social Learning Blog | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
GIANFRANCO MARINI's insight:

un interessante post sul social learning, sul rapporto tra questo e il connessionismo e sul problema dell'apprendimento organizzativo

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

“Chi” è l’INVALSI: qualche informazione su cosa c'è dietro l'Invalsi

“Chi” è l’INVALSI: qualche informazione su cosa c'è dietro l'Invalsi | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Dal blog di Gabriella Giudici alcune informazioni interessanti per valutare i valutatori dell'Invalsi, chi c'è dietro di loro? Quali organizzazioni portatrici di quali interessi sono collegate all'Invalsi e lo sostengono?   

 

dal blog http://scienzeumanegiudici.wordpress.com

more...
No comment yet.
Scooped by GIANFRANCO MARINI
Scoop.it!

Gianluca Gabrielli, Contro i devoti della misurazione

Gianluca Gabrielli, Contro i devoti della misurazione | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Un articolo di Gianluca Gabrielli che ripercorre la storia del dogmatismo misurazionista che ha ispirato la demenziale politica valutativa di tutti i ministeri di ogni parte politica e che è allabase delle idiozie dell'INVALSI e altre cazzate del genere

more...
No comment yet.