AulaMagazine Scuo...
Follow
Find tag "didattica 2.0"
62.5K views | +346 today
AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche
e-learning, blended learning, web learning, didattica, risorse web, webware, web app, applicazioni web per l'insegnamento e l'apprendimento scolastico
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Educational Leadership: come trasformare l'insegnamento con i Tablets - How to Transform Teaching with Tablets

Educational Leadership: come trasformare l'insegnamento con i Tablets - How to Transform Teaching with Tablets | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Post del maggio 2015 pubblicato su Educational Leadership da Tom Daccord e Justin Reich focalizzato sul problema quali siano le trasformazioni cui va incontro l'insegnamento con l'uso dei Tablets.

 

La situazione

Gli autori partono dalla constatazione che l'uso dei tablets nella scuola lasci immutate le pratiche didattiche. La maggior parte degli studenti dice di utilizzare i tablets per "prendere appunti" con le app disponibili per i dispositivi mobili. Ma è davvero questo il principale obiettivo che ci si propone utilizzando i Tablets?

 

Il Problema

Introdurre la tecnologia in classe è relativamente semplice, molto più difficile è cambiare i comportamenti della classe. Negli anni passati molte tecnologie si sono avvicendate nelle scuole: radio, televisione, video cassette, desktop, laptop, ecc. Tutte erano state annunciate come foriere di grandi cambiamenti nella pratica dell'apprendimento e dell'insegnamento che, in realtà, sono rimaste sostanzialmente immutate. Non è possibile limitarsi a introdurre nuove tecnologie come se queste portassero, automaticamente, ad un cambiamento in meglio della didattica.

 

Il Tablet

Negli ultimi anni si è assistito, negli Usa e nel resto del mondo, alla introduzione massiccia dei tablets nelle scuole e questo è stato spesso fatto senza nessuna prova di un reale vantaggio per l'apprendimento. Si assiste spesso a ottime pratiche in cui i Tablets sono utilizzati per la content creation, la collaborazione, la costruzione della conoscenza, la ricerca e sperimentazione laboratoriale, l'apprendimento tra pari, lo sviluppo del pensiero creativo, etc. Nella maggior parte dei casi, invece, ci si limita a replicare con i tablets pratiche didattiche tradizionali, ci si limita a replicare i modelli pedagogici tradizionali.

 

Reimpostare l'approccio alla tecnologia

Non si può pretendere che il mero uso dei tablets produca magicamente nuove pratiche di insegnamento nella  scuola, occorre pensare e elaborare "nuove strategie di integrazione della tecnologia nella didattica"

 

Indice

Il post è molto lungo e articolato, molto interessante. Ho tradotto alla buona la parte introduttiva, lo sviluppo successivo dell'argomentazione dei due autori tocca i seguenti aspetti:

# Perché dovremmo apprendere in modo differente?

# Che cosa appare grandioso?

# ragionamento sull'evidenza a supporto dell'uso dei multimedia

# apprendimento collaborativo e globale

# Byond Pockets of Excellence (?)

# da un domani a lunedì (?)

# Ravviare per cambiare

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Maria Ranieri - Stefania Manca: Social network e dimensioni educative | Bricks | ISSN: 2239-6187

Maria Ranieri - Stefania Manca: Social network e dimensioni educative | Bricks | ISSN: 2239-6187 | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

Un intervento di Maria Ranieri e Stefania Manca pubblicato su Bricks il 14/12/2014 dal titolo "Social Network e Dimensioni Educative" centrato sulla valenza didattica dell'uso dei social network nella formazione.

 

Dopo avere definito cosa si intenda per Social Network entro la categoria dei Social Media, vengono individuate individuate le tre principali direttrici che possono essere sviluppate incrociando i SN con l'educazione:

# educare ai social network

# apprendere con i social network

# formarsi nei social network

 

Molto ricca e interessante la bibliografia e sitografia che viene proposta in conclusione dell'articolo.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Versal: servizio web based per realizzare corsi e lezioni interattive da condividere con i propri studenti

One idea can launch a million more
Gianfranco Marini's insight:

Versal è un servizio web based che consente di realizzare corsi interattivi e lavori per casa, esercizi, che possono essere pubblicati e condivisi con i propri studenti. L'uso di Versal è intuitivo, il servizio è free e open ed è possibile la collaborazione.

 

Il funzionamento è molto semplice in quanto versal dispone di un CMS (content management system) o sistema di gestione dei contenuti, il cui uso è intuitivo

 

In primo luogo è possibile dividere il "corso" in diverse parti o lezioni, i contenuti di ciascuna lezione possono essere inseriti semplicemente trascinando delle icone (gadgets) e rilasciandole nella posizione in cui vogliamo inserire il contenuto che ci interessa.

 

I gadgets e quindi i contenuti che possiamo inserire nelle nostre lezioni sono svariati: testo, immagini, video, grafici, slideshow, mappe, timeline, fonti, quiz, sondaggi, diagrammi interattivi

 

E'anche possibile incorporare risorse realizzate con altri strumenti: documenti google, quizlet, modelli 3d (Sketchfab) o elementi specieli per l'insegnamento delle scienze e della matematica (ewspressioni, vettori, serie di Fourier, ecc).

 

Una volta effettuata gratuitamente la registrazione, consiglio di guardare questo corso https://versal.com/c/ngttdz per rendersi conto di come funziona Versal e di quali siano le sue potenzialità grazie all'utizzo dei gadgets.

 

Terminato il lavoro è possibile condividerlo sui principali social network (Linkedin, Facebook, Twitter) o condividerlo via mail; è anche possibile ottenere il codice per incorporare le proprie lezioni in un blog, forum sito. 

 

LINK UTILI

galleria di esempi https://versal.com/learn

caratteristiche: https://versal.com/create

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

L'Evoluzione dell'e-learning ed e-learning in evoluzione, Anna Lamaldini

Un esame dei modelli di apprendimento in relazione agli sviluppi del web: VLE - Virtual Learning Environment; PLE - Personal Learning Environment; VLP - Virtual Learning Place

Gianfranco Marini's insight:

Pubblicato in Ricerche di Pedagogia e Didattica,. 4 (2009) questo intervento di 15 pagine si occupa di Didattica e Nuove Tecnologie Didattica e Nuove Tecnologie.

 

Anna Lamaldini esamina comparativamente evoluzione e caratteristiche del web .1.0 e del web 2.0 mettendo in relazione tali aspetti con l'e-learning e le sue trasformazioni e (incollo dall'abstract) "proponendo due possibili applicazioni: il PLE o Personal Learning Environment o Ambiente personale di apprendimento e il VLP o Virtual Learning Place o luogo virtuale di apprendimento. Per ciascuno ha messo in evidenza gli aspetti specifici e gli orientamenti, tenendo presente come il concetto di e-learning si sia evoluto in

connessione al Lifelong Learning nei programmi e negli interventi della Commissione Europea."

 

Pur essendo datato l'intervento è molto interessante e ricco di spunti specialmente per quanto riguarda il problema delle opportunità e problematiche insite nei modelli di ambienti di apprendimento rappresentati dal VLE e dal PLE

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

I migliori siti italiani che parlano d'innovazione didattica

I migliori siti italiani che parlano d'innovazione didattica | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
I migliori siti italiani che parlano d'innovazione didattica, di scuola 2.0, di rivoluzione digitale all'interno delle classi.
Gianfranco Marini's insight:

Un post di Alessandro Bencivenni tratto dal blog http://profdigitale.com/ in cui vengono segnalati e brevemente recensiti 12 tra siti e blog italiani dedicati all'innovazione didattica e alla rivoluzione digitale

 

Consiglio l'articolo che offre una rassegna di risorse in rete per seguire il dibattito italiano sulla scuola digitale e tenersi aggiornati sugli innumerevoli strumenti che la rete offre per la didattica.

 

Naturalmente consiglio anche il blog di Alessandro Bencivenni :)

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

I primi 50 blog educativi da Teach100 - The Top 50 Education Blogs

I primi 50 blog educativi da Teach100 - The Top 50 Education Blogs | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Gianfranco Marini's insight:

La top 100 dei blog educativi secondo teach100 http://teach.com/teach100

Post pubblicato su educatorstechnology nel 2014. 

 

In evidenza i primi 100 blog. Si tratta di importanti risorse per tenersi aggiornati, trovare suggerimenti, conoscere nuove applicazioni educative, seguire il dibattito sulla didattica e le tecnologie, e altro ancora. Suggerisco particolarmente di seguire i primi 10.

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Educational Web Apps

Educational Web Apps | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Applicazioni, prevalentemente web based e free, per l'insegnamento e l'apprendimento. Raccolta  pubblicata su Zeef per l'aggiornamento sulle tecnologie educative e sulle applicazioni web per la didattica.

Gianfranco Marini's insight:

Blocco Zeef di fonti per tenersi aggiornati sul dibattito intorno all'uso delle nuove tecnologie nella didattica. 

 

Si tratta di blogs, siti, scoop topics, selezionati tra quelli che a mio giudizio sono i migliori per attendibilità e ricchezza di informazioni, tramite i quali si può seguire il dibattito sull'utilizzo delle nuove tecnologie in ambito didattico e sulle applicazioni web utili per la didattica.

 

La lista è tratta da https://educational-web-apps.zeef.com/

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Aspetti da considerare nella scelta del learning game più adeguato - Need Help Picking the Right Learning Game? Some Things to Consider

Aspetti da considerare nella scelta del learning game più adeguato - Need Help Picking the Right Learning Game? Some Things to Consider | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it
Understanding gaming genres can help teachers pick the right one for specific learning goals.
Gianfranco Marini's insight:

Il post di Jordan Shapiro, pubblicato il 29 agosto 2014, esamina la questione del learning game alla luce del problema di quali criteri utilizzare per la scelta della più opportuna strategia di gaming learning, più esattamente: che genere di giochi sono i più adatti a secondo degli obiettivi didattici perseguiti?

 

Si tratta quindi di individuare varie tipologie di giochi e cercare di capire quali siano gli obiettivi e le capacità che con essi si possono perseguire e sviluppare

 

L'autore sulla propone una differenza tra giochi brevi e lunghi e fra vari generi di gioco.

 

L'articolo è in inglese, interessanti i link a vari articoli e post molto recenti su questo argomento. L'autore riesce a fornire un quadro generale dello stato del dibattito sul game learning o game based learning

more...
No comment yet.
Scooped by Gianfranco Marini
Scoop.it!

Gli ambienti personali di apprendimento (PLE)

Gli ambienti personali di apprendimento (PLE) | AulaMagazine Scuola e Tecnologie Didattiche | Scoop.it

Il numero 35 di eLearning Papers è interamente dedicato agli ambienti personali di apprendimento

Gianfranco Marini's insight:

Fondamentale numero di eLearning Papers dedicato a una discussione ad ampio raggio sull'ambiente di apprendimento. Al centro del dibattito il ruolo del web e il suo utilizzo in ambito formativo, ma non solo.

 

Si tratta del n° 35, novembre 2013, intitolato "Gli ambienti personali di apprendimento". Tutti gli interventi possono essere scaricati in PDF e sono nella lingua originale.

 

Q questo link è possibile scaricare un file in PDF che contiene la presentazione della rivista e gli abstracts di tutti gli interventi in italiano  

http://www.openeducationeuropa.eu/sites/default/files/old/eLPapers_Issue35_IT.pdf

more...
No comment yet.