I 10 km più straordinari del rover “Curiosity” | astronotizie | Scoop.it

Il secondo viaggio di «Curiosity» sta per cominciare. Dentro la storia del pianeta più affascinante e a caccia di possibili forme di vita. 

Ci vorranno tra sei e nove mesi, quasi l’equivalente del tempo impiegato per percorrere la distanza tra la Terra e Marte. Ma stavolta il rover a sei ruote della Nasa - delle dimensioni di una piccola utilitaria - dovrà macinare i 10 chilometri più impegnativi della sua carriera di esploratore, lungo un percorso accidentato che emoziona geologi ed esobiologi. (...) 

 

Ma, intanto, il sogno di maneggiare pietre e massi di un mondo lontano 56 milioni di chilometri si è già materializzato per Carl Agee, ricercatore della University of New Mexico ad Albuquerque. 

 

L’ha appena annunciato su «Science»: una roccia recuperata in Marocco si è rivelata essere il primo pezzo di superficie marziana mai caduto sul nostro pianeta. Pesante 320 grammi e battezzato Northwest Africa 7034, il mini-meteorite è davvero eccezionale: abbonda di segni di molecole d’acqua - 10 volte superiori a quelli individuati negli altri «parenti» finora studiati - e appartiene a un periodo decisivo, intorno a 2 miliardi di anni fa. Allora i vulcani di Marte erano in attività e laghi e fiumi dovevano movimentare paesaggi oggi desolati. In quel pezzettino di roccia c’è una storia simile a quella che «Curiosity» sta per raccontare ai suoi creatori umani.