Associazione Alve...
Follow
1.4K views | +0 today
Associazione Alveare - Avventure Culturali
Il blog che ti racconta cosa facciamo nell'Alveare più creativo e curioso del mondo (e dintorni)... Follow us on www.alvearecreativo.it
Your new post is loading...
Scooped by Patrizia Splendiani
Scoop.it!

• Musica e gravidanza: uno studio conferma i benefici | Rivistainforma.it - Rivista sul Benessere e Salute

• Musica e gravidanza: uno studio conferma i benefici | Rivistainforma.it - Rivista sul Benessere e Salute | Associazione Alveare - Avventure Culturali | Scoop.it
Sulla nota rivista PlosOne ricercatori finlandesi hanno pubblicato uno studio che dimostrerebbe gli effetti benefici sul feto dell'ascolto della musica d
Patrizia Splendiani's insight:

Se mai vi fossero ancora dubbi sugli effetti che la musica produce sugli esseri di qualunque natura, eccovi l'ennesima conferma.

Le vibrazioni (e la musica è essenzialmente proprio questo) hanno effetti enormi ed influenze a cascata sul nostro organismo e sulla nostra psiche. La musicoterapia è piena di teorie e di riferimenti in materia.

Ovviamente, se tanto è vero su esseri adulti altrettanto lo è sui cuccioli in via di sviluppo.

Sul feto umano, il link postato in alto rimanda a quanto riportato in un interessante articolo della Rivista Informa.

Quella che vi trasmetto qui di seguito è, invece, la mia esperienza diretta sui gatti, miei amati compagni di vita e di spirito affini!

La mia prima amica micia, Fusilla, entrata delicatamente e sotto voce  nel giardino della nostra casa nel 2009, era già incinta ed io non ne ero a conoscenza.

Ogni giorno stava con noi in casa, circondata dalle vibrazioni della musica classica del pianoforte, dei brani utilizzati in suonoterapia, di quanto ascoltato in contesti di relax durante il giorno.

In più, per farla addormentare, mi piaceva cantarle ogni sorta di nenie dolci e ninne nanne che normalmente si utilizzano per tranquillizzare i cuccioli umani.

Il risultato è che Puzzina, figlia di Fusilla, sin da subito ha associato le musiche che ascoltava nella pancia della mamma, alla nanna.

A lei tutt'oggi, amante della musica rilassante, basta l'ascolto di brani new age per rasserenarsi e chiudere gli occhi.

Quando poi riascolta le stesse nenie di quando era immersa nella placenta, che a volte le ripropongo, si mette in posizione fetale, come quando era ancora nel mondo dei sogni.

Se ci sono dubbi sugli effetti e sul potere della musica, anche per chi ancora non è approdato nel mondo di chi respira aria, che dirvi... io non ne ho.

E non ne ho mai avuti...

Mille grazie Fusilla, mille grazie Puzzina!

more...
Bruno Sapelli's curator insight, April 22, 12:23 PM

Le vibrazioni (e la musica è essenzialmente proprio questo) hanno effetti enormi ed influenze a cascata sul nostro organismo e sulla nostra psiche ...

Scooped by Patrizia Splendiani
Scoop.it!

Risolvere la crisi di competenze - Talent and Organization - Accenture Outlook

Risolvere la crisi di competenze - Talent and Organization - Accenture Outlook | Associazione Alveare - Avventure Culturali | Scoop.it
La vasta disponibilità di lavoratori nel quadro della recessione economica può essere fuorviante e molti dirigenti stanno iniziando solo ora a rendersi conto della portata della sfida che devono affrontare nella ricerca delle competenze giuste per...
Patrizia Splendiani's insight:

OOOOHHH. Oggi facciamo il punto su...

Caccia alle competenze! Ecco il nuovo concorso per il merito. Che non è un concorso a punti... E un concorso per vincere la sfida dell'Italia che cola a picco, sotto l'implosione dei propri sistemi educativi e formativi.

Forse può anche definirsi un concorso a punti: quelli che si rischiano sulla pelle, a furia di prendere calci sui denti e porte chiuse in faccia.

Questo non è un paese per vecchi. Ma non è nemmeno un paese per giovani. Non è un paese per donne e nemmeno per bambini. Figurarsi gay, lesbiche, diversamente abili, pensionati, inoccupati, disoccupati... ecc ecc...

Scusate, ma chi c'è rimasto?

I mediamente bambini, gli approssimativamente giovani, i quasi nonni...

Ahhh... ho capito.

Ora si gioca sulle prossimità.

Quando hai superato la fascia di determinazione tipologica (bambino/a, adulto/a e via dicendo) forse hai qualche chance.

Non ricordo chi diceva di essere diversamente giovane, superati di gran lunga gli anta.

Ma scusate, con le competenze, come la mettiamo?

Si parla di ricerca, di innovazione e chi la fa se non è competente, rispettivamente, nella propria materia o disciplina, che dir si voglia?

Certo i geni di natura ci sono. Esistono. Ogni secolo, sparutamente, nascono e vivono anche...

Producono, inventano, teorizzano.

Ma di recente, come diceva totò, mi sembra ci sia stata la "moria delle vacche".

E guizzi mentali a parte, c'è tutta una grande fascia di persone che geni forse non saranno, ma molto competenti si, che hanno voglia di fare e lavorare.

Dunque, se questo Paese non ci dà spazio, siamo o no ingrado di rimboccarci le maniche e cominciare a fare davvero qualcosa? Anche personalmente, sfidando le forze avverse?

O vogliamo davvero aspettare il treno che passi... sopra di noi?

AMEN! No... grazie!

W LA CULTURA per TUTTI!!!

more...
No comment yet.