Archeologia del c...
Follow
Find
16.3K views | +12 today
Archeologia del commercio
Appunti e approfondimenti sul commercio medievale.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

I PORTI DEL MEDITERRANEO IN ETÀ MEDIEVALE - Pinuccia F. Simbula

I PORTI DEL MEDITERRANEO IN ETÀ MEDIEVALE - Pinuccia F. Simbula | Archeologia del commercio | Scoop.it

 

 

Alessandro Valenzano's insight:

Recensione Amazon:
«A partire dall'XI secolo, a seguito della crescita urbana e dello sviluppo del commercio, i porti del Mediterraneo diventano i nodi vitali dell'economia dell'Occidente. Semplici approdi e scali attrezzati si strutturano progressivamente in un complesso sistema che raccorda aree di produzione e di mercato, concentrando in sé affari, capitali, attività e investimenti.

 

Il volume si sofferma in particolare sulla significativa relazione tra porto e città, illustrando le dinamiche economiche e politiche, militari, sociali e culturali dei centri urbani marittimi.

 

L'interazione tra l'analisi critica e una ricca selezione di fonti - dalle opere dei geografi arabi agli atti normativi, dai portolani e dalle carte nautiche ai documenti contabili privati e pubblici, dalle polizze assicurative agli atti processuali - restituisce come in un grande affresco il dinamico mondo portuale mediterraneo del Basso Medioevo, all'interno del quale si muovono le navi, le merci e gli uomini protagonisti dell'espansione europea.» 

 

Consigliato? assolutamente sì, molto utile.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

IL PORTO DI BRINDISI DAL MEDIOEVO ALL'UNITÀ

Alessandro Valenzano's insight:

La storia del porto di Brindisi (X-XIX secolo) raccontata da Maria Sirago. 

 

Per gli interessati. Di seguito vi indico il link alle altre pubblicazioni dell'autrice, principalmente riguardanti argomenti di storia economica e sociale dell'età moderna: http://www.stmoderna.it/sirago-maria_s2030

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LA LONGOBARDIA MERIDIONALE E LE RELAZIONI COMMERCIALI NELL'AREA MEDITERRANEA: IL CASO DI SALERNO

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LA CIRCOLAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NELLE CAMPAGNE INGLESI MEDIEVALI

LA CIRCOLAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI NELLE CAMPAGNE INGLESI MEDIEVALI | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

L'articolo che Medievalists.net ci propone è la presentazione del lavoro di ricerca svolto dal prof. Christopher Dyer, dell'Università di Leicester, ispirato al lavoro dello storico David Farmer sulla storia economica e sociale dell'Inghilterra basso medievale. In particolare circa la commercializzazione dei prodotti agricoli e il rapporto tra le città di mercato e il contado circostante.

 

Lo studio è stato realizzato su un campione di piccole città inglesi che tra il 1280 e il 1500 erano attive nelle dinamiche commerciali dell'Inghilterra.

 

I dati di compravendita sono stati confrontati tra loro ed è stato constatato che i prodotti venduti nei mercati cittadini provenivano da centri agricoli limitrofi, siti a non più di 10 Km di distanza dalla città. 

 

Il prof. Dyer ha potuto definire le gerarchie urbane e le modalità di circolazione dei prodotti agricoli.

 

I risultati  hanno messo in evidenza un flusso commerciale che collegava tra loro i  villaggi del contado, i piccoli centri urbani, le grandi città delle contee fino ai mercati di Londra.

  

Il prof. Christopher Dyer ha scritto un saggio, intitolato Making a living in Middle Ages: the people of Britain 850-1520, nel  quale si occupa di economia e società nel Medioevo inglese dal IX al XVI secolo, dedicando parte della pubblicazione agli studi sulla produzione e circolazione di beni dal contado alle città.

 

Per acquistare e saperne di più sul saggio ecco il link:  http://amzn.to/1arehL7

 

 Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LA RICONQUISTA DI CRETA E I NUOVI EQUILIBRI COMMERCIALI NEL X SECOLO

LA RICONQUISTA DI CRETA E I NUOVI EQUILIBRI COMMERCIALI NEL X SECOLO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

IX secolo. La rivalità tra Arabi e Bizantini è ormai consolidata da tempo. La conquista musulmana delle isole del Mediterraneo, in particolare di Creta, costringe i Bizantini a chiudersi nei propri confini. I regni maomettani sono i padroni del Mediterraneo.  

 

Ci è noto da dati archeologici che nel IX secolo l'economia carolingia e quella bizantina furono poco propense al commercio su lunghe distanze tuttavia le aristocrazie godevano di merci preziose provenienti dall'Oriente.

 

Chi si occupava di questi scambi commerciali? Come riuscirà Bisanzio a riprendere il controllo del Mediterraneo orientale e a incrementare i propri traffici limitando la dominazione islamica?

Nell'articolo illustro le dinamiche commerciali della prima metà del X secolo soffermandomi sull'importanza economica che rappresentò la presa di Creta per i bizantini. Negli stessi anni intanto cresceva il prestigio mercantile delle Repubbliche marinare che divennero ben presto le principali alleate di Bisanzio. 

 

Curato da Alessandro Valenzano.

 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LE REPUBBLICHE MARINARE REGINE DEL MARE

LE REPUBBLICHE MARINARE REGINE DEL MARE | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

L'autore dell'articolo si sofferma sull'importanza che hanno avuto le Repubbliche marinare nelle dinamiche economiche e politiche del Mediterraneo.

Venezia, Amalfi, Pisa e Genova dal X secolo hanno intrapreso un'ascesa economica caratterizzata dalle particolari attitudini al commercio e alla navigazione dei loro marinai.

Hanno creato nei secoli del Basso Medioevo imperi commerciali fondando colonie e costruendo fondachi nelle maggiori città del Mediterraneo.

Secondo alcuni storici i sovrani spagnoli e portoghesi, della prima età moderna, si sono ispirati a Genova e Venezia per riuscire a costruire i propri imperi coloniali. Sicuramente molte competenze in materia di traversate marittime e di gestione delle compagnie commerciali sono state introdotte negli stati moderni dagli esperti mercanti italiani.

Non a caso la maggior parte degli esploratori medievali e moderni sono italiani.

Alessandro Valenzano

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

STORIE DI RELITTI E DI TRATTAMENTI

STORIE DI RELITTI E DI TRATTAMENTI | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Come si sono comportate le amministrazioni pubbliche quando nei loro distretti sono state rinvenute imbarcazioni antiche?

L'articolo ripercorre le tappe di recupero di alcuni relitti rinvenuti in siti italiani dalla metà del '900 ad oggi.

Roma, Reggio Calabria, Comacchio, Ercolano, Grado, Monfalcone, Gela, Marausa, Pisa, Olbia sono le navi citate dall'autore.

Purtroppo l'assenza di fondi e l'ignoranza nel saper valorizzare reperti fondamentali per la ricostruzione storica sono state le due principali cause che hanno portato spesso all'abbandono dei loro progetti di ricerca.
Non è bastato che la tecnologia diventasse la grande alleata dell'archeologia perché la maggior parte di questi relitti non sono stati indagati con i giusti criteri metodologici.

Chissà quante altri manufatti sono stati ritrovati durante i lavori di sbancamento e distrutti in nome del progresso e del denaro.

Finché non sarà regolamentata la professione dell'archeologo e resa obbligatoria la sorveglianza nei cantieri edili perderemo per sempre tantissimi altri pezzi di storia.


Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

UTILISSIMA APPLICAZIONE CHROME PER LE RICERCHE CARTOGRAFICHE

UTILISSIMA APPLICAZIONE CHROME PER LE RICERCHE CARTOGRAFICHE | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Old Maps è uno strumento utilissimo per le nostre ricerche di fonti cartografiche. 

Il servizio, totalmente gratuito, mette a disposizione un vasto database di carte geografiche autentiche prese dai musei di tutto il mondo.

Potremo sbizzarrirci a trovare la carta migliore che fa al caso nostro. Come?

In alto, nella barra di ricerca, possiamo inserire il toponimo del luogo che stiamo indagando e, una volta cliccato su 'search', a destra apparirà un elenco di mappe pronto per essere analizzato.

Ovviamente su tutte è possibile zoommare quel tanto che basta a mettere in evidenza un aspetto del territorio o una serie di toponimi.

La cronologia delle carte non scende sotto il XVI secolo anche se mi è capitata sotto gli occhi qualcuna del XV, purtroppo queste sono molto rare e più si scende coi secoli più diventano introvabili.

L'analisi cartografica e topografica è essenziale nel lavoro di ricerca delle fonti, quindi sono sicuro che troverete questa applicazione davvero molto utile.

Io la uso sempre per le mie ricerche storiche e non ne sono mai rimasto deluso. Personalmente credo che partire da una buona documentazione cartografica sia essenziale per lo studio delle dinamiche commerciali. 

Link all'applicazione di Chrome ---> http://tiny.cc/hdf2zw

Non usi Google Chrome?
Non c'è problema, il servizio è disponibile anche qui ---> http://tiny.cc/2wf2zw

Curato da Alessandro Valenzano. 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

RAVENNA, CONVEGNO INTERNAZIONALE 2014. L'ECONOMIA DELLA ROMAGNA TARDO ANTICA E ALTOMEDIEVALE

RAVENNA, CONVEGNO INTERNAZIONALE 2014. L'ECONOMIA DELLA ROMAGNA TARDO ANTICA E ALTOMEDIEVALE | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Il prossimo anno, esattamente l'ultimo fine settimana di febbraio, si terrà un convegno internazionale incentrato sul tema dell'economia tardo antica e altomedievale dell'Adriatico centrale.

L'obiettivo è quello di individuare nuovi strumenti per studiare l'economia tardo antica e altomedievale della Romagna e dei territori ad essa connessi. 
Il dibattito verterà in particolare sull'archeologia del paesaggio e sui reperti archeologici rinvenuti nelle ultime campagne di scavo.

 Al progetto, al momento, hanno aderito 60 ricercatori di varie nazionalità europee, che hanno analizzato le trasformazioni della Romagna dal IV fino all’VIII secolo. 

In particolare "sono stati evidenziati fenomeni di crisi generale delle città e del territorio fino alla ripresa e al nuovo assetto economico che si è stabilito agli inizi del IX secolo. La città di Ravenna è stata volano di questa rinascita economica anche grazie all’attività commerciale d’intermediazione svolta verso molti prodotti del Mediterraneo orientale e della Tunisia".

Curato da Alessandro Valenzano 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

VENEZIA - CONVEGNO "I relitti di Venezia. Dal medioevo all’età moderna attraverso le ricerche archeologiche italo-croate in Dalmazia"

VENEZIA - CONVEGNO "I relitti di Venezia. Dal medioevo all’età moderna attraverso le ricerche archeologiche italo-croate in Dalmazia" | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Al convegno, che si è tenuto martedì 16 aprile 2013 presso l'Università "Cà Foscari" di Venezia, sono stati presentati i primi risultati degli studi archeologici svolti su due relitti, uno medievale e l'altro di età moderna, rinvenuti vicino l'Isola di Mijet in Croazia.

I lavori, soprattutto subacquei, sono stati eseguiti da una missione composta dal Dipartimento di Archeologia Subacquea dell’Istituto per il Restauro di Zagabria e dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
Hanno coordinato le indagini i docenti dell'ateneo veneziano, Carlo Beltrame e Sauro Gelichi, e il direttore del Dipartimento di Archeologia Subacquea di Zagabria, Igor Miholjek.

I due relitti, entrambi mercantili, sono:

 

 - una Nave Bizantina dell'XI secolo, affondata presso Capo Stoba. Il mercantile trasportava vetri e anfore vinarie, di differenti forme, prodotti nel Mediterraneo orientale, forse di fattura siro-palestinese;

 

 - una Nave Veneziana del XVI secolo, che si è inabissata presso lo scoglio di San Paolo. L'imbarcazione trasportava ceramica di Iznik (in Turchia) e pezzi di artiglieria in bronzo di produzione veneziana. Sono stati importanti per la datazione del relitto i recuperi di alcune monete di origine ottomana e della campana di bordo. Dal contesto provengono anche vasellame in rame, ossa di maiale, bottiglie di vetro, tre ancore e un piatto di ceramica veneta.

Curato da Alessandro Valenzano. 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

VENEZIA - GLI SCAVI DI TORCELLO RISCRIVONO LA STORIA DELLA SERENISSIMA

VENEZIA - GLI SCAVI DI TORCELLO RISCRIVONO LA STORIA DELLA SERENISSIMA | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

" Forse la storia delle origini di Venezia potrebbe subire qualche aggiustamento dai dati emersi nella campagna di scavo archeologico condotta dall’Università Ca’ Foscari di Venezia e dalla Regione veneto tra novembre 2012 e marzo 2013 in un’area dell’isola di Torcello non ancora nota da un punto di vista archeologico situata a fianco della chiesa Basilica di Santa Maria Assunta, principale edificio religioso. 

Il ritrovamento forse più suggestivo che ci aiuta a ricostruire la vita dei primi torcellani è quello di un piccolo “villaggio in legno” databile tra il IX e il XII secolo. Un abitato altomedievale costituito da case in legno, probabilmente a due piani, dove a piano terra si sviluppavano le attività artigianali e commerciali e lo stoccaggio di merci e al primo piano si svolgeva la vita della famiglia. "

 

Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

VENEZIA - AYAT, MOSTRA DI MANUFATTI ISLAMICI DELLA CONFRATERNITA DI SAN ROCCO

VENEZIA - AYAT, MOSTRA DI MANUFATTI ISLAMICI DELLA CONFRATERNITA DI SAN ROCCO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

"... Si espongono per la prima volta 33 oggetti, ceramici e tessili, di fattura islamica che da secoli fanno parte del corredo religioso della confraternita (di San Rocco) ..."

"... Il titolo della mostra, a cura di Maria Agnese Chiari Moretto Wiel e Letizia Caselli è Ayat (segni), termine del Corano che indica la relazione tra microcosmo e macrocosmo e, estensivamente, tra mondi lontani, come Oriente e Occidente. ..." 

La mostra è incentrata soprattutto sul Medioevo e sull' Età Moderna. Durante queste epoche l'intreccio culturale tra i due Mondi, quello Islamico e quello Cristiano, è stato possibile grazie, soprattutto, ai contatti commerciali.

La mostra avrà luogo nella Scuola Grande di San Rocco fino al 7 aprile 2013. 

Curato da Alessandro Valenzano. 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

COMMERCIO E NAVIGAZIONE NEL MEDIOEVO

COMMERCIO E NAVIGAZIONE NEL MEDIOEVO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Recensione capitolo per capitolo del libro "Commercio e navigazione nel Medioevo" del prof. Marco Tangheroni:

 -  Il I capitolo è dedicato all’analisi dello stato dei commerci e della navigazione nella tarda antichità;

 -  il II capitolo tratta principalmente dell’irruzione nel Mediterraneo degli Arabi e di come questi hanno stravolto l'economia europea;

 -  il III capitolo si occupa della situazione dei commerci e della navigazione nell’Occidente altomedievale;

 - il IV capitolo è dedicato ai vichinghi e al loro dominio sui mari;

 - il V capitolo si occupa della rivoluzione commerciale che si è avuta nei secoli centrali del Medioevo; 

 - il VI capitolo è dedicato alla navigazione nel Medioevo nei suoi vari aspetti.  Sottolinea, inoltre, il netto salto di qualità della tecnica nautica e dell’arte della navigazione fra i secoli XII e XIV;

 - il VII capitolo indaga sui caratteri fondamentali del commercio nel pieno Medioevo;

 - l' VIII capitolo presenta il ritorno della moneta d’oro nell’Europa occidentale e  prende in esame i caratteri propri del commercio marittimo, in particolare le forme societarie sulle quali esso si basava e le assicurazioni marittime;

 - il IX capitolo è dedicato al tramonto del Medioevo e all'eredità che questo lascia all'Età Moderna.

Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

IL COMMERCIO EBRAICO A FEZ DURANTE LA CONQUISTA ALMOHADE DEL MAROCCO

In questo articolo gli autori (A.K. Bennison - M.Á. Gallego,

University of Cambridge) propongono una rilettura e una nuova interpretazione di alcuni documenti provenienti dalla Ghenizah. Le lettere studiate raccontano dei traffici commerciali ebraici nella città di Fez (Marocco), durante l'occupazione del Marocco Meridionale da parte degli Almohadi (XII secolo). Il lavoro è parte di un progetto di revisione delle fonti primarie in materia di relazioni interreligiose sotto il potere almohade.


Link all'articolo: http://tiny.cc/n91box

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

IL SISTEMA COMMERCIALE VENEZIANO NEL MEDITERRANEO TARDO MEDIEVALE (SECOLI XIV-XV)

IL SISTEMA COMMERCIALE VENEZIANO NEL MEDITERRANEO TARDO MEDIEVALE (SECOLI XIV-XV) | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

L'autore ricostruisce il sistema commerciale veneziano, tra il XIV e il XV secolo, attraverso lo studio delle personalità politiche e mercantili attive nei traffici e delle relazioni tra Venezia e le sue colonie del Mediterraneo.

Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LA LUNGA CROCIATA DEI GENOVESI (1097-1110)

LA LUNGA CROCIATA DEI GENOVESI (1097-1110) | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

L'articolo che vi consiglio è la recensione del saggio storico scritto da Remo Viazzi ed edito da De Ferrari Editore.

 

I genovesi, al tramonto dell'XI secolo, erano conosciuti in tutto il Mediterraneo come abili e ricchi mercanti.

 

"Le due prime spedizioni in Terra Santa avevano avuto carattere privatistico per cui il Comune non si era schierato ufficialmente né con i Franchi né con gli Arabi e non aveva messo a repentaglio i vantaggi commerciali che si potevano ottenere da entrambi. Al tempo della I Crociata i genovesi erano protagonisti dei mercati egiziani: il porto di Alessandria era così frequentato dai nostri da essere nelle liste delle decime, percepite dalla curia arcivescovile. Dopo la caduta di Cesarea il Comune assume ufficialmente le operazioni con la nomina di Guglielmo Embriaco alla testa della flotta e l’invio di alcuni consoli."


Per i più curiosi, se volete acquistare il libro da Amazon ecco il link: http://amzn.to/1e1gDl9

 

Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

YENIKAPI - IL GRANDE PORTO TEODOSIANO DI COSTANTINOPOLI

YENIKAPI - IL GRANDE PORTO TEODOSIANO DI COSTANTINOPOLI | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Yenikapi, Instanbul. Il sito del grande porto di Costantinopoli è senza dubbio uno dei più spettacolari scavi archeologici del mondo ancora in fase di ricerca.


Il porto dovrebbe corrispondere a quello fatto costruire dall'imperatore Teodosio nel IV secolo d.C. .

Gli archeologi hanno scoperto 36 relitti e la maggior parte di questi sono del VI e del VII secolo. Gli scavi nel complesso promettono di fornirci dati unici per una maggiore comprensione dei traffici commerciali del Mediterraneo, delle tecniche di navigazione e di molti altri aspetti riguardanti l'età Antica e quella medievale.

Le banchine in legno e i tantissimi frammenti ceramici di anfore attestano, ad oggi, solo una parte della grande portata commerciale che il porto teodosiano rappresentava per Costantinopoli.

E pensare che tutto sia nato per caso durante i lavori di sbancamento per la costruzione di un nuovo tratto della metropolitana di Istanbul.

Nell'articolo vengono illustrati storia e sviluppi di una ricerca affascinante in un contesto archeologico sensazionale.

Leggere per credere!
 
Per approfondire l'argomento vi consiglio di leggere l'articolo dell'Istituto di Archeologia Nautica di Istanbul a proposito degli studi fatti sui relitti bizantini di Yenikapi: http://tiny.cc/7h2t5w


Curato da Alessandro Valenzano.


more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

PROGETTO ANAXUM - RITROVATO NEL FIUME STELLA LO SCAFO DI UNA BARCA MEDIEVALE

PROGETTO ANAXUM - RITROVATO NEL FIUME STELLA LO SCAFO DI UNA BARCA MEDIEVALE | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Friuli Venezia Giulia. L'Università di Udine e i collaboratori del progetto Anaxum hanno rinvenuto durante l'ultima campagna di scavo un relitto medievale nelle acque del fiume Stella.

Le campagne di scavo rientrano nei lavori del progetto archeologico Anaxum. Esso ha come obiettivo quello di ricostruire il paesaggio fluviale antico e medievale. Lo Stella costituiva un'importante via commerciale e di transito quindi sarà curioso capire quanto abbia influito nelle dinamiche economiche locali.

Dalle analisi di laboratorio del carbonio 14 risulterebbe che l'imbarcazione è databile all'XI secolo. Ciò, a quanto pare, rappresenterebbe un unicum in Italia.

Lo studio del relitto è stato affidato all'Ateneo di Udine che dovrebbe pubblicare appena possibile i risultati dei lavori.

 

Riprese subacquee della campagna di scavo 2012: https://www.youtube.com/watch?v=vsqd9TJ54sw

Alessandro Valenzano

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

INGHILTERRA, RINVENUTA BARCA FLUVIALE MEDIEVALE NEL NORFOLK

INGHILTERRA, RINVENUTA BARCA FLUVIALE MEDIEVALE NEL NORFOLK | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Durante uno scavo di emergenza a Loddon nella contea inglese di Norfolk, lungo il fiume Chet, è stato rinvenuto un relitto medievale.

 

Le prime analisi chimiche fatte su alcuni campioni delle travi in legno di rovere hanno dato come datazione i primi anni del XV secolo. 

 

L'archeologa Heather Wallis, responsabile dello scavo, ha affermato che nel Norfolk non era mai stata trovata prima d'ora questa tipologia d'imbarcazione quindi documentare una barca di questo tipo risulta un'opportunità unica per approfondire lo studio sulle dinamiche commerciali lungo il fiume Chet, nei cosidetti Broads.


I resti della barca giacevano in quello che si ipotizza essere un canale del fiume Chet utilizzato come approdo per le piccole barche da carico.


La barca fluviale, a mio parere molto simile ai navicelli toscani, è stata definita come una staffetta per trasporto merci leggere dal mare alle pianure interne.

In età basso medievale questa regione dell'Inghilterra si è molto sviluppata economicamente soprattutto nel campo manifatturiero e ha intensificato il proprio sistema di collegamenti fluviali per poter trasportare con maggiore facilità le merci da e verso il mare.

Con il termine 'Broads' si intende proprio questa articolata rete di collegamenti fluviali che, con la crescita dei commerci nel XII secolo, divenne molto importante per l'economia del Norfolk, che aveva come fulcro centrale la città di Norwich. 

La responsabile di scavo Mrs Wallis crede che presto, dopo tutte le dovute analisi chimiche sui carboni e sulle tavole lignee, il relitto potrebbe essere ricotruito ed esposto in uno dei musei della Contea.

Curato da Alessandro Valenzano
 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

VIA FRANCIGENA DEL SUD: FAVOLOSI CAMMINI TRA BORGHI, CAMPAGNE E LUOGHI SACRI

VIA FRANCIGENA DEL SUD: FAVOLOSI CAMMINI TRA BORGHI, CAMPAGNE E LUOGHI SACRI | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

La famosa Via Francigena come proseguiva nel Sud Italia?


La Via Francigena è il più importante percorso che univa il Nord al Sud Europa e da qui all'Oriente. Una strada che porta con sè il peso di un'epoca, il Medioevo, considerata ancora troppo spesso buia.

Circa Mille anni fa la Via Francigena non era solo un semplice percorso viario, era molto di più.


L'itinerario nasce come cammino di pellegrinaggio, come momento di meditazione e penitenza per tutti i pellegrini che decidevano di intraprendere un percorso verso la salvezza ristorando in monasteri e pregando in santuari e cattedrali.


Come ogni strada che si rispetti la Via Francigena fu subito meta di mercanti che, con la ripresa dei commerci nel XII secolo, decisero di attraversarla sicuri che fiere e mercati del Sud Italia non avrebbero tradito le loro aspettative economiche. Con loro però non viaggiavano solo merci, ma culture, notizie e innovazioni tecniche provenienti soprattutto dall'Oriente.
Che c'entra l'Oriente? Ciò che rende ancora più unica la Via Frangigena nel Sud Italia è lo sbocco nel Mediterraneo quindi il ponte verso i colorati bazar e le profumate città del Levante.

Pellegrini e mercanti salpando dai porti pugliesi di Brindisi, Trani, Bari e Manfredonia giungevano a Gerusalemme, Damasco, Bisanzio: aveva così inizio un nuovo viaggio che per i più coraggiosi proseguiva verso la Via della Seta.


Il percorso oggi come nel Medioevo parte da Roma e si snoda nelle campagne laziali e campane per poi dirigersi in Puglia, che a mio parere è il fulcro di questa strada sensazionale.

Tantissimi sono i luoghi da poter visitare per intraprendere un viaggio culturale che può insegnare a tutti qualcosa. In primis a rivalutare il Medioevo e a conoscere quella cultura autentica che ancora si preserva nei borghi e nelle campagne del meridione italiano.


Le abbazie, i monasteri, le cattedrali, le basiliche e i santuari oltre a essere dei capolavori architettonici amaliano il viaggiatore con la raffinatezza dei loro stili, per niente uguali ma al contrario, meticci intrecciati con stili moreschi e bizantini.


I borghi e le cittadine portuali insegneranno all'escursionista le fondamenta della cultura italiana. Una cultura basata sul duro lavoro e su uno stile di vita genuino semplice umile come i prodotti delle nostre campagne e dei nostri mari.


I percorsi che è possibile percorrere sono diversi con vari livelli di difficoltà, quindi tutti sono inviati a tuffarsi nel passato per imparare a vivere nel presente. I paesaggi mozzafiato non vi deluderanno!


Per essere sempre aggiornato sui percorsi visita subito il sito web: http://www.viefrancigenedelsud.it

PS: all'interno del sito troverete anche una mappa-GIS con tutti gli itinerari percorribili e i luoghi culturali da poter visitare.
Visita la mappa e pianifica la tua escursione:  http://www.viefrancigenedelsud.it/it/map/wrap/  


Buona escursione!

Curato da Alessandro Valenzano 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

MOLA DI BARI, RITROVATO UN RELITTO TARDO MEDIEVALE

MOLA DI BARI, RITROVATO UN RELITTO TARDO MEDIEVALE | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Due sub di Legambiente hanno ritrovato sul fondale barese un relitto che dalle prime analisi sembrerebbe tardo medievale.

L'imbarcazione, rinvenuta a 5 metri di profondità e lontana circa 30 metri dalla riva, era probabilmente una nave da carico che trasportava tufi.
Secondo Giuseppe Cacciapaglia, uno dei due scopritori, il relitto corrisponderebbe alla tipologia navale caracca o alla taride, entrambe di XV secolo.

La Soprintendenza ai beni archeologici sottomarini di Taranto ha già avviato le dovute procedure di sopralluogo.

È ancora presto per ipotizzare le cause dell'evento o probabili ricostruzioni storiche.

Ad ogni modo la tesi che personalmente ritengo più attendibile è quella di un imprevisto tecnico nello scarico/carico del tufo, o qualsiasi altro materiale trasportasse. La prassi medievale in alcuni porti consisteva nell'ancoraggio della nave in arrivo e nello scarico della merce d'interesse su barche più piccole, che con maggiore facilità riuscivano a entrare nel porto. Le quotidiane operazioni portuali spesso incappavano in incidenti dovuti a errati calcoli di peso. 

Curato da Alessandro Valenzano. 

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

L'USURA NEL MEDIOEVO

L'USURA NEL MEDIOEVO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Vi consiglio la lettura di questo interessante articolo che approfondisce il tema complesso dell'usura nel Medioevo.


Gli argomenti discussi nell'articolo sono:

 

 - l'atteggiamento della Chiesa di Roma nei confronti degli usurai;
 

 - il rapporto che avevano gli ebrei con l'usura;

 

 - la differenza tra capitale commerciale, usuraio e industriale;

 - l'usura inizialmente vista come grave problema sociale e successivamente giustificata e integrata nelle pratiche mercantili basso medievali;

 - gli studi sull'usura medievale da parte degli storici contemporanei e le loro diverse correnti di pensiero. 

In basso, alla fine dello scritto, troverete una corposa bibliografia che offre interessanti riferimenti. La prima sezione è dedicata alle opere specifiche sul tema dell'usura, mentre la seconda alle opere di carattere più generale.

Inoltre è stato inserito anche un elenco di siti web che si occupano del  tema dell'usura medievale.
 
Curato da Alessandro Valenzano.

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

LO SVILUPPO DEI COMMERCI E IL PROGRESSO DELLE COMUNICAZIONI NELL'EUROPA GOTICA - DOCUMENTARIO

LO SVILUPPO DEI COMMERCI E IL PROGRESSO DELLE COMUNICAZIONI NELL'EUROPA GOTICA - DOCUMENTARIO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

Il documentario, incorniciato in un divertente racconto, descrive la nascita delle città basso medievali soffermandosi, in particolare, sull'importanza delle cattedrali gotiche.

Gli autori di questo cortometraggio pongono lo sviluppo dei commerci e il progresso nel campo delle comunicazioni come i motori che hanno permesso, nel tempo, il crearsi di una società fiorente e ben organizzata.

Gli argomenti più strettamente economici trattati nel documentario sono:

 - il sistema bancario veneziano;

 - le attività finanziarie di Francesco di Marco Datini, detto il Mercante dei poveri;

 - le innovazioni finanziarie e la creazione di nuovi strumenti mercantili (lettere di cambio, portolani...);

 - l'importanza della cartografia nel Basso Medioevo (in particolare del Mappamondo di Behaim). 

Curato da Alessandro Valenzano

more...
No comment yet.
Scooped by Alessandro Valenzano
Scoop.it!

CHIESE E MOSCHEEE, CROCIATI E PELLEGRINI, MIGRANTI E MERCANTI: LA NOSTRA IDENTITÀ METICCIA NEL MELTING POT MEDITERRANEO

CHIESE E MOSCHEEE, CROCIATI E PELLEGRINI, MIGRANTI E MERCANTI: LA NOSTRA IDENTITÀ METICCIA NEL MELTING POT MEDITERRANEO | Archeologia del commercio | Scoop.it
Alessandro Valenzano's insight:

La seconda lezione del ciclo "L'altra lingua degli italiani", spiegata dal prof. Antonio Pinelli, si sofferma sull'arte medievale e sull'importanza che ha avuto per la storia italiana lo scambio culturale tra Oriente e Occidente.

La prima parte della lezione approfondisce curiosi aspetti della città di Pisa, mettendone in luce i forti legami col mondo arabo e la sua identità meticcia.

Il commercio, tra Arabi e mercanti europei, ha permesso l'integrazione culturale e la tolleranza religiosa, in uno scenario, qual è quello del Medioevo, troppo spesso visto come epoca buia e caratterizzata dal fanatismo spirituale. 

Curato da Alessandro Valenzano. 

more...
No comment yet.