Anti-Exploitation
605 views | +0 today
Follow
Anti-Exploitation
Change the daily habits unsustainable for our planet
Curated by mcc43
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by mcc43
Scoop.it!

Siracusa, arrivati i migranti soccorsi dalla Salamis - Rifiutati da Malta

Siracusa, arrivati i migranti soccorsi dalla Salamis - Rifiutati da Malta | Anti-Exploitation | Scoop.it
Siracusa, arrivati i migranti soccorsi dalla Salamis - I medici assicurano: «Stanno tutti bene».
mcc43's insight:
Siracusa, arrivati i migranti soccorsi dalla SalamisI medici assicurano: «Stanno tutti bene».

È arrivato nel primo pomeriggio del 7 agosto, nel porto grande di Siracusa, il pattugliatore della guardia di Finanza con a bordo una cinquantina dei 102 migranti tratti in salvo dalla nave cisterna Salamis che Malta aveva rifiutato di accogliere. Poco dopo sono arrivate anche le altre motovedette con a bordo i rimanenti migranti.
CONTROLLO MEDICO. In tutto si tratta di 81 uomini, 20 donne, quattro delle quali in stato di gravidanza, di cui una quasi giunta al termine della gestazione, ed un neonato di cinque mesi.
Sul posto ci sono i volontari della Croce rossa italiana che hanno allestito una tenda dove i migranti hanno ricevuto la prima assistenza.
INVESTIGATORI SULLA SALAMIS. La nave cisterna Salamis aveva gettato l'ancora a circa un miglio e mezzo dall'imboccatura del porto di Siracusa. Prima che avvenisse il trasbordo dei migranti sulle motovedette italiane i medici degli uffici di sanità marittima hanno eseguito i primi accertamenti sulle loro condizioni di salute. A bordo sono arrivati anche gli investigatori.
«STANNO TUTTI BENE». «Abbiamo riscontrato un quadro generale più che rassicurante», ha spiegato la dottoressa Giuseppina Di Giacomo. «Tutti stanno bene e sono stati rifocillati. Diciamo che il comandante greco della nave cisterna che li ha presi a bordo ha saputo garantire loro la miglior assistenza» ha spiegato il medico.

Mercoledì, 07 Agosto 2013

more...
No comment yet.
Scooped by mcc43
Scoop.it!

Kgb, storia di spie contro l’Italia che protesse i nazisti

Kgb, storia di spie contro l’Italia che protesse i nazisti | Anti-Exploitation | Scoop.it
La storia dell’inchiesta del Kgb sui crimini contro prigionieri di guerra ital
mcc43's insight:

La storia dell’inchiesta del Kgb sui crimini contro prigionieri di guerra italiani deportati nei lager nazisti della Bielorussia. In esclusiva con questo articolo il video con il documento originale del Kgb da noi scoperto

 

Spie! L’Italia, il paese dove si spia di più, spiata dall’alleato americano, ora smascherato. Le spie non sono più quelle di una volta. Come quando il Kgb bielorusso spiò l’Italia per colpirla. Era il 1964. In Italia gli anni del boom economico e dei crimini nazisti da nascondere sotto il tappeto per amore del governo amico di Bonn. Una macchina ben oliata sin dagli anni Cinquanta, complici ministri, Parlamento, partiti politici, istituzioni.

 

Fra il 1964 e il 1965 il Kgb bielorusso, stimolato dalla caccia agli ex nazisti a opera dei servizi segreti d’oltrecortina e della Germania Est, avviò un’inchiesta sui crimini nazisti, vittime prigionieri di guerra italiani deportati in Bielorussia prima e dopo l’8 settembre 1943. Erano gli anni in cui in Italia non s’era ancora spenta l’eco delle vicende dei militari italiani caduti in mano sovietica durante la campagna di Russia, ciò che aveva rinfocolato le campagne antisovietiche, senza che l’indignazione, nell’ottica del Kgb, investisse la Germania Ovest, dove chi s’era reso colpevole di crimini contro prigionieri di guerra italiani, viveva indisturbato rivestendo posizioni di prestigio. 

Continua leggere cliccando su titolo

more...
No comment yet.