NASA Animation: Watching the Earth Breathe | Climate Central | Ambiente e Territorio | Scoop.it

Quando Charles Keeling ha iniziato la misurazione dei livelli di biossido di carbonio dell'atmosfera alla fine del 1950, ha osservato in primo luogo che si trovavano a circa 315 parti per milione (ppm), o 315 molecole di anidride carbonica per ogni milione di molecole d'aria.

Poco dopo, però, ha scoperto che le concentrazioni sono in aumento, grazie alla combustione di combustibili fossili (ad oggi sono stati circa 395 ppm e sono in continuo aumento). Ma ha anche notato che la curva verso l'alto di concentrazione di CO2 ha avuto un andamento a dente di sega. Questo modello ha visto sorgere CO2 nettamente in autunno nell'emisfero settentrionale - quando le foglie morte e caddero gli alberi a marcire - poi diminuire leggermente in primavera come foglie sono emerse nuove per iniziare a disegnare in CO2 per la fotosintesi. (Le foglie cadono e spuntano nel sud del mondo, anche in un modello esattamente opposto, ma c'è tanto mare molto di più e territorio a sud tanto meno dell 'Equatore che l'effetto del Nord è molto più forte).

Ora la NASA ha messo insieme un'animazione che mostra il processo in modo molto più vivido. Sulla base delle osservazioni da due strumenti sulla sonda Aqua, l'animazione mostra come la scomparsa delle foglie (verde) porta ad un aumento di CO2 atmosferica (giallo-arancio), prima in un emisfero, poi nell'altro - e altrettanto Keeling mostrato mezzo secolo fa, l'effetto nell'emisfero settentrionale è molto più forte. (Traduzione automatica Google Traslator)


Via SustainOurEarth