Allicansee
Follow
Find tag "facebook"
2.8K views | +0 today
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Rescooped by talentosprecato from Socialart
Scoop.it!

Quello Che Roberto Cavalli Non Sa. Forse @uniti_italia

Quello Che Roberto Cavalli Non Sa. Forse @uniti_italia | Allicansee | Scoop.it

Quello che Roberto Cavalli non sa è che le persone che si sono fermate a leggere i suoi pensieri sull'account twitter uniti_italia non sono necessariamente le stesse che desiderano e comprano i suoi vestiti. Non solo perché non ne hanno la possibilità-e se non ne hanno la possibilità, forse, è perché hanno scelto di non averne-ma anche perché non sentono il bisogno che una firma illustre li renda speciali, nemmeno fosse per vestirsi di un'opera d'arte diversa da quella già cucita dalla propria pelle. O lo immagina, invece. Forse sapeva che abbassandosi, da mito a uomo, metaforicamente togliendosi la corona dal capo e vestendosi di quasi anonima normalità e imperfezione, avrebbe raccolto le attenzioni di quanti sono più interessati al contenuto che alla forma, di quanti sanno ancora emozionarsi per una prospettiva umana, di quanti si sono messi dalla parte dei "tiro a campà", per un motivo o per un altro. Magari del tutto casuale. il suo è stato comunque un filtro efficace di selezione, perché nella sua rete ci sono cascata anch'io, un talentosprecato qualsiasi, una persona problematica, educata alla sensibilità dai propri tormenti, modellata dai propri limiti. Per lui, per il suo cammino, è stato un bene. Magari quel Dio di cui parla nell'intervista ci ha messo lo zampino. O forse è capitato e basta. Senza farne fare menzione sui luoghi pubblici virtuali della sua azienda, riservandosi al dialogo e alle confidenze con i suoi fan soprattutto sul suo blog, Cavalli ha scelto di togliersi la maschera su twitter, aprendosi a chi passava di lì, senza però renderne un evento mediatico. E' un attore-me l'ha detto lui-interprete del proprio mito, abile ad adattarlo a varie narrazioni, un creativo che fa anche della propria esistenza occasioni di rappresentazione. Per vendere? Anche. Per far sognare, soprattutto. Non tutti però, è bene che se ne renda conto. Quando lui dice: io vorrei che i giovani che mi vogliono bene e hanno stima di me provino a "camminare" con uniti_italia, forse non sa, in sintesi, che ci sono tanti ragazzi che su di lui e quelli “come lui” hanno sviluppato un pregiudizio. Perché lui è uno ricco. A prescindere. Non lo hanno sentito dirmi: torno dall'ufficio, non posso permettermi di non lavorare. Il pregiudizio acceca. Non sempre o non tutti. Un esperto giornalista digitale, cui avrei voluto affidare il ricordo del mio incontro se non mi fossi emotivamente bloccata nel mentre, l'aveva intravista, l'anima rock e anticonformista di Cavalli, curiosando tra i suoi tweet. Io, poi, avevo la fortuna di non aver sviluppato alcuna diffidenza nei suoi confronti, proprio perché non mi ero mai interessata al suo stile. Ho scoperto la meraviglia di alcuni suoi abiti solo dopo. Lo sapevo nell'Olimpo degli stilisti nostrani, orgoglio della nostra Nazione, ma per reazione a una madre affascinata da quel mondo, me ne ero tenuta distante. Sono cresciuta tra disegni, schizzi, cartamodelli e riviste di moda. Poi ne sono scappata. Quando ho scorto lo stilista su twitter e con l'altro suo account, Roberto_Cavalli, l'ho contattato, ci ho provato, ma per chiedergli di esprimersi sui problemi dell'alimentazione, sui messaggi passati dagli spot delle sue linee. Per chiarirmi le idee. Perché so bene che l'anoressia è indipendente da tutto ciò, ma volevo capire qualcosa in più. E mi dispiace di essermene dimenticata, quando ci siamo incontrati. Ora, io non posso assicurarmi che il Roberto Cavalli con cui ho parlato sia "autentico", ma sono sicura che fosse autentico l'uomo che mi ha accolto in casa sua in un giorno afoso di luglio, senza chiedermi documenti d'identità e distintivi di onestà. Si è fidato. Ho l'impressione che lo faccia spesso, non perché è un ingenuo, ma perché è un uomo libero. E mi chiedo, ora, saltando di palo in frasca, quando torna dalle vacanze? Ho urgenza di riparlarci di nuovo. Di quanto scritto qui e non solo. Perché ho rispetto per gli altri e non vorrei interpretarne abusivamente le intenzioni. Non c'è fretta, come dice Roberto: la sua visione d'Italia ha bisogno di un lungo percorso prima di potersi rappresentare, di un meticoloso lavoro di educazione...Alla gentilezza, alla lealtà, alla bellezza, alla poesia, alla dolcezza, alla cooperazione. Cavalli non vuole essere un leader. Vuole solo mettersi a disposizione. All'ascolto, grato a chi voglia ascoltarlo, come uomo, prima che come uomo che ha qualche esperienza e possibilità in più rispetto.

more...
No comment yet.
Scooped by talentosprecato
Scoop.it!

A Week Without Social Networking

A Week Without Social Networking | Allicansee | Scoop.it
A story by Henry Floyd on Cowbird. Cowbird is a small community of storytellers, sharing heartfelt, personal stories.
more...
No comment yet.